Mega-Trattato di Orchestrazione, 9 volumi!

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

    Mega-Trattato di Orchestrazione, 9 volumi!

    Guardate cosa ho scoperto per caso cercando dei libri da studiare:

    Professional Orchestration - Alexander University

    Qualcuno ne aveva sentito parlare? è un sogno della didattica!
    Scrivono un paio di volumi all'anno, è mastodontico 8o.

    Com'e che comincio a fare conti su quanto verrebbe a prenderla tutta da qui al 2010, compresi gli esempi audio MP3 e i template MIDI? :loveu:

    Non ho trovato nulla in giro di così corposo ed esaustivo... Rischio di rovinarmi... :acc:
    LeOn

    RE: Mega-Trattato di Orchestrazione, 9 volumi!

    Sembra molto molto interessante, soprattutto pratico... da tenere d'occhio! Lo si può fare anche studiando su libri di conservatorio, ma in modo sicuramente più accademico. Io ho il Casella-Mortari, molto meno immediato, e il trattato di Rimski Korsakov, più teorico ma facilissimo da capire. Comunque io aspetterei per vedere le recensioni prima di comprare, anche perchè non costano poco 8o
    "Pensa a un pianoforte. I tasti iniziano. I tasti finiscono. Tu sai che sono 88, non sono infiniti, loro. Tu sei infinito, e dentro quegli 88 tasti la musica che puoi fare è infinita" La leggenda del pianista sull'oceano

    RE: Mega-Trattato di Orchestrazione, 9 volumi!

    Anche io ho il Rimski Korsakov ma a suo tempo trovai il libro senza CD con gli esempi multimediali, che non sono riuscito ancora a procurarmi... e cmq nel complesso l'ho trovato anche troppo succinto, soprattutto per la parte sulla combinazione delle diverse sezioni, di cui vorei conoscere di più... Ne approfitto per lanciare un appello: qulcuno per caso ha il CD dell'opera?

    Ora mi sono deciso a comprare le partiture complete di soundtracks famose per studiare le sonorità che caratterizzano tanto il cinema holliwoodiano.
    Sto apsettando la partitura di "Batman" di Danny Elfman e cercando altri capolavori di Williams o Newton Howard...

    Vorrei fare miei i meccaniscmi più comuni di distribuzione delle parti, per avere un punto di partenza, e per come sono fatto gli esempi valgono più di mille parole. E vedere interi volumi dedicati ad ogni argomento mi fa bene sperare.

    Resta il fatto che qualche recensione di utenti comuni sia d'obbligo per capirne il reale valore e fare eventualmente la spesona.

    Sarei tentato di fare da cavia col solo vol. 2A... chissà... vediamo dove mi porta questa benedetta crisi :smoky:
    LeOn

    Post was edited 1 time, last by “LeOnsaba” ().

    RE: Mega-Trattato di Orchestrazione, 9 volumi!

    Originally posted by LeOnsaba
    Ora mi sono deciso a comprare le partiture complete di soundtracks famose per studiare le sonorità che caratterizzano tanto il cinema holliwoodiano.


    scegli bene l'autore perche potresti anche rimanere "deluso" =) (notare le virgolette) nel senso che se hai una base di orchestrazione classica potresti chiederti che fine hanno fatto tutti gli strumenti dell'orchestra, con i loro colori caratteristici, le loro combinazioni tipiche...potresti trovare solo violoncelli doppiati all'ottava bassa con tutti gli altri archi all'unisono, qualche tappeto di corni francesi, effetti di brass e molte percussioni 9mallets e non)...qualche volta un 'arpa =)

    questo togliendo i grandi nomi che in genere sfruttano tutto e ragionano in maniera sinfonica, scrivendo "opening titles" che sembrano vere e proprie overtures

    comunque studiare le partiture fa molto bene, magari leggere e ascoltare insieme è meglio

    riguardo l'enciclopedia multimediale è da tenere in considerazione... anche se me la vedo meglio perchè appena sveglio comprerei tutto =) poi metto la modalità testa-sul-collo ON e valuto bene :stralol:

    8)
    E.
    "...a alma é o segredo do negócio..." Zeca Baleiro

    RE: Mega-Trattato di Orchestrazione, 9 volumi!

    Hai ragione, parliamo comunque di un'evoluzione del trattamento dell'orchestra, dunque di due cose simili ma diverse.

    Personalmente adoro le orchestrazioni dei film epici, di avventura o d'animazione hollywoodiani, ma non significa che mi piacciano di più o di meno di come hanno orchestrato Tchaikovsky, Bizet o Brahms.
    Li ascolto con spirito differente e con aspettative diverse, ma con lo stesso piacere.


    Fatto sta' che sono un pippa in entrambi gli ambiti quindi non ho molta scelta su cosa fare:

    studiare --> scrivere --> provare
    studiare --> scrivere --> provare
    studiare --> scrivere --> provare

    e così fino a che non faro' dei miglioramenti per quelli che sono i miei gusti.

    Au Revoirrr
    LeOn

    RE: Mega-Trattato di Orchestrazione, 9 volumi!

    Per quello che costano ti consiglio di studiare un buon II livello di composizione(se hai laurea triennale). :D
    Potrai affinare tutte le problematiche anche in campo filmico.
    E ti troveresti pure un titolo e una didattica più mirata a farti apprendere determinate capacità.

    RE: Mega-Trattato di Orchestrazione, 9 volumi!

    E' indubbio che all'autodidattica sia sempre da preferire un corso di studi organico, completo e affidato ad insegnanti veri...

    Purtroppo 10 anni fa lasciai il 4° anno appena iniziato sia di corno francese che di composizione al conservatorio (vecchio sistema -->10 anni), nonché conservazione dei beni musicali dove pero' avevo fatto appena 2 esami, quindi poca roba. :walli:

    Avevo bisogno di lavorare e feci questa scelta. Non ho potuto più suonare e dedicarmi alla musica da allora per vari motivi, ma aspettavo sempre di avere un po' di tempo per ricominciare.

    Ora sono ad un esame+tesi di una triennale che c'entra col lavoro ma nulla coi pentagrammi e che ho portato avanti senza seguire i corsi, e devo finire assolutamente entro maggio.

    Ad agosto mi sposo e sto pure cercando casa...
    ...poi magari arriva anche la prole... :occhi:

    In più per lavoro sono troppo spesso in giro lontano da casa... :stralol:

    In tutto questo non credo proprio che riuscirei ad infilarci un corso di laurea in composizione... non potrei seguire e sarebbe come non farlo... magari tra 10 anni...


    Per il momento devo arrangiarmi, ma voglio comunque riprendere a studiare perchè sono stufo di sedermi al piano e andare "per tentativi" ?(


    Au Revoirrr
    LeOn

    Post was edited 2 times, last by “LeOnsaba” ().