Noam Bleen

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Noam Bleen

      Francamente non ho ben capito se sia questa la sezione giusta per postare i propri lavori, se così non fosse mi scuso. Un paio di giorni fa è uscito il primo EP della mia band (i Noam Bleen), un'autoproduzione che vede il sottoscritto impegnato nelle vesti di cantante/chitarrista e (ahinoi) produttore/fonico. Le registrazioni sono state realizzate dal sottoscritto in condizioni che definire "di fortuna" sarebbe eufemistico, successivamente sono state "lavorate" dal grandissimo Giampiero Ulacco, che ha messo una pezza (di 4 metri per 4) al mio lavoro occupandosi di reamp, mix e master. L'EP è in free download sulla nostra pagina Bandcamp e al momento pare sia apprezzato dagli estimatori del genere (alternative rock che affonda le sue radici negli anni '90, ma che, grazie al lavoro di Giampiero, risulta sonicamente moderno). Che dire? Registrare questo EP è stata sicuramente un'esperienza formativa di cui farò tesoro, ho commesso una serie interminabile di errori che mi han fatto capire quanto ancora a lungo debba studiare la materia; ha rappresentato anche una sfida non indifferente alla mia pazienza, dato che in linea con i nostri riferimenti sonori abbiamo optato per evitare in toto l'editing (il che mi ha costretto a tirare avanti per ore il tracking, soprattutto vocale). Ma alla fine della fiera ci siamo divertiti ed è questo che conta.

      Se vorrete darci un parere, criticarci o insultarci, sarà tutto ben accetto, promesso. :D


      p.s. ad ogni modo finora la soddisfazione più grande ce l'ha regalata lui, il guru:

      I'm not really here.
      Grazie a te Giamp, è stato un onore lavorare con un talento come te. :love:

      Grazie per il commento Dott., per gli OH dopo diverse prove optai per una tecnica spaced pair (Oktava Mk012); abbiamo anche utilizzato un Apex 460 che "guardava" il centro del kit dalle spalle del batterista. Ad ogni modo il tracking della batteria è stato un incubo per una serie infinita di motivi (stanza inadatta e stato del kit sopra tutti), non fosse stato per Giampiero sarei finito al 99% con il cestinare le riprese. Purtroppo ai tempi non avevamo ancora le idee molto chiare sull'utilizzo del materiale e prendemmo la cosa decisamente sottogamba. Una delle tante lezioni che ho imparato durante la produzione dell'EP. :rolleyes:
      I'm not really here.

      Noam Bleen

      DottMac ha scritto:



      Cosa è stato triggerato?


      Rullante, al 50%, per ovviare un po' all' accordatura (e forse il suono stesso del rullo) con un po' di "nota" eccessiva in gamma bassa.
      Cassa, al 50%, un po' per "incattivire" il suono un po' per stabilizzare la dinamica.

      Se suona largo è perché sto ingrassando ed insieme a maglie e pantaloni allargo anche i mix :)
      Giampiero Ulacco
      Mixing Engineer
      Sto ascoltando dalle mie Adam.

      Complimenti a tutti.

      Sickman sappi che in questo periodo sono in una situazione molto simile alla tua quindi ti capisco.. La differenza sta nel fatto che non ho il dott. Ulacco a mia disposizione e mi sto arrangiando io.. :D :D
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad PciEx - RME 802 - Cubase 9 - Adam A5x+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500
      Grazie mille Angix!

      Anche noi inizialmente pensavamo di fare tutto da soli, purtroppo ben presto le nostre aspettative si sono scontrate con la dura realtà... :D Adesso posso dire che è stata una fortuna, visto che mai mi sarei aspettato di poter ascoltare qualcosa di registrato letteralmente in camera da letto (e con una strumentazione assai spartana) in una tale qualità, Giampiero ha fatto davvero un lavoro incredibile. Penso non scorderò mai l'impressione che fece a me e ai miei soci quando ci mandò il primo test-mix, fu qualcosa del tipo: "no, aspetta, ma siamo davvero noi questi?". Sensazioni impagabili. :)
      I'm not really here.

      DottMac ha scritto:

      Ci volete parlare del reamp delle chitarre? :D


      Personalmente parlerei volentieri di qualsiasi aspetto della produzione, quindi chiedi tutto ciò che vuoi :)

      Le ritmiche erano in quad tracking, quindi 2 L e 2 R, e per il reamp abbiamo optato per l' utilizzo di una coppia di ampli: una Diezel VH4 ed una Marshall JMP.
      Quindi abbiamo una coppia LR con suono più distorto e "cattivo" (VH4) ed un' altra coppia LR con più dinamica ed attacco (JMP).

      Le 4 tracce variano poi il loro bilanciamento (e processing in mix) in base sia ai brani sia ai momenti specifici di ogni brano, in modo da poter passare ad un sound più hard o ad uno più dinamico a seconda del mood del brano.

      Sulla VH4 c'è un TS9, usato quasi solo per scavare un po' di basse in ingresso nell' ampli, che è particolarmente carico in basso.
      JMP, invece, "a secco", con buona parte del suono fatto tirando le finali più che le pre.

      Entrambe sono riprese con la stessa cassa, Mesa Recto 4x12, con V30.
      Uno Shure SM57, in API 512c, in Apogee AD 16x.

      Credo sia tutto.
      Se interessa altro, sono qui :)
      Giampiero Ulacco
      Mixing Engineer
      Per le chitarre abbiamo utilizzato la mia Sg (con la classica combinazione 490R/498T) e una Les Paul equipaggiata con i Di Marzio From Hell (molto particolare, con un attacco parecchio tagliente); in un paio di interventi anche la mia Telecaster 60th Anniversary che monta gli American Vintage di serie.

      Inutile dire che non hanno mai suonato così bene. :D
      I'm not really here.
      Magari chiedo troppo, ma si potrebbe avere giusto un accenno del materiale di partenza?
      Non so, qualche secondo delle riprese della batteria, un mix di massima fatto da sickman..
      @Sickman, ovviamente mi rivolgo a te. Anche in pm, se vuoi.

      Vorrei giusto capire da cosa è partito Pape arrivando a quel risultato.

      Se non ti va, don't worry!
      L'intenzione non è certo un processo al tuo lavoro, ci mancherebbe. ^^
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad PciEx - RME 802 - Cubase 9 - Adam A5x+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500
      Figurati Angix, l'unico problema è che avendo al momento la scheda audio in assistenza non posso esportare i file da Reaper, appena me la rimanderanno indietro ti manderò qualche rough mix fatto in 10 minuti sulle take che poi sono state mixate da Giampiero; considera comunque che abbiamo reampato tutte le chitarre, nelle mie demo c'erano solo delle simulazioni realizzate con Th2.
      I'm not really here.
      Ciao @Angix,

      sul mio sito (perennemente in costruzione), puoi trovare un player che permette lo switch tra rough, mix e master di alcuni progetti su cui ho lavorato.
      Ho appena aggiunto anche un sample del brano Underplay. Devi solo selezionare "Noam Bleen" nel menù a tendina.

      Qui il link al player:

      giampieroulacco.com/player/

      Come giustamente detto da Sickman, chitarre e basso erano in DI e sono stati reampati in mix. Quindi quello che senti nel rough non è esattamente il punto di partenza... ma postare un rough con le DI temo che non avrebbe avuto senso.

      Grazie per l' interessamento :)
      Giampiero Ulacco
      Mixing Engineer
      @PAPEdROGA Grazie mille davvero!

      Direi che è lampante il lavoro che sta dietro ai vari passaggi.
      @Sickman. non perdere tempo a preparare nulla; direi che quanto condiviso è già sufficiente.

      Rinnovo i complimenti a tutti.
      Bravi!
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad PciEx - RME 802 - Cubase 9 - Adam A5x+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500