Context di equalizzazione

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

    Context di equalizzazione

    Buongiorno a tutti campeggiatori, camperisti e campanari.
    Qui propongo su un terzetto acustico improvvisato e registrato due giorni fa un "contesto" (((( e NON una contesa)))) di equalizzazione.
    Chiunque sia così gentile e stimolato a partecipare può usare SoundCloud così che la traccia equalizzata possa essere fruibile e confrontata con le altre.
    Può dire o no quale equalizzatore ha usato. Software, Analogico, Dsp, etc non ha importanza.
    Mentre sarebbe utile se specificasse i parametri di gain e frequenze processate. Inoltre approssimativamente se si riesce a pubblicare la traccia a un livello rms vicino a quello della traccia dry. Nel link potete trovare la traccia dry e la mia versione di equalizzazione con il 737 Avalon comprendente un chain di preamplificazione valvolare e il suo equalizzatore classe A.
    Mi raccomando, chiunque voglia partecipare si limiti a un solo Equalizzatore o a una chain di un Pre e un Eq.
    Non vuole essere un Contest bensì un Context
    Credo possa essere una occasione di confronto e partecipazione. Tra l'altro ci si può rendere conto ascoltando l'equalizzazione "ideale" di altri (citando Gobbetto) come suona la loro stanza rispetto alla nostra. Perlomeno approssimativamente.
    Perfavore per una volta se ci si può astenere da interventi "accigliati", assolutisti e privi di ogni proponimento costruttivo e positivo.
    Credo si possa ancora "imparare giocando" (citando Campanella) senza per forza dover salire sempre in cattedra.
    O meglio la cattedra ok ma per insegnare, non per ammonire soltanto.
    Il chain di tracking è Md441-737-Adi2Pro e gli strumenti una Taylor 312ce e un Taylor Ab2
    Spero ci sia un pochino di partecipazione
    "Altrimenti ci arrabbiamo" :)

    soundcloud.com/keith-bersch

    Se c'è da equalizzare....equalizzate!
    ...The lovers will rise up
    And the mountains touch the ground...

    loyuit ha scritto:

    Anche utilizzando il download della traccia o solo in riproduzione?


    Suppongo, ma potrei sbagliarmi, che una volta caricato il file soundcloud abbia già applicato la sua compressione... quindi forse riproduzione o download non cambia.
    In alternativa si può usare wetransfer: la riproduzione è meno comoda perchè devi scaricarti il file in locale per riprodurlo, ma si tratta di un repository di file, tipo dropbox, e non altera il file in nessun modo.
    Per quanto riguarda il 'contest' (senza x) di per sè, a me personalmente sembra interessante quanto altri tipi di test e partecipo volentieri. In pratica, se ho interpretato bene quello che proponi, si tratta di partire da un file dry e 'migliorarlo' a nostro modo, con il nostro gusto, e nel nostro ambiente di ascolto. Con il solo limite di usare un singolo EQ e niente altro.
    Comincio intanto con il dirti quello che già ti scrivevo in privato: la tua equalizzazione con l'Avalon migliora il dry, per me, soprattutto dando tridimensionalità e spazialità.

    Context di equalizzazione

    Scusa se insisto... si potrebbe creale una mail apposita per iscriversi a Dropbox proprio per fare queste prove e avere 5 gb di spazio da condividere .


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro

    Context di equalizzazione

    Forse però il limite di 1 EQ è limitante . Insomma , non conosco la traccia , ma considerando un eq soltanto : se la traccia va corretta per problemi rilevati dal proprio orecchio ( soggettivi ) e magari due bande si usano solo per correzioni restano si hanno meno possibilità per agire a livello artistico. Insomma forse più carino un eq correttiva per poi secondo eq per dare un impronta che soddisfi i propri gusti .
    Questo si può anche fare con un solo eq, ma a me capita spesso di dover esaurire tutte le bande di un Eq per fare correzione risonanze ecc... è solo una idea :)


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro

    mollyer ha scritto:

    Forse però il limite di 1 EQ è limitante . Insomma , non conosco la traccia , ma considerando un eq soltanto : se la traccia va corretta per problemi rilevati dal proprio orecchio ( soggettivi ) e magari due bande si usano solo per correzioni restano si hanno meno possibilità per agire a livello artistico. Insomma forse più carino un eq correttiva per poi secondo eq per dare un impronta che soddisfi i propri gusti .
    Questo si può anche fare con un solo eq, ma a me capita spesso di dover esaurire tutte le bande di un Eq per fare correzione risonanze ecc... è solo una idea :)


    Sì questo è vero, anche io uso regolarmente più di un eq, e il primo di solito corregge risonanze e frequenze fastidiose. Però il file dry di Loyuit è buono, una buona ripresa, niente risonanze fastidiose, ed anche musica molto gradevole. Secondo me si potrebbe fare a meno di usare un EQ correttivo. Inoltre, usare un singolo eq può servire a valutarlo, e già così ci sono molte variabili (il nostro gusto, il nostro ambiente di ascolto). Se ne usi due o tre quello che facciamo non ci farà più valutare gli eq, neppure presi alla larga...
    Quoto Gobbetto e lo ringrazio
    Il file è per il momento ascoltabile e scaricabile su SoundCloud (vedi link sopra). Se in serata riesco provo dropbox o wetransfer...ditemi voi
    ...The lovers will rise up
    And the mountains touch the ground...
    Ripeto come nel primo post:
    “Credo possa essere una occasione di confronto e partecipazione. Tra l'altro ci si può rendere conto ascoltando l'equalizzazione "ideale" di altri (citando Gobbetto) come suona la loro stanza rispetto alla nostra.“
    Almeno indicativamente.
    È stato letto il primo post?
    DB ad esempio sarebbe gradita una tua versione di equalizzazione passata attraverso l’Ad2055.
    O Gobert con qualche tuo ferro o con qualche Nebula che prediligi.
    Obiettivi? Partecipare, conoscere,ascoltare.
    Chi non è interessato o non gradisce la metodologia si limiti a non partecipare. Grazie
    ...The lovers will rise up
    And the mountains touch the ground...

    Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “loyuit” ().

    Penso che l'obiettivo possa essere semplicemente quello di ascoltare degli equalizzatori usati su un brano, e di ascoltare lo stesso brano trattato dall'hardware, da un software algoritmico, da Nebula. Anche non dalla stessa persona, anche non nello stesso ambiente (dando indirettamente anche qualche informazione sul nostro gusto e sul nostro ambiente). Del resto se l'obiettivo non è quello di stabilire la corrispondenza tra un EQ hardware determinato e un plugin che lo emula o lo campiona, allora anche io mi chiedo se oltre a matchare l'RMS abbia senso anche verificare curve e Q (è una domanda vera, non retorica...). In fondo si tratta comunque di hardware diversi, no? Ammesso che uno cerchi di farlo nella maniera più scientifica possibile, mi chiedo poi come è possibile matchare esattamente gli interventi, quando a volte l'hardware o il software relativi a EQ diversi hanno movimenti a step (e non coincidenti) sulle bande, sulle Q e sul gain.
    Del resto quando uno dice di preferire il 'suono SSL' sul 'suono Neve' ha fatto una comparazione del genere, pratica e approssimativa, per formare il suo gusto, o sbaglio? ore loggato su una console e ore loggato su un'altra, di altro brand. Non penso che per orientare il suo gusto abbia matchato nulla... o mi sbaglio?

    Intendo dire: è chiaro che un diverso tipo di test, che cerchi di capire quanto un certo plugin sia fedele all'hardware originale, ha il suo interesse e la sua validità. Ed è di certo più scientifico. Ma chi nel forum può farlo? Io non ho hardware... Teeto, Gobert, DB certamente sì. Ma hanno anche il software che si propone di replicare il loro hardware? E non c'è comunque la variabilità estrema del suono dell'hardware stesso, a parità di marca e modello, specie per l'hardware vintage?
    L'ultimo test del genere che ho visto, l'ho visto su Gearslutz: scientificamente inconcludente proprio per questo motivo. Si testava un EMT140 vero contro plugin algoritmici e Nebula. E' intervenuto Bob Ohlsson in persona per dire che gli EMT140 hardware suonano tutti diversi...
    Anche Teeto diceva in altro thread che la stessa cosa vale per i Pultec. E quindi? Un test che sia esente da critiche di scarsa oggettività è dal punto di vista pratico difficile da immaginare. Andrebbe fatto sull'hardware giusto, con i giusti plugin (chi li ha entrambi?) e con la giusta metodologia.
    Per la cronaca, però, il thread l'ho seguito lo stesso, i file li ho ascoltati tutti e, ragazzi, Nebula ammazzava qualsiasi altra cosa tranne l'hardware: questo mi hanno detto le mie orecchie, al netto di tutte le obiezioni possibili e immaginabili, pure corrette e ineccepibili. E anche lì il file dry era stato processato da persone diverse... Eppure: quello che si doveva capire s'è capito.

    gobbetto ha scritto:

    allora anche io mi chiedo se oltre a matchare l'RMS abbia senso anche verificare curve e Q (è una domanda vera, non retorica...). In fondo si tratta comunque di hardware diversi, no?


    Se in questa domanda ti riferisci a questo 3d secondo me potrebbe avere senso.
    Se Db ad esempio ci facesse sentire come farebbe suonare la take con la sua competenza e il suo Ad2055 mi interesserebbe anche sapere come lo ha usato, quindi parametri vari, Q, etc.
    Per cultura personale, per capire meglio come ha lavorato DB e come ha lavorato l'AD2055.
    Questo vale per ogni altro intervento di equalizzazione da parte di qualsiasi altro utente con qualsiasi altro eq software, dsp, analogico, etc.

    Tornando in topic ho verificato facendo un null test col file originale che scaricando da SoundCloud la traccia risulta essere identica senza nessuna compressione o manipolazione.
    Quindi per un approccio da download SoundCloud va benissimo senza scomodare altro.
    Sull'ascolto direttamente da SoundCloud non saprei
    Non mi viene in mente nessuna metodologia per fare un null test col file in ascolto e il file originale.
    Se vi venisse in mente sarebbe positivo.
    Ma comunque si può procedere per chi voglia. E con SoundCloud che è un pochino più solare.
    Chiunque voglia proporre qualcosa usi SoundCloud e una volta caricata la traccia e visualizzata, nella sezione "altro"-"modifica la traccia"-"autorizzazione" basta spuntare "consenti i download".

    soundcloud.com/keith-bersch

    Grazie a tutti
    Ciao
    ...The lovers will rise up
    And the mountains touch the ground...

    Il messaggio è stato modificata 4 volte, ultima modifica da “loyuit” ().