Video format musicale: opinioni...

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Sono scelte e più volte gli ho chiesto se lo fa per scelta, ma non ha mai saputo rispondere, anzi dalle domande successive ha sempre mostrato di volere allinearsi a stili più recenti, anche secondo me non è obbligatorio, ciascuno deve fare ciò che sente nelle proprie corde, ma l'importante è che sia una cosa consapevole.
      Se sei un regista che sceglie di fare oggi un film in bianco e nero, può essere una figata, se invece lo fai perché non sai che hanno inventato il colore, può essere un problema.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Se volesse allinearsi ad uno stile moderno, non ci sarebbe NIENTE da tenere :D
      Ma poi a che pro? Fare concorrenza allo youtuber quindicenne e perdere la propria identità?

      La cosa bella è che il suo non è il finto revival anni '80 che va tanto di moda oggi. Gli viene naturale. Tutto, dalla sigla alla parlata, è completamente demodé, ma sincero. E poi non credo che riuscirebbe mai a fare qualcosa di diverso :)
      Pilloso, ho capito cosa vuoi dire... come già detto, non voglio imitare qualcuno, l'obiettivo è rendere più fluido e comunicativo il parlato senza però le "cadute di stile" tipiche di molti giovani presentatori (ricordo che alcuni Youtuber che mi avete indicato per dire un paio di periodi fanno tantissimi taglia e cuci, il che significa che sbagliano molto).... ma per ottenere questo risultato ci vuole tempo.
      Non condivido quando dici "il pubblico apprezza la spontaneità".. veramente oggi come oggi il pubblico non premia mai la professionalità e sceglie di seguire sempre chi fa trash.

      Sartana, :thumbsup: <3 :thumbsup: .....

      Djtuber wrote:

      Non condivido quando dici "il pubblico apprezza la spontaneità".. veramente oggi come oggi il pubblico non premia mai la professionalità e sceglie di seguire sempre chi fa trash.

      Io non credo che siano due cose in contrapposizione, il trash è un genere e si può raccontare anche con professionalità e spontaneità, mentre puoi essere finto nel raccontare una cosa vera e serissima, tipo se ti sforzi di imitare un giornalista Rai nel dare una notizia e si capisce che stai ostentando un certo parlato.
      E non credo neanche vero che il pubblico non premi la professionalità, il pubblico riconosce ciò che è vero e spontaneo, magari non sa riconoscere che è quello l'elemento che convince, ma anche inconsicamente si rende conto se qualcosa è troppo finto. Anche per interpretare un film, che è finzione, bisogna essere veri, chi invece recita lo senti nelle pubblicità con Cracco o la Clerici, credono si debba fingere per recitare uno slogan, e sembrano dei robot, basterebbe essere spontanei e dire quella frase come farebbero in casa loro, i bravi attori partono da questo, non fingono.

      Djtuber wrote:

      alcuni Youtuber che mi avete indicato per dire un paio di periodi fanno tantissimi taglia e cuci, il che significa che sbagliano molto).... ma per ottenere questo risultato ci vuole tempo.

      Hai ragione, questo va sicuramente a tuo vantaggio, è qualcosa che si impara solo con tanto esercizio, però attenzione che diciamo cose diverse, una frase può essere spontanea anche con due tagli in mezzo, se quelle parole sono veramente tue, con la tua voce, e con la stessa espressione che usi con gli amici, e io nei più giovani che fanno bene gli Youtuber vedo tanta spontaneità, al di là dei tagli, per questo mi stanno simpatici e li seguo volentieri.

      Ovviamente si fa per parlare, non voglio convincerti di niente, però occhio, non è una cosa soggettiva o un fatto di gusto personale: se parli con degli attori, se frequenti corsi di recitazione o speakeraggio, queste sono le basi, e sono oggettive.
      Faccio il puntiglioso solo perché conosco i princìpi di alcune professioni e ne ho molto rispetto, poi ovviamente ciascuno resta libero di fare le cose come crede, soprattutto se è per svago :)
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Ciao a tutti,
      nuova puntata: youtube.com/watch?v=RgNy6-PjW2Q

      News: cambiato le immagini della sigla, visto che le vecchie immagini erano state molto criticate, poi ho cercato di essere leggermente più "asciutto" nei discorsi, poi ho cambiato un po' la scelta dei dischi: in questa solo musica italiana..

      Ma soprattutto sono convinto che, a chi guarderà la puntata riemergeranno molti ricordi del periodo che ho preso in esame...
      Che vuoi che ti si dica ancora?
      Tutte le cose che non vanno fin dalla prima versione te le abbiamo segnalate in tanti, ma sono ancora tali e quali. Finché pensi che vada abbastanza bene così, non vedo a cosa possano servire i nostri consigli, possiamo solo augurarti di continuare a divertirti.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Djtuber wrote:

      Ciao a tutti, sono nuovo e questo è il mio primo post, spero in una partecipazione :) .

      su youtube ho da poco lanciato il mio nuovo format video-musicale, dedicato alla musica del passato (grandi successi
      principalmente degli anni '80 e '90).

      Come tutte le cose all'inizio hanno dei limiti, mi piacerebbe sapere l'opinione di gente che vive nella musica come voi, aspetto i vostri commenti e consigli.




      Secondo me è perfetto così
      Pilloso: quello che dici è vero in parte.. all'inizio mi avete segnalato limiti sul parlato e sul editing video. Sul secondo aspetto ci ho lavorato modificando: 1) i titoli scorrevoli; 2) le immagini che scorrevano mentre parlavo; 3) le immagini della sigla; 4) l'entrata in sovra impressione del mio nome ^^ . Sul primo ancora si vede poco, ma si vedrà in futuro (alla fine sono solo alla 6° puntata).

      Grazie Mauro Mirco band e Simone 189 :thumbup: ...