Reaper è gratuito? No

    Reaper è gratuito? No

    Nuovo

    Avendo letto qualche volta, anche di recente su queste pagine qualche utente sostenere che Reaper sia un programma gratuito, ritengo utile aprire questo thread che faccia un po' da "promemoria".
    E magari ne potrà scaturire una discussione più ampia.

    Il nocciolo: Reaper costa poco, ma non è free.

    La sua versione di prova liberamente scaricabile dal sito di Cockos è sì senza limitazioni "funzionali", ma nel momento in cui si accetta di scaricare ed installare il software si sottoscrive un contratto che prevede l'accettazione di una serie di condizioni.

    Una delle condizioni è che il licenziatario ha a disposizione 60 giorni per usare il prodotto esclusivamente per valutarlo, scaduti i quali è obbligato ad acquistare una licenza se vuole continuare ad usarlo.

    A nulla rileva il fatto che il sw continui a funzionare oltre i 60 giorni. Cockos ritiene di potersi fidare dei suoi utenti, i quali hanno sottoscritto un preciso impegno ad acquistare la licenza di cui sopra. Se non lo fanno rompono un contratto e sono passibili di tutte le azioni del caso.

    Faccio notare, poi, che quella dicitura "use the Software for evaluation purposes only (during the trial period)" è molto più restrittiva di quanto sembri. Vuol dire che nel periodo di prova il sw può essere usato solo per vedere se risponde alle esigenze funzionali.
    Se un utente nei 60 giorni usa Reaper per portare a termine un progetto audio per uno scopo che vada oltre la mera valutazione del multitraccia (es. banalmente lo propone a qualcuno o lo pubblica su YT), ecco che già ne ha fatto un utilizzo che va oltre i limiti della concessione in prova, perciò è obbligato a sottoscrivere una licenza.

    Qui sotto riporto l'estratto dei primi due commi del contratto di licenza di Reaper, che chi scarica ed installa il programma espressamente accetta, approva e sottoscrive.

    END USER LICENSE AGREEMENT For REAPER®

    IMPORTANT: This REAPER® ("Software") End User License Agreement ("EULA") is a legal agreement between you (either an individual or, if purchased for an entity, an entity) and Cockos Incorporated ("Cockos"). READ IT CAREFULLY BEFORE COMPLETING THE INSTALLATION PROCESS AND USING THIS SOFTWARE. It provides a license to use this software and contains warranty and liability disclaimers. BY DOWNLOADING OR INSTALLING THE SOFTWARE YOU ARE INDICATING YOUR FULL AND VOLUNTARY ASSENT TO THE TERMS OF THIS LICENSE. If you do not agree to all of the following terms, do not download or install the software or discontinue use immediately and destroy all copies on your computer.

    1. License Grants and Purchase:

    1.1 Trial Period License. You may download and use the Software for free for sixty (60) days after installation ("Trial Period"). During the Trial Period, Cockos grants you a limited, non-exclusive and non-transferable license to copy and use the Software for evaluation purposes only. The evaluation copy of the Software is fully functional.

    1.2 License After Trial Period. If you continue to use this Software after the Trial Period, you are required to purchase a license. The license fee varies according to your use, as follows:
    a) A commercial license currently is $225.00 USD.
    b) The following users are granted permission to purchase a discounted license for $60 USD:
    i) You are an individual, using REAPER® only for personal and non-commercial uses.
    ii) You are either an individual or business, using REAPER® for a commercial purpose, and your annual gross revenue derived from commercial activity does not exceed $20,000 USD.
    iii) You are an educational or other non-profit organization.



    In conclusione, ovunque leggiate qualcuno che scrive che Reaper è gratis, sappiate che quel qualcuno è poco e male informato.

    E' ottima norma, invece, leggere attentamente sempre cosa si sottoscrive, e quali implicazioni e impegni si assumono di caso in caso.



    Lat.

    Nuovo

    Ma se il tuo "giro d'affari" non supera i 20 mila $$$/ anno puoi pagare la licenza DISCOUNTED a 60 $

    1.2 License After Trial Period. If you continue to use this Software after the Trial Period, you are required to purchase a license. The license fee varies according to your use, as follows:
    a) A commercial license currently is $225.00 USD.
    b) The following users are granted permission to purchase a discounted license for $60 USD:
    i) You are an individual, using REAPER® only for personal and non-commercial uses.
    ii) You are either an individual or business, using REAPER® for a commercial purpose, and your annual gross revenue derived from commercial activity does not exceed $20,000 USD.
    iii) You are an educational or other non-profit organization.

    Quindi penso che il molti possano dormire sonni tranquilli pagando semplicemente 60$, quindi coraggio... siamo onesti.
    Saluti Mirco.
    ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.

    Nuovo

    barbetta57 ha scritto:


    evidentemente cockos ha molta fiducia nel genere umano ;)


    Credo che in Cockos abbiano fatto un'analisi mirata a massimizzare il loro margine potenziale.

    Dotarsi di un sistema anti-pirateria solido è un costo enorme. Non solo dal punto di vista tecnologico, di sviluppo e compagnia, ma anche in termini di costi di gestione del trasferimento licenze, eccetera. Basti pensare che ti serve una struttura che possa garantire assistenza in tutte le lingue per gestire tutte le richieste relative a chiavi hw, trasferimenti e anomalie varie.

    Investire in un sistema più blando non ha proprio senso: plausibilmente costa un po' meno in termini acquisto/progettazione ma son soldi buttati dalla finestra perché te lo bucano.

    E' probabile che abbiano messo a confronto due scenari e abbiano verificato che la soluzione da loro adottata garantisce maggior diffusione (e conseguente vendita) del loro prodotto, costi notevolmente più contenuti e perciò un margine più elevato.

    Nuovo

    Lattugo ha scritto:

    A nulla rileva il fatto che il sw continui a funzionare oltre i 60 giorni. Cockos ritiene di potersi fidare dei suoi utenti, i quali hanno sottoscritto un preciso impegno ad acquistare la licenza di cui sopra. Se non lo fanno rompono un contratto e sono passibili di tutte le azioni del caso.


    Cioè?
    Io installo la demo, la uso una volta, non mi piace, disinstallo reaper dal mio mac però resto vincolato perchè dopo i 60 giorni teoricamente o compro o sono passibile?
    Mi sembra un po assurdo sinceramente
    Praticamente secondo questo ragionamento chiunque scarica dal loro sito la prova gratuita una volta scaduti i 60 giorni è costretto ad acquistare il software
    Non credo funzioni cosi
    ah si...?

    Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “loyuit” ().

    Nuovo

    infatti non è così. scaduti i 60 giorni o lo compri o lo disinstalli. se lo disinstalli dopo il primo giorno ne hai comunque altri 59 da provare, se ci ripensi (alla prova) dal sessantunesimo in poi, se lo vuoi usare lo paghi

    Nuovo

    Non è il primo.
    Basta pensare a WinRar.
    Violinista H-Pirla Scelto

    i7 6700k - 16Gb RAM - Uad Solo (x2) - RME 802 - Cubase 9 - Adam A5+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500

    Nuovo

    Hank ha scritto:

    barbetta57 ha scritto:

    dal sessantunesimo in poi, se lo vuoi usare lo paghi


    No,se lo vuoi usare,lo usi senza pagare come detto sopra.Sei disonesto o tirchio,questo si.Ma il programma continua a funzionare al 100% come ben sappiamo.

    il senso è che il contratto prevede il pagamento dopo il sessantesimo giorno. ma tanto lo so che non avresti capito quello che avevo scritto. il solo fatto di usare reaper è indice di profonda arretratezza culturale
    :saint:

    Nuovo

    Il fatto è che nemmeno tu capisci quello che dici e scrivi,ma del resto è anche colpa dei medici che ti seguono e non controllano che tu prenda le tue pastiglie.


    Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk
    All you need is ears :D

    Nuovo

    barbetta57 ha scritto:

    i...dal sessantunesimo in poi, se lo vuoi usare lo paghi

    Sennò che succede?
    Chiedo senza polemica, non uso il software e non me ne frega nulla di usarlo, solo una curiosità, visto che non sottoscrivi nulla al download, nome cognome, mail, PayPal, carta di credito...
    La licenza non è supportata dalla non limitazione del programma, quindi o è fallata la licenza, oppure è fallato il programma. In ogni caso nessuno commette un reato perseguibile, nessuno ciula nulla, Il download è lì, disponibile col programma funzionante sempre.
    Sarebbe meglio suggerire una donazione, allora, o immettere delle limitazioni.
    Ripeto, io non uso quel programma, lo usano amici e ci si trovano bene, e nessuno è stato perseguito penalmente

    Nuovo

    orgelmeister ha scritto:

    barbetta57 ha scritto:

    i...dal sessantunesimo in poi, se lo vuoi usare lo paghi

    Sennò che succede?
    Chiedo senza polemica, non uso il software e non me ne frega nulla di usarlo, solo una curiosità, visto che non sottoscrivi nulla al download, nome cognome, mail, PayPal, carta di credito...
    La licenza non è supportata dalla non limitazione del programma, quindi o è fallata la licenza, oppure è fallato il programma. In ogni caso nessuno commette un reato perseguibile, nessuno ciula nulla, Il download è lì, disponibile col programma funzionante sempre.
    Sarebbe meglio suggerire una donazione, allora, o immettere delle limitazioni.
    Ripeto, io non uso quel programma, lo usano amici e ci si trovano bene, e nessuno è stato perseguito penalmente


    Non c'è un reato, c'è un contraente che sottoscrive un contratto, assume una obbligazione e non paga.

    Esattamente come se tu vai dal fruttivendolo, compri le mele, gli dici "domani te le pago" e poi non lo fai. Il fruttivendolo può fare un'azione per obbligarti a dargli i soldi che gli devi ed eventualmente a risarcirlo.

    Nuovo

    orgelmeister ha scritto:

    barbetta57 ha scritto:

    i...dal sessantunesimo in poi, se lo vuoi usare lo paghi

    Sennò che succede?
    Chiedo senza polemica, non uso il software e non me ne frega nulla di usarlo, solo una curiosità, visto che non sottoscrivi nulla al download, nome cognome, mail, PayPal, carta di credito...
    La licenza non è supportata dalla non limitazione del programma, quindi o è fallata la licenza, oppure è fallato il programma. In ogni caso nessuno commette un reato perseguibile, nessuno ciula nulla, Il download è lì, disponibile col programma funzionante sempre.
    Sarebbe meglio suggerire una donazione, allora, o immettere delle limitazioni.
    Ripeto, io non uso quel programma, lo usano amici e ci si trovano bene, e nessuno è stato perseguito penalmente


    Ma non succede nulla.. Però non stai utilizzando il programma come previsto dalla licenza di utilizzo.
    Il programmatore può decidere di inserire un blocco sul software dopo il periodo di utilizzo oppure no.

    Nel caso di Reaper, o del già citato WinRar, questo blocco non c'è e puoi andare avanti vita natural durante.

    Cosa rischi? Boh, non saprei. Ma non si tratta di licenza o programma "fallato". E' solo una scelta dei programmatori.
    Tu sai di fare una cosa non corretta ma la fai lo stesso. Ti assumi la responsabilità, come chiunque utilizzi un software contravvenendo ai termini di utilizzo.
    L'esempio più lampante è il mondo Hackintosh, ad esempio.
    Violinista H-Pirla Scelto

    i7 6700k - 16Gb RAM - Uad Solo (x2) - RME 802 - Cubase 9 - Adam A5+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500

    RE: Reaper è gratuito? No

    Nuovo

    orgelmeister ha scritto:

    Chi usa programmi craccati non è solo disonesto, ma anche perseguibile penalmente, le cose sono diverse.
    E chi paragona il sistema Reaper a questo non ha capito la differenza, enorme


    Secondo me sei tu che non hai capito il senso del post.Ma tranquillo che Barbetta e Lattugone l'hanno capito.

    Inviato dal mio P01M utilizzando Tapatalk
    All you need is ears :D

    Nuovo

    orgelmeister ha scritto:

    Chi usa programmi craccati non è solo disonesto, ma anche perseguibile penalmente, le cose sono diverse.
    E chi paragona il sistema Reaper a questo non ha capito la differenza, enorme


    E chi ha mai sostenuto che non ci sia differenza? Da una parte c'è la violazione della proprietà intellettuale, dall'altra la violazione di un contratto tra privati.

    Ma tu ieri sostenevi che Reaper fosse gratis, perciò chi non aveva capito come funziona la cosa mi sa che eri proprio tu...

    Nuovo

    Hank ha scritto:

    orgelmeister ha scritto:

    Chi usa programmi craccati non è solo disonesto, ma anche perseguibile penalmente, le cose sono diverse.
    E chi paragona il sistema Reaper a questo non ha capito la differenza, enorme


    Secondo me sei tu che non hai capito il senso del post.Ma tranquillo che Barbetta e Lattugone l'hanno capito.

    Inviato dal mio P01M utilizzando Tapatalk


    sono onorato :love: