Video format musicale: opinioni...

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Video format musicale: opinioni...

      Ciao a tutti, sono nuovo e questo è il mio primo post, spero in una partecipazione :) .

      su youtube ho da poco lanciato il mio nuovo format video-musicale, dedicato alla musica del passato (grandi successi
      principalmente degli anni '80 e '90).

      Come tutte le cose all'inizio hanno dei limiti, mi piacerebbe sapere l'opinione di gente che vive nella musica come voi, aspetto i vostri commenti e consigli.

      IMPORTANTE: Se non vi piace il programma scrivetelo qui, è inutile cliccare il pollice in giù su youtube, che non mi aiuta a capire, cosa non va... grazie mille :thumbsup: .


      Post was edited 2 times, last by “Djtuber” ().

      Ciao, provo a esserti di aiuto ma non te la prendere per la mia proverbiale franchezza: se hai intenzione di fare una cosa moderna, al pari di altri canali YT, tutto in questi video andrebbe svecchiato, titoli, voce femminile che li accompagna, grafica, sa tutto di tv regionale di decenni fa, per non parlare delle animazioni.
      Anche il tuo modo molto impostato di presentare purtroppo non aiuta, per stile, tono e ritmo dovresti fare riferimento a tanti altri canali Youtube e vedrai che la differenza è lampante sotto tutti questi aspetti.
      Se invece il tuo intento è di fare un prodotto che dia proprio l'impressione di uscire dagli anni 80-90, fatto con i mezzi limitati che usavano allora nelle piccole tv locali e con le stesse modalità, se vuoi sembrare appena uscito da una piccola radio indipendente di tren'anni fa, potrebbe anche essere un'operazione riuscita, ma nel caso volevo avvisarti che è tutto talmente credibile che la prima impressione è di un lavoro hobbistico fatto con mezzi decisamete obsoleti, va benissimo se sei consapevole che dall'aspetto allo speakeraggio non ha nulla di attuale, ma a questo punto l'opera andrebbe completata simulando i difetti dei vecchi nastri VHS o delle TV a tubo catodico lievemente disturbate.
      Tra l'altro occhio alle licenze dei brani che includi nei tuoi video, mi sembra strano che Youtube non te li blocchi.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Post was edited 1 time, last by “Pilloso” ().

      Ciao,
      non mi dilungherò perchè @Pilloso ha già scritto tutto quello che avrei potuto scrivere anche io.

      Tutto questo format sembra uscito dalle TV locali degli anni 80... se quella non è la tua intenzione, rivedrei e di molto l'impostazione.
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.
      Ok, vedo che ci sono un po' di "rompi maroni" in questo forum e francamente nei forum dove ci sono anche loro, mi sono sempre trovato benissimo :thumbsup: :thumbsup: .
      A parte le battute, il format non vuole in nessun caso rincorrere la modernità In quanto, come l'ho spiegato anche nella prima puntata, l'idea nasce proprio dal fatto che la selezione delle radio moderne è vermente orripilante e stanca l'ascoltatore. L'idea è di riproporre dischi presi dal passato cercando di spiegarli anche a quei giovani appassionare di musica vintage.

      PILLOSO: fammi magari un esempio di un canale youtube musicale "moderno" che gli do un'occhiata (le licenze dei brani su YouTube le controllo prima di fare le scalette).

      Mirko Band: anche tu Fammi un esempio di un programma musicale che secondo te è moderno ... scusa ma il tuo nick che significa che hai un gruppo musicale? E se si, che genere fate?

      Sartana: grazie mille.

      Post was edited 1 time, last by “Djtuber” ().

      Djtuber wrote:

      l'idea nasce proprio dal fatto che la selezione delle radio moderne è vermente orripilante e stanca l'ascoltatore. L'idea è di riproporre dischi presi dal passato cercando di spiegarli anche a quei giovani appassionare di musica vintage.

      In questo concetto stai sicuro che abbraccio totalmente la tua proporsta, ma la abbraccio proprio forte!
      Io però per "vecchio" non mi riferivo alla musica di cui tratti, che è tra le mie preferite, ma a tutto il resto.
      Se è voluto resta valido il suggerimento di esasperarlo, perché si veda che hai cercato quello stile.
      Se invece no, ti segnalo qualche canale, non di selezioni musicali perché sinceramente non ne ascolto, ma riguardo altre tematiche puoi dare ad esempio uno sguardo al canale Slimdogs, e relative sottorubriche da "Come ca**o hanno fatto" a "Scene brutte", oppure il canale di Dalilù che parla di videomaking, sono altri temi però il taglio di immagini, colori, testi e transizioni di tutti questi canali è ciò che ci si aspetta oggi da un canale Youtube, incluso il tono leggero e spontaneo dei conduttori, e le luci che illuminano bene viso e stanza conferendo un tono di concretezza.
      Nei tuoi video tutto sembra uscito da un programma di montaggio amatoriale per Windows 95, dalle scritte curve alla "Wordart" con colori pastello assortiti, alle sovrapposizioni di immagini che compaiono gradualmente da destra a sinistra, roba che non solo non si usa più da decenni, ma si è vista sempre e solo in lavori molto amatoriali, per qusto ti parlavamo di piccole emittenti locali, perché se pensiamo a Italia 1 o Rai negli anni 80-90 usavano effetti sì retrò (per oggi) ma più ricercati e con un certo senso estetico, quindi se vuoi imitare quelli non è che tutto vada bene per il vintage, serve comunque un criterio.
      A tal proposito, un esempio preso a caso ma significativo, la sigla di Domenica In del 1985.
      Una cosa più informale e meno ricercata questa sigla Dj Television sempre del 1985 (e qui il tema è proprio quello del tuo canale).
      Ovvio che fare cose così richiede più competenze e fatica di un titolo moderno, quindi se vuoi essere attuale (e faticare anche meno) ti conviene ispirarti ai link che ho messo più su, e vedrai che spesso dopo una breve sigla animata usano solo tiloli bianchi o grigetti su fondi scuri, niente effetti, quindi tutto sobrio ed elegante, se invece vuoi l'esplosione di colori degli anni '80 ispirati pure al passato, ma possibilmente a prodotti seri, con uno stile marcato e scelte non casuali.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Allora il canale slimdogs, è un canale di intrattenimento e non musicale è un po' come paragonare un programma della Gialappa's Band, al Festivalbar... loro non è che abbiano grande montaggio, sono in due più l'ospite, hanno a disposizione un'intera stanza... in realtà ho visto anche dei limiti: non hanno una sigla e francamente l'argomento è da "cazzeggio" nulla di più.
      Per quanto riguarda il canale Dalilu chiaramente è più di qualità nel montaggio ma lei è una videomaker, vorrei vedere lei ad esempio a fare un programma musicale anche qui ci sono dei limiti: non mi sembra che abbia particolari sigle (la sigla da un tocco o meno di professionalità) e poi anche l'argomento può interessare gli appassionati di video maker, io lo trovo noiosissimo, poi quando parla lei è vero che ha una buona enfasi ma vedi una lunga sequenza di tagli e cuciture, a volte anche per singole parole, un bel po' artificioso.
      La verità è che se togli quelli legati a classifiche, non ci sono programmi musicali in italiano su YouTube: a livello musicale veramente poche idee.
      Alla fine il mio programma vuole valorizzare le canzoni quindi approfondendo un po' il disco stesso non vuole fare intrattenimento o cose simili per quello non trovo spunti molto interessanti in ciò che mi hai linkato.
      Chiaramente il montaggio può essere migliorato quello sì, però per migliorarlo devo prima trovare qualcosa che mi piaccia e mi ispiri, stando nel contesto che già ho impostato...
      Certo ho messo in chiaro subito che non erano canali dj, ma sono ottimi spunti e il tema trattato è l'ultima cosa che dovresti guardare, per quello credo che tu sappia già bene cosa dire, quindi mi focalizzerei sul resto, che è dove puoi migliorare.
      Sono validi esempi per capire come si presenta un canale con uno stile moderno, ambientazione e luci adeguate, una grafica ordinata e una conduzione spontanea, non c'entra nulla quello che dicono e se ci interessa o meno, c'entra COME lo fanno.
      La sigla è in quasi tutti i video di entrambi i canali, magari non all'inizio perché aprono con una presentazione, quella parte dopo, se guardi tutto la vedi.
      A parte che non hai ancora detto se cerchi uno stile moderno (nel caso saresti molto fuori strada) o se vuoi rievocare qualcosa di vintage (nel caso dovresti ispirarti alle vecchie sigle che ho linkato e dare uno stile molto più coerente al canale), comunque ti invito a non barricarti dietro delle convinzioni perché tutti abbiamo bisogno di imparare da quelli che in rete lo stanno facendo nel modo migliore.
      Se poi non ci sono canali del tuo genere, tanto meglio per te, ma non ti accontentare, se hai dei contenuti interessanti non basta, valorizzali al meglio perché tutta la confezione sia la più elegante e piacevole possibile, per il pubblico conta molto :)
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Al di là del fatto che condivido IN TOTO tutto quello che ti ha detto Pilloso, mi permetto di suggerirti di dare un'occhata a questo video, che fa parte di un canale non strettamente né di "critica" musicale, né di produzione/recording in senso stretto, ma comunque veramente molto molto ben fatto:


      (EDIT: "chi c***o se ne frega del basso", cit. :thumbsup: )
      EDIT2: notare l'uso del trigger sulla batteria
      PIlloso, non cerco nessuno stile moderno, cerco uno stile mio senza imitare nessuno. Certo su molti aspetti devo migliorare.. i tuoi suggerimenti comunque sono utili, riguarderò meglio i link dei canali che mi hai indicato.

      Grugelinzer: questo video è veramente ben fatto. Complimenti al ragazzo.. certo chissà quanto ci ha lavorato per farlo. E qui si, ho visto qualche cosa di interessante.

      Ecco una domanda: come avete visto dopo una presentazione faccio ascoltare un brano e mentre lo si ascolta lo "spiego" con dei testi scritti. Però il risultato non mi piace un granché, come potrei farlo in altro modo, in modo più moderno?
      A me non dispiace il testo che spiega i retroscena mentre si ascolta la musica, magari con qualche piccolo accorgimento, prendendo in esempio il tuo primo video, quando parte il testo di "Tell me" credo che invece del testo scorrevole starebbero meglio più testi fissi divisi in blocchi di 3-4 righe ciascuno.
      Anche il font bianco che hai usato in quei punti è già meglio di quello dei titoli, più pulito e di impatto, unica finezza in più, se vuoi prendere spunto da Mark The Hammer, nota che usa anche lui il bianco con bordi neri, ma è tutto in maiuscoletto (almeno nei titoli) per un impatto maggiore.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Ok, secondo te bordo più nero ed in maiuscolo... una cosa però è vero quello che dici sui testi di Nick Kamen e sulla prima puntata, nella seconda però ho provato un'altra soluzione molto simile a quella che dici te: testo in "blocchi". Se hai un attimo dai un'occhiata alla seconda e dimmi se così è meglio o peggio. Grazie...
      No il bordo nero va bene così, ma il problema non è il bordo.
      Ho dato un'occhiata anche al secondo video, ok per i blocchi di testo, però quelle transizioni che lo fanno apparire da destra a sinistra, sono roba brutta e superata.
      Anche le dissolvenze lente non vanno bene.
      Idem per i titoli del canale che appiaiono da sotto, e tutto quello che scorre.
      Se proprio vuoi delle dissolvenze perché un testo non appaio di scatto, devono essere velocissime, tipo mezzo secondo, il minimo indispensabile perché non compaiano di colpo, ma togli trasparenze, transizioni, roba che si sposta da destra a sinistra.
      Ma tutte queste cose le impareresti in qualsiasi corso video, quindi visto che hai sbuzzo e potenzialità, perché comunque i montaggi li fai, ti raccomanderei (appena si potrà, sob...) di frequentare un bel corso di editing e montaggio video, e prima ancora di guardare molte cose in rete perché oggi è più che mai facile trovare tanti esempi interessanti e farsi un'idea di quali sono gli stili che funzionano e che danno un taglio elegante e moderno ai lavori.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.