Costruzione studiolo fai da te vol.2 - ACUSTICA

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Costruzione studiolo fai da te vol.2 - ACUSTICA

      Eccoci qui... ho pensato di aprire un nuovo thread per quanto riguarda le misurazioni e le successive correzioni acustiche da apportare nel mio studio, così per comodità di lettura e per non far diventare l'altro thread un mattone di 50 pagine.

      Allora, inizamo con calma.... prima di tutto le dimensioni finali del mio angolino sono queste:

      Lunghezza: 4.22 m.
      Larghezza: 2.55 m.
      Altezza: 2.38 m.

      Sul fondo dello studio c'è la porta che crea una sorta di "nicchia" profonda 15 cm., larga 77 cm. e alta 193 cm. (così, per la precisione).


      Il risultato del calcolo dei modi assiali, tangenziali ed obliqui lo trovate QUI.

      Ho iniziato anche a fare alcune misurazioni con analizzatore e pink noise, e la risposta in frequenza della stanza non fa nemmeno così schifo... il vero grosso problema è un avvallamento non troppo stretto attorno ai 90 hz, maggiore di 10db di entità... :walli:
      Stando ai calcoli dei modi non dovrebbe essere imputabile alla stanza in se, molto probabilmente è dovuto al posizionamento dei monitor (sono abbastanza distanti dalla parete posteriore, ma non a sufficenza evidentemente).

      Io nei prossimi giorni farò altre misurazioni, ma se qualcuno ha suggerimenti e consigli da dare saranno ben accetti! Anzi, se non ne ricevo mi offendo... :smoky:

      Spero che assieme tireremo su un altro bel thread, utile per tutti.


      Ste.

      RE: Costruzione studiolo fai da te vol.2 - ACUSTICA

      Meeteeco.

      A questo punto segnalerei di nuovo, in parallelo, visto che parliamo dei modi, il meeteeco website del guru Sayers, in cui esistono esempi molto molto approfonditi di tutti gli aspetti dell'acustica

      Qui sui calcoli

      E Qui sulle FAQ. IMPORTANTISSIMO. Da solo, questo link vi risparmia due anni di richerche e studi.

      Anche Pitch ne sarebbe contento... credo...

      Se vi piace, lemme no !

      8) Teetoleevio
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !

      RE: Costruzione studiolo fai da te vol.2 - ACUSTICA

      Originally posted by teetoleevio
      Meeteeco.

      A questo punto segnalerei di nuovo, in parallelo, visto che parliamo dei modi, il meeteeco website del guru Sayers, in cui esistono esempi molto molto approfonditi di tutti gli aspetti dell'acustica

      Qui sui calcoli

      E Qui sulle FAQ. IMPORTANTISSIMO. Da solo, questo link vi risparmia due anni di richerche e studi.

      Anche Pitch ne sarebbe contento... credo...

      Se vi piace, lemme no !

      8) Teetoleevio

      Ottimo Lorenzo!:stralol:

      conosco quel sito/forum, è stato una delle prime scintille a far accendere la mia passione per l'acustica un paio di anni fa... :applauso:

      Che mi dici lorenz dei valori che ho postato?

      Ste.

      RE: Costruzione studiolo fai da te vol.2 - ACUSTICA

      Originally posted by pitch.killer
      Ottimo Lorenzo!:stralol:

      conosco quel sito/forum, è stato una delle prime scintille a far accendere la mia passione per l'acustica un paio di anni fa... :applauso:

      Che mi dici lorenz dei valori che ho postato?

      Ste.



      ... Se li hai postati... vuol dire che li hai calcolati... e allora sono giusti !

      Piuttosto se hai un secondo spiega in due righe l'importanza dei modi, magari qualcuno si appassiona e contribuisce al 3d o quanto meno ci fa sapere se siamo solo noi ad essere fulminati...

      :P Teetoleevio
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !

      RE: Costruzione studiolo fai da te vol.2 - ACUSTICA

      Originally posted by teetoleevio
      Originally posted by pitch.killer
      Ottimo Lorenzo!:stralol:

      conosco quel sito/forum, è stato una delle prime scintille a far accendere la mia passione per l'acustica un paio di anni fa... :applauso:

      Che mi dici lorenz dei valori che ho postato?

      Ste.



      ... Se li hai postati... vuol dire che li hai calcolati... e allora sono giusti !

      Piuttosto se hai un secondo spiega in due righe l'importanza dei modi, magari qualcuno si appassiona e contribuisce al 3d o quanto meno ci fa sapere se siamo solo noi ad essere fulminati...

      :P Teetoleevio

      Che siamo fulminati non c'è dubbio.... :stralol:

      In breve, i valori che ho riportato si riferiscono al calcolo di TUTTI i modi della mia stanza... i modi si dividono in 3 grossi gruppi: assiali, tangenziali ed obliqui.
      I modi sono, in parole povere, frequenze alle quali la stanza "risuona", aggiungendo quindi una colorazione al suono proveniente dai monitor. Ipoteticamente parlando, se lavorassimo "free-field", (in mezzo ad un campo, per esempio) non avremmo modi risonanti.

      I modi ASSIALI sono i più importanti, sono causati dalla riflessione delle onde sonore ed il loro "rimbalzare" contro due pareti parallele... non a caso per ogni stanza si calcolano i modi assiali per lunghezza, larghezza e profondità. Essi possono provocare annullamenti di fase, quindi avvallamenti, oppure somme di fase, quindi picchi, molto consistenti.

      I modi TANGENZIALI conivolgono invece 2 coppie di pareti parallele... per esempio pavimento e parete sx, soffitto e parete dx, ecc.... sono un po' meno rilevanti dei precedenti in quanto la loro "energia" è circa la metà dei primi.

      I modi OBLIQUI sono il frutto delle riflessioni su tutte le 6 "facce" della nostra stanza... sono le meno rilevanti, in quanto la loro energia è un quarto delle prime (ma cmq esistono, quindi è bene saperlo).

      Il numero di modi in un range definito di frequenze, per esempio un terzo d'ottava, aumenta con l'aumentare della frequenza.... infatti il calcolo dei modi è importante per correggere la risposta della stanza nella parte bassa dello spettro audio, in quanto nella parte alta i modi sono così fitti da creare una colorazione uniforme e anche "piacevole".

      L'influenza dei modi di risonanza sullo spettro audio non scende mai, in termini di frequenza, sotto il valore piò basso al quale la stanza risuona... mi spiego, nella mia stanza, visti i dati sopra linkati, i modi non daranno mai "fastidio" a frequenze inferiori ai 40.32 hz, essendo la frequenza più bassa alla quale il mio studio risuona... più in basso le onde sonore sono così lunghe da non potersi sviluppare a sufficenza in questo spazio.

      Per ora basta, vado a mangiare e poi ne riparliamo lunedì.... se qualcuno vuole aggiungere/correggere/aiutare il povero stefanino, ne sarei grato!

      Ste. :smoky:
      Ottimo link Teeto...
      Giuro che non c'ero mai arrivato..

      CONSIGLIO, questo 3d in stiky in cui con semplicità, viene consigliato come calcolare graficamente il posizionamento migliore per i monitor.

      -In pratica, basta tirare giù questo disegno che mostra l'andamento dei modi della stanza con le possibili posizioni valide su quell'asse (le zone riquadrate).

      -Si crea una piantina in scala della propria stanza,

      -Con un'editor grafico la si "abbina" alle due pareti stirandola o comprimendola.
      -Poi si tirano le perpendicolari alle zone riquadrate ottenendo così dei veri e propri rettangoli nella piantina.
      Quelli sono i "punti buoni", ottenuti in scala e senza conoscere neanche una frequenza..

      Geniale!
      :applauso: :hey: :meta: :stralol:

      PS: per "punti buoni" si intendono le zone di "stimolazione" (dei primi 4 modi in questo caso) che producono un suono senza buchi evidenti in frequenza...
      Ho visto cose...
      VUmeter in fiamme sul bridge di una console Orion
      ed ho visto i supertweeter balenare nel buio sui monitor Tannoy
      e tutti quei momenti andranno perduti in un mastering
      ....è tempo di mixare...

      Post was edited 1 time, last by “PTOPRoJect” ().

      @PTO

      La cosa bella è che tu non avevi visto le FAQ su Sayers, io non avevo visto il tuo Sticky.

      Grandioso il positioning.

      Grandioso questo 3d ...

      Bravi tutti.

      Andate avanti così. Contribuite.

      8) Teetoleevio
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !
      Pto sei un MOSTRO!!! :lolli: :stralol:

      Ma è una cosa meravigliosa questa del positioning, appena ho un secondo provo di certo! :birra:


      Sono stato via tutto il week, ma stasera direi che avrò un po' di tempo per andare a "provare la febbre" allo studio... ancora non mi spiego quel buco enorme sui 90 hz (circa), visto che dal calcolo dei modi questa frequenza non risulta come problematica... idee???


      Ste. :Tr
      Originally posted by PTOPRoJect
      Ottimo link Teeto...
      Giuro che non c'ero mai arrivato..

      CONSIGLIO, questo 3d in stiky in cui con semplicità, viene consigliato come calcolare graficamente il posizionamento migliore per i monitor.

      -In pratica, basta tirare giù questo disegno che mostra l'andamento dei modi della stanza con le possibili posizioni valide su quell'asse (le zone riquadrate).

      -Si crea una piantina in scala della propria stanza,

      -Con un'editor grafico la si "abbina" alle due pareti stirandola o comprimendola.
      -Poi si tirano le perpendicolari alle zone riquadrate ottenendo così dei veri e propri rettangoli nella piantina.
      Quelli sono i "punti buoni", ottenuti in scala e senza conoscere neanche una frequenza..

      Geniale!
      :applauso: :hey: :meta: :stralol:

      PS: per "punti buoni" si intendono le zone di "stimolazione" (dei primi 4 modi in questo caso) che producono un suono senza buchi evidenti in frequenza...


      Grande PTO come al solito!!
      Non so se sono OT e non volevo sporcare con cose inutili questo fantastico thread ma penso che un'osservazione possa aiutare a comprendere meglio questo studio.

      La tecnica che hai linkato come si potrebbe applicare in situazioni di non simmetria?
      Tipo la mia?
      Images
      • Dimensioni di ingombro.gif

        7.47 kB, 498×620, viewed 2,778 times
      ciao a tutti ragazzi...questa è la prima volta che scrivo anche se è da un po' di tempo che seguo i vostri thread e devo fare a tutti i miei complimenti, per le cose interessanti che scrivete e per l'aiuto che date a chi come me è ancora un principiante in materia.
      La mia domanda è rivolta a tutti, ma in modo particolare a PitchKiller:
      Considerando che, sulle tue orme intendo partire nell'avventura di costruzione dello studio. Considerando che intendo farlo in una cantina la cui superficie misura 2,10 mt di larghezza per 5,20 di lunghezza e circa 4 metri di altezza...
      Considerando che intendo seguire quasi pedissequamente il tuo progetto indicato nel thread sia nell'uso dei materiali che nelle tecniche di posa in opera...
      Considerando che come te intendo usare lo studio prettamente per comporre musica elettronica e sporadicamente per registrare qualche chitarra o voce...
      Sapresti consigliarmi in base ai calcoli dei modi quali sarebbero le misure ideali per lo studio, che mi evitino cattive risposte in frequenza, considerando come paramentro fisso la largehzza di 2,10 mt e come parametri modificalbili solo l'altezza e la lunghezza???(La larghezza è già 2,10 mt non mi pare il caso di accorciarla)..:)
      E in più..Date tali misure che materiali mi consiglieresti per un efficiente sonorizzazione della stanza???
      Ringrazio tutti anticipatamente per l'aventuale risposta...
      Saluti
      Gian Piero

      P.S. Pitch la mia domanda è principalmente rivolta a te poichè da quanto vedo le misure della mia cantina si avvicina no a quelle del tuo box..La mia cantina è piu' stretta però! :(
      D.O.S decks operating system

      RE: Domanda

      1.00 1.14 1.39

      1.00 1.28 1.54

      1.00 1.60 2.33

      Questi sono alcuni tra i rapporti ideali delle tre dimensioni di una stanza utilizzata come "regia".

      Una volta che hai tirato su pareti e controsoffitto/pavimento puoi pensare alla sonorizzazione interna... magari facendo qualche misurazione!

      Ste.

      Post was edited 1 time, last by “pitch.killer” ().

      RE: Domanda

      Dai un occhiata al materiale della SAE, ti darà degli spunti importanti, per il rapporto delle misure che ti ha dato PitchKiller tieni conto della misura che non puoi variare, il tuo soffitto è piuttosto alto prendi in considerazione di farlo inclinato per limitare eventuali riflessioni, già che ci sei pensa anche a strombare gli angoli e se possibile eliminare le pareti parallelle dando una forma vavamente trapezioidale, trovi tutto sul sito SAE.

      Bye

      Post was edited 1 time, last by “wnoise” ().

      RE: Domanda

      Grazie a entrambi per i consigli...

      Pitch mi sembra di capire però che tu non abbia rispettato le proporzioni ideali..o mii sbaglio??
      Le mie intenzioni erano di accorciare la stanza di un metro circa portandola intorno ai 4 metri e mezzo creando una camera d'aria dove posizionerò la centralina elettrica
      Per quanto riguarda le pareti asimmetriche..non credo di avere lo sfogo necessario per farle..restringerei uletriormente una stanza che è già larga 2 metri e non mi pare il caso..
      Invece per quanto riguarda il soffitto..ho un ottimo margine per lavorara con un soffitto a spiovente..e per questo accetto consigli..In quale direzione dovrebbe spiovere?? Riuscireste a darmi delle misure ideali precise di partenza e di arrivo delle altezze dello spiovente??
      Se vi puo' far comodo vi allego una piccola bozza fatta al paint di come vorrei che venisse..:D
      Images
      • progetto.jpg

        23.03 kB, 741×556, viewed 2,706 times
      D.O.S decks operating system

      RE: Domanda

      Al soffitto spiovente devi dare un angolazione di circa 10°, quindi su 4,5 mt di lunghezza hai un dislivello fra la parte più bassa e quella più alta di 45 cm, la parte bassa va posizionata dal lato dei monitor, i triangoli grigi che hai disegnato negli angoli sono delle cornertrap ? o delle strombature ?

      Tenendo conto della lunghezza di 4,5 mt come hai indicato, le misure fra cui scegliere sono :

      H L P

      3,24 - 3,69 - 4,50
      2,92 - 3,74 - 4,50
      1,93 - 3,09 - 4,50
      3,21 - 6,11 - 4,50
      3,46 - 6,58 - 4,50
      2,14 - 3,21 - 4,50

      Come puoi intuire con 2,10 mt di larghezza non si combinano bene le altre misure

      8)

      Post was edited 2 times, last by “wnoise” ().

      RE: Domanda

      ok ho capito perfettamente..
      Negli angoli così come ha fatto pitch killer avevo intenzione di inserire delle corner trap..me le consigli??
      Sei d'accordo con me sull'impossibilità di costruire pareti asimmetriche??
      D.O.S decks operating system

      RE: Domanda

      Originally posted by gianjay
      Grazie a entrambi per i consigli...

      Pitch mi sembra di capire però che tu non abbia rispettato le proporzioni ideali..o mii sbaglio??

      Ad una parte di domande ti ha già risposto wnoise... :smoky:

      Come hai ben intuito io non ho seguito molto le proporzioni, in realtà ho fatto il possibile ma avendo un sacco di roba da piazarci dentro allo studio ho mediato cercando le proporzioni e, sopratutto, lo spazio disponibile.

      In compenso ho messo in preventivo da subito, visto che sapevo di dover andare contro alle proporzioni ideali per avere maggior spazio a disposizione, la costruzione di 4 enormi corner trap... che come sai, se non lo sai te lo dico io, aiutano molto nell'assorbimento delle basse frequenze (e quindi anche eliminando una parte dei problemi dovuti ai modi della stanza)

      Ti sconsiglio lo "sbattimento" di fare le pareti non parallele... i vantaggi in una stanza delle tue dimensioni sarebbero poco apprezzabili in rapporto al costo/tempo/fatica per realizzare il lavoro.

      Ste.

      Post was edited 1 time, last by “pitch.killer” ().

      RE: Domanda

      Sono parzialmente d'accordo sulla impossibilità delle pareti non parallele, se fai due conti con i rapporti di misura che ti ha dato PitchKiller, vedrai che con 2,10 mt di larghezza massima otterrai, per stare in rapporto, un altezza massima di 1,84 mt ed una lunghezza massima di 2,56 mt, primo rapporto indicato, la sala sarebbe decisamente picccola per ottenere delle misure auree, quindi per evitare di avere delle modali non corrette sarebbe meglio dare un inclinazione anche minima alle pareti, sulla lunghezza prevista di 4,5 mt dare un inclinazione di un 10-15 cm, restringeresti la sala a 1,80 cm circa dal lato monitor per andare ad aprire verso il fondo.

      Vedi e valuta un pò tu se riusciresti a lavorare comunque.

      8)

      RE: Domanda

      1,93 - 3,09 - 4,50
      2,14 - 3,21 - 4,50

      mmm..vedo che queste due misure di riferimento si avvicinano molto alle mie..Considerando che con i lavori di fonoimpedimento da 210 si perderanno una ventina di cm credo che adottero le misure 1,93 - 3,09 - 4,50..
      ora sorgono due domande..
      Per quanto riguarda il soffitto...se per 4,50 mt con l'inclinazione di 10° l'altezza durante tutto il percorso dello spiovente perde 45 cm..significa che da 3,09 mt sulla parete a livello dell'ingresso si finisce con un altezza di 264 cm sulla parete opposta...giusto??
      volendo invece fare le pareti asimmetriche..suppongo che dovendo ottenere un trapezio le pareti stringeranno in direzione della parete regia..si otterrebbe un buon risultato lavorando con un inclinazione di pochissimi gradi di modo da non restringere troppo la stanza in prossimità della parete regia????
      D.O.S decks operating system

      RE: Domanda

      Originally posted by gianjay
      1,93 - 3,09 - 4,50
      2,14 - 3,21 - 4,50

      mmm..vedo che queste due misure di riferimento si avvicinano molto alle mie..Considerando che con i lavori di fonoimpedimento da 210 si perderanno una ventina di cm credo che adottero le misure 1,93 - 3,09 - 4,50..
      ora sorgono due domande..


      in realtà non sono le misure che si avvicinano di più, la prima è l'altezza, seconda la larghezza, la terza la profondità, non sono sicuro che invertendo le misure il risultato non cambi.

      Originally posted by gianjay
      Per quanto riguarda il soffitto...se per 4,50 mt con l'inclinazione di 10° l'altezza durante tutto il percorso dello spiovente perde 45 cm..significa che da 3,09 mt sulla parete a livello dell'ingresso si finisce con un altezza di 264 cm sulla parete opposta...giusto??


      Corretto, puoi tener conto dell'altezza di 3.09 a centro stanza, così da avere una maggior veridicità con i rapporti calcolati, anche se in realtà inclinando il soffitto non serve a molto.

      Originally posted by gianjay
      volendo invece fare le pareti asimmetriche..suppongo che dovendo ottenere un trapezio le pareti stringeranno in direzione della parete regia..si otterrebbe un buon risultato lavorando con un inclinazione di pochissimi gradi di modo da non restringere troppo la stanza in prossimità della parete regia????


      Se il restringimento è minimo non perderci molto tempo ,con 15 cm hai un inclinazione di neanche 3,5° , con i 10 cm non arrivi a 2,5°, fare ancora meno non ha proprio senso.

      8) 8)