Context di equalizzazione

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

    loyuit ha scritto:

    gobbetto ha scritto:

    allora anche io mi chiedo se oltre a matchare l'RMS abbia senso anche verificare curve e Q (è una domanda vera, non retorica...). In fondo si tratta comunque di hardware diversi, no?


    Se in questa domanda ti riferisci a questo 3d secondo me potrebbe avere senso.
    Se Db ad esempio ci facesse sentire come farebbe suonare la take con la sua competenza e il suo Ad2055 mi interesserebbe anche sapere come lo ha usato, quindi parametri vari, Q, etc.
    Per cultura personale, per capire meglio come ha lavorato DB e come ha lavorato l'AD2055.
    Questo vale per ogni altro intervento di equalizzazione da parte di qualsiasi altro utente con qualsiasi altro eq software, dsp, analogico, etc.


    Certo, conoscere i setting usati è interessante. Ma matchare precisamente i setting di un AD2055 con Ruby o Cobalt, o il Nebula dualtech, o un clone Pultec, o il tuo Avalon, è possibile? La mia domanda era questa. Credo di no...


    Tornando in topic ho verificato facendo un null test col file originale che scaricando da SoundCloud la traccia risulta essere identica senza nessuna compressione o manipolazione.
    Quindi per un approccio da download SoundCloud va benissimo senza scomodare altro.
    Sull'ascolto direttamente da SoundCloud non saprei
    Non mi viene in mente nessuna metodologia per fare un null test col file in ascolto e il file originale.


    beh certo... potremmo fidarci allora...
    Grande Simo
    Welcome Back

    Ma matchare precisamente i setting di un AD2055 con Ruby o Cobalt, o il Nebula dualtech, o un clone Pultec, o il tuo Avalon, è possibile? La mia domanda era questa. Credo di no...


    Si si non c'entra nulla con questo 3d anche se si potesse

    ...from a long time ago
    And all the things the neighbors didn't know
    Ragazzi possiamo fare quello che vogliamo, ma non toglie che non ci capirete una mazza a meno che non si stabiliscano dei parametri. Non solo diverse macchine dallo stesso nome hanno comportamenti diversi, ma nel mio caso ad esempio le conversioni e i cablaggi fanno una notevole differenza. Quindi ammettiamo che passi il file nel 2055 (cosa che non farei perchè uso il 2055 in specifiche circostanze), se andaste a replicare la cosa con un altro 2055 non suonerebbe assolutamente uguale. Certo rende l'idea ma può essere fuorviante.
    se vendete il database mi incazzo.
    se poi davvero volete valutare anche le condizioni di ascolto (monitoring e stanze) io consiglio di lavorare su materiale complesso, quindi un mix completo di batteria, basso, strumenti e voci. Le deviazioni possibilmente imputabili al monitoring non sono abbastanza evidenziabili dalle scelte di eq su uno strumento singolo come una chitarra.
    se vendete il database mi incazzo.
    Eh Loyuit ultimamente sono molto incasinato e riesco poco a seguire e visto che ultimamente si litigava senza un apparente motivo ho evitato di andare avanti a leggermi litigi xD
    Cmq quoto DB sul fuorviante. In effetti non dovrebbe passare il messaggio "ah solo con l'ad2055 fai un eq mozzafiato migliore di tutti gli altri eq del mondo perchè l'ho sentito con le mie orecchie sul forum" quando lui nel suo studio ti fa una eq mozzafiato pure con hardware ben piu modesto oppure ha talmente tanta esperienza con il 2055 da sapere come utilizzarlo, i suoi pro i contro e trick vari livelli operativi magari particolari boh chi più ne ha più ne metta. Anche dire ho usato una campana con tale Q e spingendo di tot db rischia di portarti a dire "ah devo equalizzare così perchè l'ho sentito nel forum" siamo grandi e vaccinati ma tolto qualche professionista la maggior parte di noi è ancora li che sperimenta prova testa ecc ed è semplice cadere nel tranello.
    Ma se è chiaro a tutti questo concetto non credo domani intaseremo il sito di thomann tutti per comprare il 2055 perche abbiamo sentito il lavoro di DB oppure che smettiamo di equalizzare usando le orecchie ma facciamo a tavolino (e a caso senza cognizione) tale operazione "X" perchè lo fa tizio caio :D
    Molto più utile alla maggior parte di noi sentire un vero professionista come ha lavorato quindi anche capire quanta strada abbiamo da fare.
    Quindi molto bella l'iniziativa di sentire questi eq hardware ma poi si potrebbe ad esempio fare anche un altro contest dove si utilizza un plugin magari uno in particolare, in modo da capire come sfruttare al meglio il materiale, e forse li ha più senso parlare di Q di db di filtri

    DBarbarulo ha scritto:

    se poi davvero volete valutare anche le condizioni di ascolto (monitoring e stanze) io consiglio di lavorare su materiale complesso, quindi un mix completo di batteria, basso, strumenti e voci. Le deviazioni possibilmente imputabili al monitoring non sono abbastanza evidenziabili dalle scelte di eq su uno strumento singolo come una chitarra.


    Chiaro. Personalmente se l'effetto delle condizioni dell'ambiente si sente meno a me sta anche meglio, non so che ne pensa loyuit. L'idea principale penso sia quella di ascoltare degli equalizzatori all'opera, il resto è secondario.
    Chiarissimo anche quello che dici su conversioni e cablaggi, una variabile ulteriore rispetto alla diversità di hardware nominalmente uguali. Però appunto l'intento non è quello di matchare una cosa con un'altra...
    ripeto, cacciate un mix decoroso che abbia un assetto di strumenti più complesso e possibilmente fatto di elementi tradizionali (batteria basso strumenti voce). Trattare uno strumento singolo è poco rivelatore.
    se vendete il database mi incazzo.
    lo so che alla fine sembro un disco rotto, ma se vi propongo un blind AB tra l' EQ di pro tools e uno qualunque dei mie eq di ferro (su un mix completo) scoprirete che l'identificazione dell'uno e dell'altro è puramente casuale, votereste al 50 e 50%. Lo so di certo perchè ho sottoposto a questo tipo di test centinaia di allievi e la chiave sta 1 nel programmare il plugin 2 nell'aspetto psicologico coinvolto e quindi in cosa vi aspettate di sentire. Ma senza fare la palla, cacciate un mix e parteciperò volentieri.
    se vendete il database mi incazzo.
    edit: tra quelli che indovinano ci sarà anche una piccola percentuale di persone che effettivamente riconosce le differenze perchè ci sono, ma il test non è mai congegnato per sottolinearle... :D In ogni caso questo non varierà la % che è da sempre 50/50
    se vendete il database mi incazzo.

    DBarbarulo ha scritto:

    lo so che alla fine sembro un disco rotto, ma se vi propongo un blind AB tra l' EQ di pro tools e uno qualunque dei mie eq di ferro (su un mix completo) scoprirete che l'identificazione dell'uno e dell'altro è puramente casuale, votereste al 50 e 50%. Lo so di certo perchè ho sottoposto a questo tipo di test centinaia di allievi e la chiave sta 1 nel programmare il plugin 2 nell'aspetto psicologico coinvolto e quindi in cosa vi aspettate di sentire. Ma senza fare la palla, cacciate un mix e parteciperò volentieri.


    No che disco rotto, anzi quello che dici è molto interessante. Quando fai questi test cerchi di matchare i due eq (come curve e bande di intervento) o proponi due equalizzazioni diverse dello stesso file?
    ma comunque il dato è molto volatile poichè il matching è comunque impossibile, dai boost che non sono perfettamente uguali (lo 0.5 del GML non è uguale allo 0.5 del Maselec) le Q non sono uguali e le circuiterie nemmeno. Quindi intrinsecamente si comparano sempre cose "diverse" tra loro.
    se vendete il database mi incazzo.

    DBarbarulo ha scritto:

    se fossero diverse nel senso che uno taglia e l'altro aggiunge sarebbe impossibile confrontare. I 2 o 3 eq di un test ABX sono matchati ad orecchio e fanno tutti diciamo la stessa cosa.


    Benissimo... se per caso hai già pronto uno di questi test e non ti costa lavoro proporlo qui sarebbe grande. In effetti questa cosa che dici è abbastanza inaspettata.

    DBarbarulo ha scritto:

    ma comunque il dato è molto volatile poichè il matching è comunque impossibile, dai boost che non sono perfettamente uguali (lo 0.5 del GML non è uguale allo 0.5 del Maselec) le Q non sono uguali e le circuiterie nemmeno. Quindi intrinsecamente si comparano sempre cose "diverse" tra loro.


    Infatti, proprio quello che pensavo....
    Nel trio c’è anche un basso acustico
    E credo che un contesto un pochino piu semplice e acustico permetta di valutare meglio la ‘vitalità”, l’organicità, il rispetto della sorgente e la tridimensionalità di un eq.
    I soliti polpettoni con 10 strumenti mixati per me sono meno sondabili per valutare un solo equalizzatore all’opera.
    E spesso hanno già subito altri processamenti di eq, comp , riverbero, effetti vari.
    Qui invece abbiamo tre tracce soltanto registrate e pannate, nient'altro.
    Cmq siamo alle solite....preliminari, sofismi..e nessuna equalizzazione....ansie da prestazione?
    Come già detto:

    "Chi non è interessato o non gradisce la metodologia si limiti a non partecipare"

    E ci lasci giocare in pace
    :)
    ...from a long time ago
    And all the things the neighbors didn't know

    Il messaggio è stato modificata 3 volte, ultima modifica da “loyuit” ().