Un altro mix cosi'

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Grazie a tutti degli ascolti e relativi commenti.

      @luigi864

      Il problema col tuo esperimento e' piu' che altro che dovresti farlo tu, vedendo anche le altre cose che ci sono dentro... in particolare, forse non l'ho precisato, questo e' un mix totalmente schiantato sul master. Se ho esagerato col volume del bus "limiter" probabilmente mi ha schiacciato anche il resto del materiale.

      Capisco dove si vuole arrivare e anche il perche'. Ho provato a farlo di testa mia, interpretando i vosti consigli, magari prova a dirmi se ti pare piu' "commercialmente gradevole" :D

      https://archive.org/details/sergio_Mix2

      Di mio personalissimo gusto voto ancora l'originale.

      Poi ho provato a comparare il mix originale con 2 canzoni "pop rock un po' distorto" di indiscusso successo commerciale e il risultato, pur notando delle normali discrepanze tonali, non mi fa gridare allo scandalo pero' magari sbaglio io a fare le misurazioni o le interpreto male, che so.



      Un altro mix cosi'

      Non è un problema di commerciabilità. Almeno non credo. Dopo l'intervento di Pape sono convinto del fatto che lo sbilanciamento della prima versione è oggettivo.

      In questo caso non possiamo parlare di gusti personali o esercizio di stile ma diventa una questione strettamente tecnica annoverabile fra "errori" di valutazione di impatto tonale del mix (o del finalizing) .

      I miei "esperimenti" erano indirizzati a fornire uno spunto giusto per compensare questa deviazione verso l'alto dello spettro e cercare , possibilmente , anche una leggera diversificazione all'interno del mix.

      Tutto detto solo per suggerire e non per "imporre" un metro di giudizio e/o valutazione . Sia chiaro.

      Anzi , ti ringrazio dello scambio e per aver assecondato i miei inputs. Che avevo dichiarato ,preventivamente , poter essere fallaci.

      Ora mi dici che posso provarci io . Per me nessun problema se ho materiale consolidato che possa caricare su Cubase (versione Pro 9.5.30) . Avendo un link dove scaricare il materiale diciamo che nel giro di 24/36 ore potrei proporti un rough.

      Potrei...
      ...Musicalmente Parlando...
      Grazie mille dell'offerta, mi piacerebbe molto ma non si puó, rimane comunque materiale sottoposto a verifica ufficiale, poi mi dicono che ho barato... Ammettendo che tu riesca a fare meglio del mio. :)

      Bah, oggettivo... Come la risonanza che senti all'inizio sulla chitarra? Come il fatto che 'sul manuale' bisogna correggerla? O come il fatto che, per esempio, su 7 nation army ce ne sia una ancora peggio e se ne sono disinteressati?

      Grazie ancora dell'offerta di aiuto, apprezzo.
      Sergio , vero?

      Guarda non ne faccio una questione di dettagli. CI mancherebbe. I dettagli , comunque, sommati POI fanno la differenza.

      Ma in questo caso , cancellando tutto quanto detto e fatto , tornando al primo mix , ho definito "oggettivo" perchè , a mio avviso , quello sbilanciamento non crea solo fatica all'ascolto (che ormai frega 3 ca@@i a nessuno...) ma rende proprio il brano fin troppo privo di quel colore sul basso e sul medio basso che caratterizza molto gli strumenti di cui si compone.

      Ovvio che non conoscendo le tracce originali potrei anche essermi sbagliato in considerazione del fatto che quelle informazioni mancassero già in fase di ripresa e/o tracking. Caso nel quale dare corpo e profondità significa alimentare il nulla, forse solo rumore e allora amen.

      Sul resto , la risonanza della gtr , o altri fatti inerenti proprio il mix , tranquillo che non sto lì a ciurlare nel manico , non mi interessa ed è poco utile anche per te.

      Peccato non poterci mettere le mani. Ma sei certo? Possiamo fare in modo che la si gestisca in PVT e stai certo che quello che farei non sarebbe proponibile per il tuo programma di studi. Non è che io sia, o meno, in grado di fare meglio. No , sarebbe semplicemente diverso come mix e , probabilmente , più equilibrato tonalmente come finalizing.

      Capisco che la curva scura di un anziano come me non ti convinca molto. Ma avendo stessi ascolti potremmo ragionarci meglio e non certamente attraverso le pagine di una community.

      Se cambi idea fammi sapere in pvt.
      ...Musicalmente Parlando...

      luigi864 ha scritto:

      Sergio , vero?

      Guarda non ne faccio una questione di dettagli. CI mancherebbe. I dettagli , comunque, sommati POI fanno la differenza.

      Ma in questo caso , cancellando tutto quanto detto e fatto , tornando al primo mix , ho definito "oggettivo" perchè , a mio avviso , quello sbilanciamento non crea solo fatica all'ascolto (che ormai frega 3 ca@@i a nessuno...) ma rende proprio il brano fin troppo privo di quel colore sul basso e sul medio basso che caratterizza molto gli strumenti di cui si compone.

      Ovvio che non conoscendo le tracce originali potrei anche essermi sbagliato in considerazione del fatto che quelle informazioni mancassero già in fase di ripresa e/o tracking. Caso nel quale dare corpo e profondità significa alimentare il nulla, forse solo rumore e allora amen.

      Sul resto , la risonanza della gtr , o altri fatti inerenti proprio il mix , tranquillo che non sto lì a ciurlare nel manico , non mi interessa ed è poco utile anche per te.

      Peccato non poterci mettere le mani. Ma sei certo? Possiamo fare in modo che la si gestisca in PVT e stai certo che quello che farei non sarebbe proponibile per il tuo programma di studi. Non è che io sia, o meno, in grado di fare meglio. No , sarebbe semplicemente diverso come mix e , probabilmente , più equilibrato tonalmente come finalizing.

      Capisco che la curva scura di un anziano come me non ti convinca molto. Ma avendo stessi ascolti potremmo ragionarci meglio e non certamente attraverso le pagine di una community.

      Se cambi idea fammi sapere in pvt.


      Sergio si.

      No, non is puo fare, neanche in PVT. Ripeto, mi piacerebbe tanto e sono sicuro che qualcosa di buono la imparerei ma non si può' fare su sto materiale qua.

      Quello che sto cerando di fare e' semplicemente capire le critiche e provare a modificare il materiale per imparare qualcosa, tutto qua.

      Purtroppo, pero', senza dei 'perche' io non capisco... e dopo aver detto il perché', specificare il prezzo da pagare. Ipotizzo, tiro ad indovinare:

      Perche':

      -Alle persone piace con più' basse.
      -Ai produttori piace con più' basse.
      -Il materiale diventa più' trasversale su diversi sistemi di riproduzione
      -Bisogna conformarlo ad un materiale (scelto soggettivamente o per ricerca di marketing)
      -Bisogna conformalo al pink noise
      -Bisogna conformalo al white noise


      I perche' del tipo 'ascolto faticoso' o 'più' equilibrato' o 'differenza tonale' mi confondono.... non e' cattiveria la mia, e' che proprio non c'ho capito niente. :(

      Dato che ho usato 3 hig pass/ low pass in tutto il mix ti dico che l'equilibrio tonale e' quello della registrazione, si può provare a produrre il brano per quello che e' o non se ne parla proprio? E questo non significa che dei vostri consigli me ne frego, significa solo che cerco di soddisfare le vostre richieste ma alle mie condizioni.

      Il prezzo da pagare, per venire incontro alla critica, e' perdere parzialmente la localizzazione degli strumenti, quindi ci devo andare piano e con ragionamento.

      Avete detto un po' di basse... beh, ho provato un paio di review basate sui vostri consigli. Non sono andate bene? Va beh, ci riproverò', un giorno riuscirò' a farle localizzanti e pure col tono che soddisfa il palato... forse, o forse no.

      Io, intuisco, che a pochi o a nessuno interessi la localizzazione dei suoni... beh, interessa a me. Tutto qua. :)

      The clown 2.0 ha scritto:

      Perche':

      -Alle persone piace con più' basse.
      -Ai produttori piace con più' basse.
      -Il materiale diventa più' trasversale su diversi sistemi di riproduzione
      -Bisogna conformarlo ad un materiale (scelto soggettivamente o per ricerca di marketing)
      -Bisogna conformalo al pink noise
      -Bisogna conformalo al white noise


      Ti aggiungo il mio perché:

      - Perché ho un orecchio decentemente sviluppato, formato in 15 anni di lavoro, oltre il decennio precedente di studi e pratica.

      Può sembrare "da sborone", ma nella realtà non lo è ed è anzi ciò che c'è dietro questa professione o hobby che sia: l' orecchio ed il gusto personale.
      L' avere un gusto personale che si sposi con il gusto collettivo. E' ciò che rende le opere di Van Gogh, Dalì, Caravaggio e Giotto i capolavori che sono, opere "giuste", pur essendo totalmente differenti tra loro. Tutte diverse, eppure tutte "giuste", perché il gusto personale dell' artista, la sua sensibilità artistica e capacità tecnica, incontrano il gusto del pubblico. E' ciò per cui un artista o un tecnico viene ingaggiato.

      Se il tuo operato incontra il gusto di un' eventuale platea di ascoltatori, il tuo lavoro si può definire "giusto". Se incontra più critiche che consensi, no.
      E' tutto qui.

      Nel tuo caso, per quella che è la mia esperienza e la mia sensibilità, il tuo operato in questo caso riscuoterebbe più critiche che consensi.
      Le critiche principali, le "macro critiche" che potrebbe muoverti un ascoltatore comune e non per forza un addetto ai lavori o "uno scafato", sarebbero:

      - mancanza di calore e profondità (leggi, mancanza di basse);
      - fastidio ad alti volumi (leggi, eccesso di alte);
      - mancanza di tiro (leggi, in primis, cassa e rullante restano dentro e non danno movimento).

      Qualcuno potrebbe dirti che il tutto risulta troppo "raw", come fosse una ripresa di un live e non una produzione. Ma lì entriamo in una questione più complessa, quindi evitiamo.

      Ora la questione è se tu possa o meno credere al mio giudizio. Non sono nemmeno minimamente "Giotto o Caravaggio", quindi capisco che il mio giudizio possa risultare del tutto opinabile ed ininfluente.

      Per quello che è il mio gusto, la mia sensibilità e la mia esperienza, il mix non ha basse, cassa e rullante "non spingono", mentre i piatti sono fuori e sono fastidiosi, rendendo le alte eccessive pur non essendoci "aria", la voce è raw e non valorizzata, il basso impasta nella zona sulle 150, la chitarra ha un timbro chiuso e filtrato, ed il brano/mix sembra totalmente privo di produzione fin quando non entrano altre chitarre verso il finale.

      Sta a te crederci o meno ed eventualmente dargli o meno un peso :)
      Giampiero Ulacco
      Mixing Engineer

      Un altro mix cosi'

      Sergio, a livello accademico, la locazione dei suoni , ovvero la loro distribuzione nell'arco binaurale nonché la profondità e consistenza dei "piani sonori" , generati anche artificialmente , sono materia molto interessante . Puoi giurarci che lo sia. Può esserlo anche per me.

      Poi andiamo ad analizzare l'effetto di questa ricerca ,che non è solo proporre uno stile o una visione personale , e scopriamo che tolti gli addetti ai lavori , scettici se non a loro volta "audiofili" per principio, e gli ascoltoni più incalliti e dotati di sistemi di riproduzione "no compromise" in ambienti altrettanto validi per una riproduzione attenta ai dettagli , i restanti "fruitori moderni" fanno prevalere l'usa e getta , il mordi e fuggi all'ascolto che , al massimo , deve privilegiare la loudness war.

      Il contest generale è frutto di questa immane dicotomia. Punto.

      Se vogliamo regolarci su questo non è che abbiamo molte possibilità di uscire da tacite , più o meno, regole d'ingaggio audio. Poi se nella scala di grigi trovi anche te la gradazione che ti convince , e chiaramente convincendo committenza e fruitori ,ebbene credo che nessuno sia contrario per il solo principio della regola imposta.

      Se ne parla spesso ,come ha giustamente sottolineato Pape , del peso non irrilevante che assume la conoscenza del target al quale rivolgiamo il peso e l'attenzione della nostra professionalità. La quale , detto papele papele, ha un peso specifico figlio di conoscenza ed esperienza ,certo , ma anche della volontà di impostare il proprio lavoro su una base di regole comuni alle quali , libero di crederlo o no, sfuggire senza cadere in errore ritengo ,francamente , cosa abbastanza difficile.

      Comunque ,sempre Papedroga, del quale ho una certa stima e fiducia (per ragioni che esulano anche dal tema fondante di questo thread) , ha ancora una volta tecnicamente reso alcuni dei concetti che volevo ti arrivassero e che fanno parte di quell'ABC del quale , perché il tuo linguaggio audio meglio si esprima , ti suggerisco di tener conto e sempre.

      Mi spiace non poterci confrontare operando sullo stesso materiale la qual cosa sarebbe stata molto più espressiva e determinante di altri 3 milioni di parole .

      Ripeto : tolto il discorso del bilanciamento tonale a me non sembra di poter dire che lavori male. Nemmeno se ti metti a "cercá er Pan pe Roma"...
      ...Musicalmente Parlando...
      @PAPEdROGA

      Insomma, sto brano, per te, in confronto, caporetto era na gita al fiume a pescare.

      @saglio

      Piu' che localizzazione dei suoni e' localizzazione della roba che suona... tipo puoi provare ad attraversare una strada parecchio trafficata bendato?

      @luigi864

      Non per riportati OT, preferisco di gran lunga il fuoripista, ma l'ultima versione che ho messo? sempre male o magari mi avvicino anche se solo un pochetto?

      Un altro mix cosi'

      Vorrei conoscere gli interventi che hai fatto sull'ultima .

      Ascoltata da sola e dalle cuffiette dello smartphone, quindi da prendere con grosso beneficio del dubbio, ti dico che in basso continua a non convincermi .

      Il resto c'è , pannato a modo tuo , ma c'è.

      Se riesco ad ascoltare a confronto, su monitor e cuffie mio riferimento , potrò dirti altro.
      ...Musicalmente Parlando...
      - +3 db @ 100HZ - Q 0.8 sul master
      - voce piu' riverberata singolarmente

      il resto e' il primo mix


      EDIT: ne ho fatta pure una terza...

      te le riepilogo...

      archive.org/details/sergio_Mix1 "normale"
      archive.org/details/sergio_Mix2 " +3 db @ 100HZ - Q 0.8 sul master"
      archive.org/details/sergio_Mix3 "Dynamic EQ Master, -8db 150hx q 1.5, boost high con riduzione dinamica"

      Andiamo di quantita'... :D


      Grazie

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “The clown 2.0” ().

      In generale confermo le impressioni sulla terza versione. Soprattutto , aggiungo, i due estremi sono "al mio orecchio" troppo evidenti ma per ragioni diverse.

      In basso è l'impasto tra kick and bass che ancora non è così "chiaro" come mi piacerebbe fosse.

      Su in alto ci sono i crash che emergono troppo ma più che altro perchè , secondo me , non sono trattati in eq ; forse "assottigliarli" un pelo non farebbe male.

      Lo snare si perde un po' troppo come focus generale , cioè s'impasta un po' nel fango generato dal basso. Potresti provare a schiarirlo un pelo intorno ai 10k.

      Però non fraintendermi : il genere forse è anche questo, cioè questa tipologia di suoni messi così.

      Sul pan ho sensazioni contrastanti. La voce mi sembra più corretta in questa terza versione. Potrebbe stare un pelo dentro il mix e non la perderesti di certo.

      Per il resto non mi pare ci sia da aggiungere altro. Resta un lavoro di mix niente male . A me poi il brano piace di suo.
      ...Musicalmente Parlando...

      luigi864 ha scritto:

      In generale confermo le impressioni sulla terza versione. Soprattutto , aggiungo, i due estremi sono "al mio orecchio" troppo evidenti ma per ragioni diverse.

      In basso è l'impasto tra kick and bass che ancora non è così "chiaro" come mi piacerebbe fosse.

      Su in alto ci sono i crash che emergono troppo ma più che altro perchè , secondo me , non sono trattati in eq ; forse "assottigliarli" un pelo non farebbe male.

      Lo snare si perde un po' troppo come focus generale , cioè s'impasta un po' nel fango generato dal basso. Potresti provare a schiarirlo un pelo intorno ai 10k.

      Però non fraintendermi : il genere forse è anche questo, cioè questa tipologia di suoni messi così.

      Sul pan ho sensazioni contrastanti. La voce mi sembra più corretta in questa terza versione. Potrebbe stare un pelo dentro il mix e non la perderesti di certo.

      Per il resto non mi pare ci sia da aggiungere altro. Resta un lavoro di mix niente male . A me poi il brano piace di suo.


      Grazie Luigi, non hai idea di quanto mi sia stato d'aiuto il tempo che hai speso ad ascoltare e valutare il materiale. Sono in debito.

      Ingorando il mix2:

      il mix1 e' la tonalita' espressa in ripresa + schianto dinamico nel master.

      Il mix 3 e' la tonalita' espressa in ripresa + manipolazione tonale dinamica in master + schianto dinamico nel master.

      Parliamo di sole ed esclusive manipolazioni sul master:

      Mix1 e' piu' "coerente" e le localizzazioni aiutano l'ascoltatore all'individuazione delle sorgenti sonore al prezzo di tonalita', forse, poco piacevoli.

      Mix3 tenta di conformarsi ad uno standard tonale, segando dinamicamente (ho scelto l'eq dinamica per tentare di "nascondere" la manipolazione) la banda che va da 100 a 200 hz. (mi sono conformato alla curva di musica commerciale).

      Inoltre vi e' un aumento degli alti... pero' dinamici, cioe' scegliendo l'attaco e il rilascio ho "segato" parte dei cymbals.

      Questo aspetto, sui cymbals, mi trova in fortissimo disaccordo. In tantissime produzioni "pro", basta un de-esser sul master per mutare completamente tutti i cymbals di una batteria... che piaccia o meno ad un certo tipo di "industria", risulti piu' o meno fastidioso a taluni ascoltatori, non scendo a patti... i cymbals sono strumenti come tutti gli altri e meritano il dovuto rispetto.

      Concludendo, per quel che capisco, con l'aumentare della manipolazione (e siamo solo sul master, su traccia singola diventa ancora piu' evidente) il materiale si avvicina e si conforma al tono che piu' va di moda o comunque genera piu' denari ma, conteporaneamente, perde in scala piu' che proporzionale la localizzazione che io vado tanto cercando.

      Grazie ancora e se vuoi replicare piu' che contento! :)

      Un altro mix cosi'

      Niente da replicare perché ,come dico sempre, non voglio convincere alcuno delle mie tesi.

      La metodologia del confronto , che hai praticato in questa sede , è foriera di crescita professionale.

      Non mi pare poco. Buon lavoro.
      ...Musicalmente Parlando...