Prestatemi un orecchio (e pure un paio di monitor...)

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      rullo di tamburi......

      ho ascoltato!! :thumbsup:

      Intanto ti faccio i complimenti perchè il brano è bello, ben arrangiato e mi piace un sacco....
      suona bene e fanculo il resto!

      Prima del master, vorrei fare un paio di considerazioni:
      1. Soundcloud va bene come presentazione dei brani, ma altera in peggio la qualità generale...giudicare mix e master da questa piattaforma è pericoloso.
      2. Ci sono dei difetti, ma li imputerei più alle rec ed al mix che al resto.

      L'errore macro in questo brano, è il basso.....ingolfa tutto ed è troppo invadente!
      In mastering, si può solo attenuarlo con un uno shelv, alla "si salvi chi può"...
      Ma siccome puoi riaprire il mix....il mio consiglio è di farlo e lavorarci meglio....togliere il superfluo se necessario, e renderlo più coeso nel mix!
      Lo puoi far sentire bene, senza però renderlo così invadente......
      Individua le risonanze (vale anche per gli altri strumenti) e taglia.....più tagli, più puoi "spingere" mantenendo bene il controllo.....

      Del master, mi piace l'approcio...perchè non fai come certi (che hanno pure un bel pò di esperienza), che vanno a stravolgere il tutto, con interventi troppo massicci...



      Però ti chiedo.....
      qual'è un disco di riferimento, del genere, che per te suona magistralmente??
      Visto che non ho esperienza con questo genere, mi e ci può aiutare a trovare la quadra....
      Può servire anche a te, se non usi questa pratica, per carpire certi segreti nei lavori pro.

      Comunque ancora complimenti....
      Evviva! Non ti nascondo che stavo in ansia da esame di armonia complementare (ovvero un'ansia moderata, ma ansia!)

      Gobert4 wrote:


      L'errore macro in questo brano, è il basso.....ingolfa tutto ed è troppo invadente!
      In mastering, si può solo attenuarlo con un uno shelv, alla "si salvi chi può"...
      Ma siccome puoi riaprire il mix....il mio consiglio è di farlo e lavorarci meglio....togliere il superfluo se necessario, e renderlo più coeso nel mix!
      Lo puoi far sentire bene, senza però renderlo così invadente......
      Individua le risonanze (vale anche per gli altri strumenti) e taglia.....più tagli, più puoi "spingere" mantenendo bene il controllo......


      Si, è quello che pensavo fin dall'inizio, ma il dubbio era se fossero i miei ascolti (ovunque) le mie orecchie o effettivamente sto basso è troppo presente! In ogni caso penso che lo rifarò per bene, o almeno ci provo!
      Quello che hai ascoltato è il brano più critico dei quattro attualmente in produzione, quello che mi preoccupa di più, gli altri sono più "digeribili".
      E sto anche imparando a tagliare le risonanze in fase di mixing, molte delle quali relative alle chitarre.

      Gobert4 wrote:


      Del master, mi piace l'approcio...perchè non fai come certi (che hanno pure un bel pò di esperienza), che vanno a stravolgere il tutto, con interventi troppo massicci...


      In effetti l'approccio sarebbe quello, ovvero, fare tutto o quasi in missaggio, e con il master dare "coesione" tra i brani, ovvero cercare di far suonare più brani in modo similare e "pomparli" fin dove è possibile rasentando il fatidico 0db (le mie macchine indicano -0.1) e per farlo sono intervenuto un poco sull'eq aggiungendo bande medio/medio alte e il resto con il maximizer della ozone.

      Gobert4 wrote:


      Però ti chiedo.....
      qual'è un disco di riferimento, del genere, che per te suona magistralmente??
      Visto che non ho esperienza con questo genere, mi e ci può aiutare a trovare la quadra....
      Può servire anche a te, se non usi questa pratica, per carpire certi segreti nei lavori pro.

      Comunque ancora complimenti....


      Ci stavo pensando e mi sono accorto che NON C'E', o di sicuro se esiste non lo conosco perchè non sono un vero appassionato del genere e non sto ad ascoltare TUTTO il popolare.
      In ogni caso altre band che lavorano nel settore o stravolgono troppo con arrangiamenti piuttosto arditi, nel senso che rifanno il brano "alla piazzolla" piuttosto che "ska" o altri generi che quando non sanno meglio definirli li chiamano "worldmusic", oppure sono più orientati sul vero popolare, con strumenti etnici (zampogne, ciaramelle, chitarre battenti, mandole). Per cui il mio lavoro al momento in cui scrivo è l'unico che tenta di rispettare il brano originale senza stravolgerlo troppo, aggiungendo delle sonorità POP piuttosto che veri stravolgimenti armonici/ritmici, ovvero come "suonano" la voce o il basso. Gli altri brani/gruppi che ho ascoltato tendono ad essere molto "intimi" se non scarni e dedicati più ai naturisti del genere!

      Grazie molte per i complimenti e il parere! :)
      Resistance... is futile. We are KORG, so you'll be synthetized!