Vecchio ma efficiente campionatore Akai

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Vecchio ma efficiente campionatore Akai

      Salve a tutti ! Sono nuova di questo Forum.
      Volevo porre agli esperti di synth hardware e campionatori due domande relative, la prima alle librerie sonore in formato audio, la seconda ai vecchi campionatori dell'Akai.
      Premetto che, stanca di campionare suoni con PC, mi sono tuffata nel vintage vero e proprio; l’ammetto, complicandomi abbastanza la vita :D
      Ho arricchito il mio rack di un vecchio campionatore Akai S2800 che ho trovato ad un buonissimo prezzo: 50Euro, comprensivo di tutte le slot d'espansione originali, manuale originale in lingua italiana e una miriade di floppy ancora vergini.
      Debbo dire che non è facilissimo e per niente immediato campionare suoni con questi affari di tanto tempo fa, tuttavia, grazie al manuale in italiano ci ho preso abbastanza la mano e sono riuscita a farmi una bella libreria di strumenti di batteria, sia acustici, che elettronici, oltre ad una discreta collezione di suoni tratti dal compact disc del Mellotron... Un lavoraccio insomma :/
      Poi, se qualcuno ha avuto modo di utilizzare un S2800 e conosce "segreti non scritti nel manuale", mi piacerebbe approfondire sempre di più la conoscenza di questo strumento affascinante. Se per caso qualcuno lo usava, o lo usa ancora, mi saprebbe per cortesia dire che tipo di hard disk può essere collegato onde evitare la problematica ristrettezza di spazio dei floppy, dove è possibile acquistarne uno di nuovo (se ancora in fabbricazione) e a quale dei tre slot andrà poi collegato?
      Una domanda invece più generica sulle librerie sonore che si trovano in rete. Vorrei completare il banco dei suoni di batteria (che già avevo comunque nel PC) con un set di percussioni d'orchestra, tipo timpani, tubular bells, calliope, gong, tam tam, ecc...ecc..
      Qualcuno sa dirmi se esiste una libreria in compact disc audio? Oppure una libreria on-line, scaricabile anche a pagamento, che contenga anche i set percussivi dell'orchestra.
      Grazie anticipate a quanti vorranno scrivere qualche cosa in merito :thumbsup:
      Ok ci provo io anche se di solito parlo di mixing.

      Questo perchè ultimamente sono tornato come venticinque anni fa ai campionatori hardware, poiché non riesco più a produrre al computer...

      Sicuramente qui nel forum ci sono un sacco di ragazzi moooooolto più preparati sull'argomento.

      In ogni caso la tua macchina s2800 è una macchina eccellente, con un costo adesso ridicolo rispetto ad allora.

      Come ovviare ai floppy.
      Hai diverse alternative.
      l'S2800 ha un'i I/O SCSI.

      * Puoi collegarci un semplice IOMEGA ZIP SCSI, con dischi da 100 MB, dai 60 ai 100 euro su Ebay compreso cavo SCSI
      attenzione al tipo di cavo perchè altrimenti devi prendere un adattatore.

      * Puoi collegarci un vecchio HD SCSI esterno , generalmente 18-20 GB, 80-100 Euro su Ebay. Anche qui attenzione al cavo.

      * Molto più difficile da configurare, puoi attaccarci una scheda SCSI2SD, che lavora con le cvard micro SD ma non è facile da configurare se non sei smanettone. Circa 120 -140 Euro. Con un semplice lettore card per PC o Mac puoi preparare le librerie nel computer e trasferirle sull'AKAI. O salvare le librerie da AKAI su microSD.

      Per le librerie AKAI... ce ne sono tantissime. Le trovi su Ebay. O su siti.

      Spero di essere stato utile.

      I campionatori vecchi sono delle grandissime macchine.
      Risalgono ai tempi in cui quello che era professionale... lo era veramente :D

      8) Teetoleevio
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !
      Grazie per le preziose info Teetoleevio.
      Ti chiedo, intendi questo lettore di dischi grossi ?
      :

      ebay.it/itm/Iomega-zip-Model-Z…5705f5:g:HdUAAOSwmFNZaFB~

      Con questa soluzione dovrei prendere logicamente anche dei vecchi dischi HD.

      Il cavo fortunatamente me l'avevano dato assieme allo strumento; però non so se collegarlo alla presa larga in alto, oppure quella in basso, negli slot... non c’é scritto nulla <X :(
      teeto perché non riesci più a produrre al computer? io, e ripeto io, trovo incredibile si possa ritornare a macchine del genere quando con un qualsiasi sampler da 50 euro (vedi TAL) si possono fare cose magnifiche, il mio ultimo sampler è stato una octatrack magari mi fate ritornare la voglia..
      Semplice. Troppo lavoro quasi meccanico al computer. Non ti rimane poi freschezza.
      Cervello bruciato. No creatività. Troppa scelta.
      Troppe opzioni. Poca direzione per focalizzarsi su quello che conta.
      Troppa influenza visiva sulla qualità musicale.

      A quattro soldi sono preso un Emu 6400 Ultra e un Akai.
      ora pian piano li pistolo in SCSI2SD entrambi.
      Ai miei tempi un Akai costava quattro-cinque milioni di lire. Un Emu III tipo 11-12 milioni.
      Una bella fetta di un appartamento.
      Probabilmente, anzi, senz'altro, si può fare tutto in software, e anche meglio, ma suonano benissimo, secondo me più punchy del software.
      E poi ho riscoperto William Orbit, e per me suona pazzesco. Prodotto e missato da sé praticamente dentro i sampler.

      8) Teetoleevio
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !