Dilemma sull'acquisto synth Budget 500 euro max!

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Per l'abbassamento di prezzo non mi preoccuperei. Provarlo sarà difficile che qualcuno abbia potuto, visto che è stato presentato una settimana fa negli Stati Uniti.
      C'è un thread lunghissimo su questo nuovo synth, quindi se hai bisogno di informazioni leggi lì. La tastiera NON è quella del microkorg, è più grande.
      Però ecco, devi deciderti, o monofonico o polifonico. Se vuoi un polifonico analogico che faccia pure i bassi belli o alzi di molto la quota disponibile oppure devi ricorre a qualche vecchio synth anni ottanta come alpha juno, matrix 1000, jxp ecc ecc.
      Il minibrute per quello che costa spacca di brutto :thumbup:
      da quel che emerge andrai su un monofonico, scelta difficile tra minibruto e mini ms 20, in primis perchè il minibrute si ha presente e ormai si conosce ed è stato provato da tanti, il mini ms 20 è presentato come replica fedele mini, ma di fatto il materiale su cui fare le considerazioni è quello audio/visivo degli ultimi giorni, entrambi sono synth abbordabili per prezzo e con un loro potenziale..... il brute è ottimo per sonorità alla NIN, esce bene per suoni graffianti, mentre il mini ms20 sulla carta dovrebbe essere tutto ciò che già si conosce del vecchio, più duttile.
      C'è da dire che il minibrute mi sembra decisamente più trasportabile e ha qualche fature non accessibile da pannello editabile via PC/MAC utile.
      Si effettivamente alla fine credo che smentirò me stesso per andare su un monofonico analogico.
      Per come lavoro sono abituato agli accordi e alla polifonia ma a questo punto come primo sintetizzatore preferisco appunto un analogico vero e proprio. Avrò tempo e spero il denaro :D per farmi un bel VA che sia un bel virus piuttosto che un Clavia.
      A vista comunque posso dire che, la scocca dell'ms20 mini mi da quel non so che di plasticone. Ma si sa, l'abito non fa il monaco!
      Actions speak louder than words.
      sui VA io non dimenticherei il sottostimato virus powercore , ok non hai il contatto fisico ma è il massimo se quello che vuoi è creare rapidamente e di qualità direttamente nel sequencer ... ho il nexus2 , sylenth1 e altri ma nessuno rende sulle basse come il virus powercore , anzi è proprio un altro mondo .... da trovarsi usato gia attivato su una powercore non è neanche cosi raro .
      Se davvero questo ms 20 mini fosse di qualità, sarebbe una bella rivoluzione di mercato.
      Con 500 euro ci sono un sacco di monofonici belli, devi solo decidere cosa vuoi farne, per la polifonia puoi continuare ad usare software per il momento. Purtroppo il synth polifonico hardware è una scelta molto delicata, ci si può accontentare di poco come non accontentarsi mai, quindi fai bene ad aspettare.
      per 500 euri, come primo monofonico, potresti anche guardare cose piu' complesse del minibrutto, dipende dall'uso che ne vorrai fare... sulla stessa cifra porti a casa nuovo un Kraftzwerg che come semi-modulare è una bella bestiolina, con ancora meno di porti a casa un minizwerg che gode di doppio filtro multimodo ed è sempre semi-modulare, oppure con poco di piu' sempre in casa mfb c'è il dominion X di cui tutti parlano bene. se hai una master key con questi synth ha piu' possibilità che con il minibrutto imo.

      se poi vai sull'usato si apre un mondo
      Constellation : il mio nuovo lavoro da sentire e scaricare (post-rock / synths / piano)

      Youtube

      suoni modulari