Nuovo iscritto, ciao a tutti

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Nuovo iscritto, ciao a tutti

      Salve sono Marco dalla provincia di Frosinone, sul web sono apprendista (di nome e di fatto) un po' dappertutto.
      Mi iscrivo qui pur non occupandomi di recording, mixing ecc.ecc., interessato però all'ascolto della musica a buoni livelli.
      Sicuramente sarete a conoscenza di una nicchia di appassionati (e di mercato soprattutto) denominata "hi-end", nella quale si identificano i massimi sistemi di riproduzione audio e le varie teorie (fondate e non) sul corretto ascolto della musica.
      Quella nicchia così intesa mi è stata sempre molto stretta, vuoi per i costi esorbitanti delle elettroniche, vuoi per la presenza di traffichini e santoni vari, spesso legati a negozi o ad operatori di settore, il cui unico scopo è fare disinformazione decantando teorie fantasiose.
      Mi iscrivo qui perché sto facendo un delicato passaggio da quel mondo "audiofilo" (altro termine che detesto) al "pro", dove la concretezza e il rapporto qualità prezzo sono sempre (o quasi) in primo piano.
      Ho appena venduto un finale stereofonico due canali, perché la mia intenzione e prendermi dei monitor attivi, preferibilmente a tre vie, per sonorizzare una stanza parzialmente trattata (ma purtroppo non molto grande, circa 12 mq).
      Non ho una postazione audio, ma il classico divano con il mobiletto hi-fi e i diffusori disposti a triangolo (da pavimento o su stand) .
      Sto valutando tante soluzioni, e al momento per budget e preferenze sembra che le predestinate a sostituire le mie "vecchie" passive siano una coppia di Neumann KH 310a.
      Sicuramente saprete consigliarmi nella scelta, e segnalarmi anche qualche buona alternativa.
      Un saluto e grazie per l'ospitalità.
      Marco
      arturia audiofuse - focal sm9
      Benvenuto,

      come scoprirai (o probabilmente hai già visto) questo forum ha un taglio tecnico orientato alla produzione audio, ma è auspicabile a mio avviso che i punti di contatto tra i mondi audiofilo e audio-pro aumentino un poco, perciò ben venga questa tua "peregrinazione".


      Lat.
      Grazie.
      Mi sto interesso ai monitor di studio perché sono studiati per riprodurre il suono fedelmente all'originale, senza coloriture, e con grande linearità.
      Finora la coerenza e la linearità sono stati i miei obiettivi, non a caso con un amico abbiamo fatto svariate misurazioni con rew e con una focusrite scarlet + microfono, al fine di misurare l'ambiente e trattarlo per ottenere una rf il più possibile lineare, cercando di abbassare rt60 sotto il secondo...insomma, una serie di accorgimenti per ascoltare bene ed evitare di spendere soldi a vanvera.
      Il passaggio ai diffusori attivi (magari con un piccolo sub) semplificherebbe le problematiche di interfacciamento del finale coi diffusori passivi, permettendo di avere un suono più adatto al mio ambiente...
      arturia audiofuse - focal sm9
      Forse potrebbero fare al caso tuo anche i monitor usati per mastering che dovrebbero essere lineari...
      Senonchè ad esempio le B&W802 ad esempio sono passive... io avevo avuto il piacere di ascoltare le 801 e le 808... veramente belle!

      Inviato dal mio GT-I9515 utilizzando Tapatalk
      Non sei il primo "audiofilo" che opta per un sistema attivo di monitor da studio. Io stesso ho le Neumann e so di altri che le utilizzano per ascolti di classica. Sono molto lineari e neutre.
      Io non vedo confini fra hi-end e pro (sono solo questioni commerciali). Spesso ascolto classica in studio e non nell'impianto d'ascolto.
      Però per consigliarti nelle scelte, dovresti anche dire che musica ascolti e che tipo di sorgenti audio hai.
      Benvenuto! :)
      Per la mia esperienza ti posso assicurare che, IN UNA STANZA PICCOLA, anche per un ascolto più orientato al piacere che alla linearità assoluta, suonano meglio due cassettine da pc in una stanza ben trattata che il migliore dei sistemi in una stanza che rimbomba.
      Innanzitutto inizi a percepire i bassi, li puoi toccare.
      Poi scopri che la separazione stereo esiste anche se non stai usando delle cuffie.
      Ovvio che, una volta trattato l'ambiente, un signor impianto ci suonerà meglio.
      Ad ogni modo non sono pochi gli audiofili che si stanno convertendo ai monitor attivi: pratici e lineari.
      Le mie foto...
      SenzaLegge
      Il mio soundcloud

      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...
      Grazie a tutti per gli interventi.
      Dunque le sorgenti sono analogica e digitale.
      Il giradischi è un vpi Scout 1.1 pesantemente upgradato con kit ufficiali, braccio unipivot sempre Vpi da 9" e una Lyra Titan;
      il pc + un progetto diy composto da pc server, pc naa e dac su base Asus, anch' esso pesantemente modificato.
      Poi ho un pre attivo, uno Spectral dmc 15g2, che faceva coppia con un finalone della stessa casa, venduto proprio in previsione di passare ai monitor attivi.
      Non so se il pre mi servirà ancora, dipenderà anche dall'eventualità di cambiare il dac e passare a un pre-dac, al momento però vorrei concentrarmi sui diffusori, e sto vedendo le alternative a tre vie sui 3000 euro di spesa...circa...
      arturia audiofuse - focal sm9

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “apprendista” ().

      Daniele (Jyoti Studio) ha scritto:

      Guarda anche le Focal Trio, anche se un po' fuori budget.
      Comunque è fondamentale che prima di acquistare, fai delle prove sul tuo impianto, o anche in negozio, con musiche di riferimento che conosci molto bene. Che generi ascolti?


      Ascolto diversi generi...rock, jazz ed elettronica principalmente.
      Ascoltare diffusori pro a casa è praticamente impossibile: a meno che non li abbia un amico, i rivenditori hanno poco materiale in demo, e spesso è riservato agli studi.
      Comunque posso dirvi di aver concluso: ho preso una coppia di Focal sm9...dovrebbero arrivarmi martedì o mercoledì prossimo...
      arturia audiofuse - focal sm9
      Beh, in realtà ho ascoltato solo le sm9, e poi le ho trovate usate ad un prezzo discreto; come già detto dalle mie parti è impossibile ascoltare diffusori come le trio, le sm9, le neumann 310 o le adam s3xv, per citarne alcuni.
      Per andare in qualche negozio devo spostarmi a Roma, ma hanno disponibile per ascolti solo materiale economico; per diffusori di medio livello qualche volta si può prenotare un ascolto...ma non c'è molta scelta...
      arturia audiofuse - focal sm9
      Allora ragazzi, come preannunciato oggi mi è arrivata una coppia di stupende Focal sm9.
      Che dire, nonostante le abbia posizionate alla meglio e non ancora regolate a dovere (tantomeno misurate), mi stanno dando già enormi soddisfazioni.
      Estensione in frequenza molto profonda in basso, dettaglio, pulizia...e una c.d. immagine da primato.
      Al momento le ho collegate al pre attivo, ma con una connessione "adapter" rca/xlr che non è proprio il massimo (per ora non posso fare diversamente).
      Qualcuno di voi le ha ascoltate, le ha o le ha avute?
      Un saluto,
      Marco
      arturia audiofuse - focal sm9
      Scusate il ritardo nella risposta, ma sono stato via per lavoro e non avevo potuto seguire il thread.
      Sulle alte sono molto morbide e allo stesso tempo dettagliate, nulla a che vedere con la classica (vecchia?) impostazione focal, il cui tweeter era spesso esuberante...
      Le ho provate con musica rock (apprezzando la pulizia e la chiarezza nei passaggi più complessi) e con la classica (testandone la dinamica esplosiva e la tenuta in potenza sui pieni orchestrali).
      Grande dinamica, grande soundstage, al mometno ho il basso un po' in evidenza, compensato parzialmente dal filtro passo alto impostato a 60hz (il resto delle regolazioni le ho disabilitate usando la modalità "direct", che a mio avviso va meglio su tutti i parametri).
      Dovrò lavorare trattando ancor più l'ambiente per assorbire qualche risonanza in bassa frequenza, ma c'era da aspettarselo vista la stanza piuttosto piccola...

      Comunque prestazioni altissime, nemmeno lontanamente paragonabili ai diffusori passivi di egual costo...
      arturia audiofuse - focal sm9

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “apprendista” ().

      Non so se sia opportuno continuare nel thread delle presentazioni (in caso negativo aprirò una nuova discussione), ma ora che ho fatto un po' di rodaggio con le Focal (ero io che dovevo rodarmi, non i monitor), vorrei proseguire lungo il percorso che mi ero prefissato.
      Ho fatto un downgrade del pramplificatore attivo, e a giorni darò via anche quello ricevuto in permuta; mi servirà pertanto un controller/interfaccia audio per uscire dal pc (o dal dac) ed entrare direttamente nei monitor.
      Cosa prendere?
      L'unica pecca dei prodotti professionali è che non hanno il telecomando (a parte i mytek 192, brooklin ecc.ecc.), e a me farebbe comodo...
      Mi occorrerebbe, oltre all'ingresso usb per il pc, almeno un ingresso analogico "liscio", avendo ancora il giradischi...
      Ricordo a tutti che l'interfaccia mi servirebbe solo per ascoltare musica, quindi ben venga se ha un dac a bordo; non farei mixing né acquisizione, quindi punterei alla qualità di riproduzione d/a come aspetto principale.
      Essendo alle prime armi ho individuato la spl creon come buona opzione; c'è la ottima adi2 pro di rme; tempo fa ho ascoltato anche la avocet II di Crane Song...notevole...(ma credo sia un tantino sprecata... :D )
      Anche prism sound fa prodotti eccellenti...

      Cosa mi consigliate, tenendo conto che di questo mondo sono un neofita?
      arturia audiofuse - focal sm9
      Guarda il catalogo Prism, che ha anche una linea "audiofila" dove forse c'è anche il telecomando in dotazione. Anche Weiss ha sia il catalogo professionale che quello audiofilo.

      La conversione Prism è molto neutra e precisa, dettagliatissima. Secondo me andrebbe benissimo con le tue Focal.
      Grazie per il consiglio.
      Riguardo a Prism, forse ti riferisci al Callia, che purtroppo (se non ricordo male) non ha telecomando, e nemmeno ingresso analogico liscio).
      Ottimi prodotti comunque...
      arturia audiofuse - focal sm9

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “apprendista” ().

      Tu chiami "Ingresso analogico liscio" per il giradischi, l'ingresso pre-phono. Quindi ti serve una scheda audio-DAC che abbia queste caratteristiche.
      Prova a vedere sul catalogo Weiss, mi par di ricordare che ci sono, fuori produzione, degli ottimi DAC a prezzi abbordabili nell'usato.
      Poi, so per certo che la Prism Orpheus ha anche lo stadio phono, oltre che convertitori di grande qualità. Non so se c'è anche nelle nuove schede.
      Io però non ho capito che ruolo avrebbe il pc in tutto questo, visto che non fai registrazioni.

      Il messaggio è stato modificata 2 volte, ultima modifica da “Daniele (Jyoti Studio)” ().

      Per ingresso analogico liscio intendo che possa far passare il segnale analogico senza processi digitali (dsp ecc. ecc.), auspicando cioè che il controllo di volume sia (almeno su quell'ingresso) totalmente analogico.
      (il mytek 192 per fare un esempio , ha un duplice controllo del volume, analogico e digitale).
      Non necessariamente deve essere un ingresso phono (potrei continuare ad utilizzare il mio prephono esterno, che quasi sempre è la soluzione migliore) ; comunque sempre parlando di pre-dac. il mytek brooklyn (sia il vecchio che l'ultimo dac+) ha un ingresso phono mm/mc.

      Il pc mi fa da server per riprodurre i file digitali (non uso lettore cd).
      Nello specifico ho un pc principale che fa da server e un secondo pc (cubox) che fa da naa, prima di entrare nel dac...(spero di essermi spiegato)
      arturia audiofuse - focal sm9

      Il messaggio è stato modificata 2 volte, ultima modifica da “apprendista” ().