Nu fatt acustico: Let it be

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Nu fatt acustico: Let it be


      nu fatt acustico sciuè sciuè
      mi sto sperimentando in un progettino acustico anche se di acustico so fare ben poco :P
      che dire, un occasione per migliorarsi
      vai coi consigli e le critiche...
      ciao
      ma su cosa vorresti consigli e critiche?
      Registrazione, mix, arrangiamento, esecuzione, interpretazione, emozione, altro?

      sentita così al volo io salverei solo la cantante (sei tu?). E soprattutto accorderei per prima cosa la chitarra prima di registrare.
      Se non ci rimani male.

      se ci rimani male:
      è tutto fantastico
      :D
      cmq giusto per la cronaca, poco fa ho preso la chitarra l'ho accordata accordatori alla mano ( si più di uno) e come immaginavo la chitarra suona perfettamente, sia le corde a vuoto sia le ottave e sia a ogni singolo tasto...
      lavatev e recchie :P

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “Vin” ().

      tiro le corde? hauahuahu
      insegnatemelo ve ne prego, ce vo l'arte per fare una cosa del genere xD
      e poi mi domando se suona tutto così scordato perchè un direttore artistico di una nota piscina (di cui non faccio il nome ovviamente) sentendoci ci ha chiesto di suonare? ( ovviamente a pagamento )

      Vin ha scritto:


      e poi mi domando se suona tutto così scordato perchè un direttore artistico di una nota piscina (di cui non faccio il nome ovviamente) sentendoci ci ha chiesto di suonare? ( ovviamente a pagamento )


      Mah, non ne ho idea. Forse all'autorevolissimo Maestro pisciniere le troppe immersioni hanno dato qualche problema alla percezione dell'intonazione?


      tiro le corde? hauahuahu
      insegnatemelo ve ne prego, ce vo l'arte per fare una cosa del genere xD


      Forse ti stupirà, ma invece è un problema comune ed assolutamente noto.
      Quando applichi troppa pressione, e soprattutto in modo non uniforme sulle corde alcune di esse tenderanno a crescere (diversamente tra loro), mandando a cartoline la coerenza degli accordi.
      Specie con le acustiche ci vuole esperienza e tanto esercizio, perché vanno suonate con mano sx decisa ma allo stesso tempo gentile, onde non incorrere nel problema di cui sopra.

      Ma il vero problema è se tu non percepisci i problemi di intonazione nel brano che hai postato.
      Potrebbe essere che sia perché uno inconsciamente si rifiuta di riconoscere un suo punto debole (ma è proprio per questo che hai chiesto un parere, no?), comunque a te la scelta: puoi lavorare per correggere questo problema evidente di intonazione, o raccontarti che invece va bene così e tenerti il problema per sempre.

      Dipende da te, con l'augurio tu possa optare per l'opzione 1.
      e allora vuol dire che è un mio limite
      io ste stonature nn le sento, e t dirò di più, sull'acustica, di cui ho già detto di nn essere una cima, quello che invece vorrei saper fare è applicare più pressione, sopratutto su questa che è tostissima,essendo abituato alla morbidezza delle elettriche
      poi ripeto finchè c'è qualcuno che si emoziona come il su citato maestro pisciniere tanto da chiederci di suonare, o l'edittore del mio libro con il quale faccio spettacoli basati sul mio libro suonando questa stessa chitarra, va tutto bene.
      io più che altro chiedevo altri tipi di pareri, più costruttivi, e nn come nel caso di flavio che mi dice cosa salvare ecosa no... vabbè pazienza ho fatto un buco nell'acqua...

      Vin ha scritto:

      e t dirò di più, sull'acustica, di cui ho già detto di nn essere una cima, quello che invece vorrei saper fare è applicare più pressione, sopratutto su questa che è tostissima,essendo abituato alla morbidezza delle elettriche


      Tipico: hai la mano abituata all'elettrica, quando ti sposti sull'acustica ti risulta dura e non hai sufficiente controllo muscolare.
      Di conseguenza non applichi la pressione in maniera giusta, e le corde stonano.

      Devi esercitarti: devi allenare la mano e l'orecchio.

      Un parere più costruttivo di questo, non so proprio quale possa essere.

      Vin ha scritto:


      e poi mi domando se suona tutto così scordato perchè un direttore artistico di una nota piscina (di cui non faccio il nome ovviamente) sentendoci ci ha chiesto di suonare? ( ovviamente a pagamento )

      probabilmente perché avrà l'orecchio pari al tuo.
      Ma poi che caxxo di riferimento è il 'direttore artistico di una piscina'? ti rendi conto vero che la cosa è quantomeno ridicola?

      Oh, c'è poco da fare, se non lo senti non lo senti ed è inutile stare qui a discuterne.
      Ve bene così. Ma non stare più a chiedere consigli però se quando ne viene sollevato uno te ne freghi e continui per la tua strada.
      Cosa volevi sapere? Te l'ho chiesto nel mio primo post ma ti sei subito alterato per la chitarra scordata.
      La registrazione? scarna, senza corpo
      Il mix? troppo poco materiale e di basso livello per dare un giudizio
      L'esecuzione? la trovo terribile ma non mi sarei permesso prima di dirlo in quanto non siamo su un forum di musicisti, o perlomeno il fuoco del forum non è certamente quello.
      Ma tutto questo è relativo quando la base musicale è data da una sola chitarra e questa è scordata.
      Te l'ho detto, personalmente salvo solo la cantante. Senza esagerare però.

      Ma a questo punto non sono ancora sicuro di aver capito cosa volessi sapere quando hai chiesto consigli e critiche...
      Io ci ho provato tranquillamente ma vedo che non è servito a nulla quindi perché dovremmo perdere altro tempo con te?
      ma di solitoi il problema della poca pressiona non ce l'ho sugli accordi aperti come quelli che uso in questa canzone, ma su quelli a barrè, li forse t posso dare ragione sul fatto che magari senza volerlo nn do la giusta pressione, resta però il fatto che io ste stonature nn le sento, caggia fa, è un mio limite allora:D... anche se amici musicisti della cantante (e quindi nn miei) senza me presente hanno fatto complimenti anche alla parte strumentale e nn solo a lei...
      sto fatto che è tutto relativo mi spaventa, dovrebbe esserci un minimo di oggettività in questi fatti artistici e invece nn c capisco mai niente... io cerco pareri obiettivi proprio per nn incappare nelll'errore inconscio di cui tu parlavi più su, ma così nn c capisco niente... ripeto magari è un mio limite, ciò che mi conforta è sapere che c'è qualcuno a cui arrivano emozioni (ovviamente nn mi riferisco a persone di mia conoscenza)
      Ma poi che caxxo di riferimento è il 'direttore artistico di una piscina'? ti rendi conto vero che la cosa è quantomeno ridicola?


      io penso che se una cosa faccia così schifo come dici, non arriva niente a nessuno

      Vin ha scritto:


      sto fatto che è tutto relativo mi spaventa, dovrebbe esserci un minimo di oggettività in questi fatti artistici


      L'intonazione è un fatto tecnico, non artistico.
      Ci sta che i tuoi amici faccia a faccia ti diano una pacca sulla spalla e ti dicano "yeah" invece di essere pignoli e magari rischiare di offenderti.

      Ma qui siamo su un forum tecnico, e tu hai chiesto un parere per migliorare, e a mio avviso (e pare che non sono l'unico) il primo punto è risolvere quel tipo di magagna.

      Da come hai reagito alla critica ci sono buone probabilità che sia una questione di orgoglio: in questo momento rifiuti di percepire le stonature (che ci sono, ti assicuro).
      Prova a riascoltare a mente fredda la prossima settimana, se le senti comincia a lavorare sulla tecnica di esecuzione.

      Se non le senti ancora, c'è da lavorare anche sull'orecchio.

      Tu parli di emozioni. Benissimo, la musica è un veicolo di emozioni, e la tecnica è quella cosa che ti serve per tradurre quello che senti nel suono come lo vuoi tu, perciò è importantissima.

      Ma le emozioni possono essere suscitate anche con poca o nessuna tecnica: la madre che sente suo figlio di sei anni che strimpella "bianco natal" in maniera indegna, ti assicuro che si emoziona da morire. Ma non vuol dire che "bianco natal" fatta così non faccia schifo, eh?

      Ora, puoi benissimo emozionare qualcuno con una cover (l'ennesima, inutile) di Let It Be, presentata con dei difetti, registrata maluccio, con la chitarra scordata, i passaggi che ogni tanto inciampano, la cantante che svolazza troppo ma rimane comunque piatta nella sua esecuzione.

      Certo, puoi emozionare i tuoi amici e conoscenti, gli amici della cantante (specie se la ragazza è piacevole da guardare) che vedono che avete raggiunto il traguardo della registrazione, il piscinaro che probabilmente ha pensato che siete un duo voce e chitarra e vi accontentate poco (tanto la gente è in acqua, sente quasi niente... che gli frega se "Let it be" suona un po' sghemba... è un sottofondo) quello a cui piacciono tanto i Beatles che anche se sente una versione brutta gli evoca l'originale, e via dicendo...

      Sono tutte emozioni "di riflesso", che poco hanno a che vedere con il "prodotto" che presenti.

      Se invece vuoi emozionare con qualcosa che trasmetti tu, in primis devi avere qualcosa da dire, poi devi possedere la tecnica per esprimerlo, e terzo devi arrivare a confezionare qualcosa che ingloba in se tutto questo e arriva ad essere recepito degli altri.

      Cosa complessa, in cui tutti gli elementi sono correlati, ma la tecnica ci vuole, e questo è il luogo dove si discute prevalentemente di tecnica.
      Ci sta che i tuoi amici faccia a faccia ti diano una pacca sulla spalla

      ma se ho appena detto che nn sono amici miei e nn lo hanno detto davanti a me... cos'è che non è chiaro? :D

      in ogni caso io nn parlo della mamma che ascolta il proprio figlio strimpellare bianco natale, è ovvio che si emoziona anche se suonata male, io sto parlando di persone che c pagano per suonare, e quindi entrano in gioco altre dinamiche... a me mi sa tanto che vi state arrampicando sugli specchi su sto fatto della stonatura avendo evidentemente toppato....
      per il resto mi sta bene se non vi piace sta cover, anzi bastava dire semplicemente questo, magari adducendo motivazioni quali l'arpeggio sotto nn vi piace, che la cantante è piatta, che è suonata male etc etc...

      evidentemente, purtroppo, io mi sono attirato le vostre ire quando vi ho ripresi sul discorso delle emozioni in un post di qualche settimana fa, dev'essere questop il punto, vabbè pazienza andiamo avanti lo stesso ;)
      il musicista specie qui a napoli è na brutta razza, meno male che io so musicante :D

      Il messaggio è stato modificata 2 volte, ultima modifica da “Vin” ().

      Bbeciè, io sono più napoletano di te.
      Se in tre su quattro ti diciamo che la chitarra suona stonata c'è una buona probabilità che lo sia.
      Prendi questa registrazione come un provino: ok, l'avete fatta.
      Mo ascoltala per bene traccia per traccia e rifalla meglio.
      Potrebbe pure darsi, visto che dici che è una chitarra economica, che le corde siano troppo alte e premendole perdi l'intonazione che hai con le corde a vuoto.
      Se mi passi a trovare con la chitarra ci diamo una guardata insieme.
      Le mie foto...
      SenzaLegge
      Il mio soundcloud

      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...