Recensione Numa compact

      Recensione Numa compact

      La numa compact di studiologic é un prodotto interessante, é dotata di una tastiera ad azione pesato (no hammer Action) il che la pone ad un compromesso da riferimento. A mio avviso il minimo indispensabile su una tastiera o synth professionale.
      Ma veniamo ai dettagli che non si sanno sulle specifiche generiche, la tastiera é dotata di comodi preset che consentono di passare da un impostazione all' altra velocissimamente es:..seleziono tramite il modulo midi la combi sul mio expander tramite banco e Program change faccio gli split (combi su korg)sul mio expander tipo panflute e synth, e disattivo il modulo interno (in questo caso piano) registro il tutto sul preset 1 (che viene selezionato all'accensione e se l'expander o mac/pc é acceso lo imposterà automaticamente con i dati da noi immessi registrando il preset)
      Nel brano successivo ho bisogno invece di solo piano, registro allora sul preset 2 lo strumento in modalità solo piano con il livello di volume che voglio gli effetti,la mandata e tutto il resto...fino ad un massimo di 50 preset, in una scaletta di brani in live é molto comodo permettendoti di registrare tutti i passaggi, passando da uno all' altro con la pressione di un solo tasto.
      Come controlli in realtime ci sono modulation, Pitch bend, cc7 volume, cc11 expression, midi modulo on/off(out in parallelo midi e usb) bank select msb lsb octave e midi Channel trasmission.
      É possibile nel modulo di suoni interno mettere due suoni in layer ma non in split.
      C'è un knob che permette di bilanciare il volume dei due strumenti in layer.
      La portabilità é veramente ottima, ed i suoni interni sono usabilissimi, permettendoti di alleggerire il lavoro della CPU lavorando con computer, aumentando la stabilità, che male non fa...
      Un valido prodotto dove
      Non c'è molta scelta in questa fascia di prezzo e con queste caratteristiche