Scheda Audio per Pianoforte Digitale

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Scheda Audio per Pianoforte Digitale

      Ciao a tutti, sono nuovo del forum
      Sono un ragazzo di 18 anni che vorrebbe registrare i propri brani con una buona qualità
      Suono un pianoforte digitale Roland Fp-30, un ottimo modello con un suono davvero realistico e pieno (con le mie cuffie Audio-Technica ATH-M30X, cuffie di ottima qualità, il suono è incredibile)
      Comunque tornando a noi, ho già provato a registrare via MIDI/USB e, applicando dei VST di vari campionamenti di pianoforti, sono riuscito ad ottenere dei buoni file anche in formati non compressi tipo FLAC.
      Però io vorrei registrare il segnale audio del pianoforte perché il suono del Roland mi piace moltissimo, e volevo sapere se qualcuno poteva consigliarmi la scheda audio esterna più adatta.
      È già da un po' di tempo che cerco ma non riesco a trovare schede audio con ingresso stereo L e R, trovo solo schede con ingressi XLR/JACK ma ho paura che siano mono.
      GlI XLR/JACK sulle schede audio registrano in stereo? Vanno bene per un pianoforte digitale?
      Budget tra i 50 e i 150 euro (non mi servono molti canali non canto nei brani devo registrare solo il pianoforte, quindi mi basterebbero 2 ingressi)
      Una qualsiasi scheda audio con due ingressi va bene. Quasi tutte hanno entrate combo, cioè accettano sia xlr che jack. Con un cavo che va da jack trs (stereo) a due jack ts (mono) entri nei due ingressi della scheda. Dal sequencer imposti i due canali come sorgenti della tua traccia stereo e sei a posto.
      Un cavo bilanciato XLR anche sa ha 2 fili più la calza non è un cavo stereo, è diverso il sistema con cui viene trasportato il segnale. Come dice MacG usa una scheda con almeno due ingressi uno per L e uno per R. Per quale scheda scegliere dipende dal tuo budget.
      Quindi mi state dicendo che con una scheda audio come la steinberg ur22 posso entrare negli ingressi mic con cavi jack mono e poi mixxare insieme i canali per creare lo stereo? Scusate ma mi interessa capire bene perché l'effetto stereo in un pianoforte è forse quello più importante...
      E poi la scheda deve avere delle determinate caratteristiche per captare tutte le frequenze del piano? Nel senso le frequenze degli alti e dei bassi di un piano non penso siano le stesse di una chitarra (di solito le schede audio le usano chitarristi e cantanti)...

      Ripeto la steinberg ur22 andrebbe bene? Ho visto che registra anche ad alte risoluzioni

      Ringrazio molto per le risposte che mi avete già dato
      Si la Ur22 ha due ingressi di linea frontali (combo mic/line)
      Selezioni gli ingressi in line e nella Daw apri una traccia stereo con i medesimi ingressi della scheda.
      Buone registrazioni
      ps Anche io ho un Roland (ormai inutilizzato, solo 6 o 4 corde vere : )) e il suono è fantastico
      Ciao
      And the movement in your brain
      Sends you out into the rain.
      (Nick Drake)

      JustPape ha scritto:

      Quindi mi state dicendo che con una scheda audio come la steinberg ur22 posso entrare negli ingressi mic con cavi jack mono e poi mixxare insieme i canali per creare lo stereo?

      Io non ho mai visto fare diversamente... attento solo a selezionare l'impedenza giusta. Con l ur22 vedo adesso che puoi switchare l'impedenza solo sul canale 2, il che ti toglie la libertà di scegliere in caso di registrazioni stereo... devi mantenerla NON hi-z e giocare con il guadagno del pre. Non conosco il livello del segnale di uscita del Roland per cui non so se è fattibile...
      Comunqe la bontà di preamplificatori e conversione su schede di questa fascia è più o meno equivalente.
      Come faccio a sapere qual'è l'impedenza giusta da utilizzare? Come l'ha imposto? È un fattore importante?
      Scusate l'ignoranza ma io conosco solo l'impedenza delle cuffie, so che è una resistenza, più è alta più il suono è pulito però poi hanno bisogno di più potenza (amplificatori) e collegarle al pc direttamente non basta

      Vorre prendere una scheda audio anche per questo, per ascoltare brani non compressi alla massima qualità e poi le mie ATH M30X hanno 48 ohm di resistenza, so che non è molto ma penso che usando una scheda audio esterna otterrei un suono più potente e migliore no?

      Grazie ancora a tutti per il supporto e la pazienza

      JustPape ha scritto:

      E poi la scheda deve avere delle determinate caratteristiche per captare tutte le frequenze del piano?

      Beh, vale per il piano come per qualsiasi altra fonte da acquisire... Più la scheda è buona migliore sarà la conversione del suono. E non solo in termini di range di frequenze, ma anche di dettaglio, linearità, trasparenza ecc.
      Se sei alla ricerca della pulizia sonora cercati una scheda audio un po più bella della steinberg e così vai ad utilizzarla anche con soddisfazione in playback.
      Ti consiglio di dare un'occhiata alla rme babyface vecchia versione, ti metti da parte qualcosina in più e ne prensi una usata.
      Driver top (meglio registrare con latenze basse e affidabilità del driver) e poi hai anche ingresso e uscita ottiche...ovvero un domani volessi abbinare un convertitore top lì potrai farlo!
      Volevo chiedervi tra due schede : scarlett 2i4 o tascan us2x2?

      Per le mie esigenze io opterei per la scarlett perchè sembra avere un suono più pulito, però a me interessa molto avere anche una potente uscita cuffie avendo 50ohm di impedenza in esse e ho letto che la scartell fa un po fatica in questo...

      È vero ciò che ho letto? Secondo voi quale è meglio tra le due? (Ripeto per un pianoforte digitale, quindi usando i due canali contemporaneamente)