Tributino ai Pink Floyd

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Tributino ai Pink Floyd



      Stasera dovevo fare le prove.
      Poi il bassista ha disdetto perché si è preso l'influenza ma avevo la rota di suonare e ho registrato la mia interpretazione di un pezzettino di un brano che amo, da sempre.
      La mia didattica
      Le mie foto...


      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...
      Pedale volume per l'attacco?
      O il potenziometro?
      Chitarra suona bene, più blues di quella di Gilmour sempre estremamente effettata.
      Due o tre note suonano troppo forti.
      Cosa hai usato come ampli e mic o DI, effetti (se ci sono), convo e synth?
      Ciao
      La chitarra è la mia strato del 2001.
      Entra nel mio vetusto pre-multieffetto art sgx2000 express e passa per finale e cassa marshall 2X12.
      Purtroppo l'Hiwatt non ce l'ho...
      Sul mulrieffetto c'è un pizzico di chorus, un delay stereo cortissimo, compressore, noise gate e riverbero bello lungo (un buon paio di secondi) e il gain del pre valvolare a metà corsa. Il finale era a volume bassissimo perché ho dei vicini di casa.
      Ho microfonato col rode ntk a una 30ina di centimetri dal cono destro passando per il chandler germanium. La traccia di chitarra e il synth sono flat, tranne un fabfilter l2 sul master.
      Nessun editing sulla chitarra, ad eccezione delle notine iniziali a cui ho alzato il volume.
      Il gioco di volume lo faccio stesso col potenziometro.
      La prima nota è una fella. Avrei potuto tagliarla ma è live quindi va bene così.
      Il synth è un preset del korg m20 versione vst.
      Ho registrato sulla sequenza di accordi tentando di prendere il tempo sull'arpeggiatore...
      Alla fine è giusto un gioco e mi sono divertito anche perché non la suonavo da quando avevo 15 anni e, bene o male, la ricordicchio ancora.
      La mia didattica
      Le mie foto...


      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...
      Io uso il pedale volume per l’effetto violino con l’attacco lungo...e anche per i vibrati. Col potenziometro è un po scomodo nella mia chitarra.
      Sarà che il synth si prende parecchia scena ma la chitarra mi sembrava molto dry alla B.B.King col solo ampli e un pochino di compressione.
      Personalmente il sound di Gilmour non mi entusiasma. Chiaramente adoro la sua tecnica e come contestualizza nei brani.
      Come sound preferisco Knopler: la prossima volta che il bassista disdice Going Home dei Dire Straits versione Alchemy Live 1984
      Ciao
      Beh, gli effetti ci sono ma sono dosati in misura minima. Fondamentalmente il suono lo fanno le valvole del pre.
      Il suono di Gilmour è molto fatto dall'Hiwatt che è un ampli che puoi alzare fino all'inverosimile prima che inizi a distorcere ma anche dalla sua strato e dal mix di un certo Parsons....
      Knopfler è un altro maestro del suono, e della chitarra.
      La mia didattica
      Le mie foto...


      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...
      Sul suono mi sa che ci voleva un altro microfono perché l'ntk è tagliente mentre il suono sull'ampli era bello ciccione.
      Sul timing avrei dovuto fare la base per bene mentre mi sa che ho accorciato alcuni accordi e ne ho allungati altri... :thumbsup:
      Grazie a te ed a tutti per l'ascolto! :)
      La mia didattica
      Le mie foto...


      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...