E Alitalia se ne va

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      E Alitalia se ne va

      E' appena passata al tg3 notte la notizia che è stata accettata l'offerta di Air France, "a meno che non ne arrivi un'altra più vantaggiosa".

      ...Forse la Cina potrebbe essere interessata, e magari molti l'avrebbero preferito: in passato, quando ogni tanto mi capitava di andare in Francia, parlando con le persone al ritorno la frase più frequente che dicevano tutti era "a me i francesi stanno qua, non li reggo". Non ho mai condiviso questo pensiero...
      Ora mi chiedo che stato d'animo possano avere quelle stesse persone. :smoky:
      Ennesimo "disastro" del nostro fantastico paese ...


      soldi di qui, soldi di la, investimenti sbagliati ... chi ci rimette ??? I soliti "sfigati" di lavoratori ...


      Solite scene, soliti sindacati ... non cambia mai nulla ...


      Fiat, Alfa Romeo, Poste, Trenitalia, sanità, rifiuti ... adesso anche l'Alitalia ...


      Qualcuno ha mai pagato per la "malgestione" ? Avete mai visto qualche amministratore delegato essere PUNITO per quello che ha fatto ???


      Si può riassumere tutto così ... :lolli:
      HW 1: Mac Pro 5,1 · Intel Xeon 3.33 Ghz · 32 Gb RAM · Motu 1248 AVB · UAD-2 Octo · Neumann KH120A
      HW 2:
      MacBook Pro Retina 13" (Late 2013) · Intel i5 2.6 Ghz · 8 Gb RAM · SSD 256 Gb
      SW: Logic Pro X · Guitar Rig · Bias · ReValver 4 · Studio Drummer · Addictive Drums

      io penso che non se ne andrà...
      nel senso che bisogna aspettare a dopo le elezioni e a cosa dicono i sindacati...

      oggi proprio c'è l'incontro...

      penso anche che come per telecom per il cambio lira/euro e tutte le privatizzazioni che ha fatto il signor IRI sia l'ennesima svendita

      non fosse altro perchè non si capisce come l'offerta di ottobre (non vincolante...ed è qui che siamo sempre alle solite cose losche) era di 58 centesimi per azione , ieri la borsa valutava 38 centesimi circa le azioni alitalia e airfrance lancia un'offerta di 9,9 centesimi...

      un'autentica rapina!

      in più "udite udite" vincola il governo a non obbiettare a mezzo stampa l'offerta...roba da censura cinese...

      ovviamente si continua a non capire come un governo possa accettare senza se e senza ma un'offerta del genere.. o perlomeno si fa enorme fatica a non pensare a male...

      ci sono due punti favorevoli:

      1) rimane il marchio italiano (che non è poco)
      2) si evita il fallimento completo della compagnia

      ci sono deprimenti punti sfavorevoli quali:

      1) esubero di circa 2000 posti di lavoro..
      2) airfrance obbliga il tesoro a fare un prestito di 300 milioni di euro subito (tradotto aiuto di stato in netto conflitto con le leggi europee in materia..)!
      3) aumento di capitale 0! per il 2008...poi se ne parla..

      in tutto questo c'è anche da fare il discorso malpensa che viene ridotto ad aeroporto di biciclette soltanto perchè ad airfrance non interessa avere un'altro hub al nord tanto c'è parigi come scalo...e roma per il sud europa, africa etc.etc. e mica son fessi...

      ma speriamo nel divino...
      :dj2:
      odio le parole e la teoria
      amo la psichedelica
      :]my soundclick :]

      Post was edited 2 times, last by “fabioperso80” ().

      beh, su alitalia mi sembra che i discorsi stiano abbastanza a zero.
      lasciata così fallisce, perde dnon so quanti milioni di euro all'ora.è ovvio che ci sono degli esuberi, cioè che qualunque azienda che se la compra debba licenziare.
      sta fallendo, e questo è un fatto.
      poi sarebbe più bello se poesse reggere e nesuno ci rimettesse il lavoro...ma sta fallendo e basta.
      tra l'alro qualcuno mi diceva ch il personale di alitalia ha delle condizioni di lavoro da favola rispetto alle altre ditte europee (stipendi e indennità molto più alte, un botto di privilegi ecc ecc), frutto ddel lavorom dei sindacati negli utlimi 15 anni.
      uno dirà, beh, i lavoratori hanno i loro diritti.
      si,ma forse in questo caso si è tirato la corda (considerando che anche udi una categoria minore blocca per uina giornata tutti i voli, con perdite che potete immagibnare).
      inoltre se si entra in airfrance si diventa parte del piùà trande vettore aereo del mdondo.

      voi che fate...siete falliti (solo perchè siete proprietà del tesoro alitalia non ha ancora portato i libri in tribunale)e vi offrono di entrare ddnella più grosa industria del pianeta, con la necessità però di riorganizzare secondo i criteri p8iùà sensati la vostra produzione (che lasciata com'era vi ha portato al fallimento).
      CHE FARESTE??????


      detto questo

      MALPENSA:

      perchè se volo lufthansa hoi 3 o 4 voli al gionro da venezia a madrid, barcellona, londra parigi ecc e se prendo alitalia devo andare da venezia a malpensa e da malpensa alla destinazione?
      mio padre che prende un volo aereo alla settimana per le maggdiori città europee e uno al mese per altri continenti, se lo chiede.
      e omai nei contratti fa sempre richiesta di volare con un'alternativa a alitalia, di volta luftans o airfrance (anche per una comdodità di servizio).

      l'idea dell'hub a milano è stata un sogno assurdo, privo di logica.
      non ha ancora un mercato. lo dimostra il fatto che l'unica ad usarlo davvero come hub è alitalia, le atre no.
      cioè: non vendo un mercato hanno decise di inventarlo facendoi andare la compagnia di bandiera li sempre.

      ma questo non è mercato,. non è per niente liberale come si vuol tanto dire...è uan boiata.
      e la classe dirigentre lombarda lo sa.
      però ci ha investito, ai lombardi fa comodo avere un aereoporto così igante proprio nella regione, ovviamente.
      non c'è niente di male, è giustissimo.
      anche a me farebbe comodo.

      però fors la politica nazionale si deve rendere conto che , sebbene la lombardia sia uno dei motori economici più importanti di italia, non esiste solo la lombardia.
      però in campagna elettorale è anche logico che lecomponenti politiche cerchino il consolidameto dei loro zoccoli duri sul territorio.

      ma , fidatevi, fuinite le elezioni qualunque governo accetterà le offerte di air france.
      perchè sennò alitalia fallisce.
      (d'altra parte in parte lo hanno già dichiarato. non volio fare anche un'anlisi politica per schireamtni perchè siamo sotto elezioni e il forum dovrebbe cercare di rimaneren immune a queste cose, ilò più possibilem, per evitare polemiche e flame)

      tutto ciò IMHO.
      ciao
      Bluesdriver
      bluesdriver...

      che si doveva privatizzare è scontato...

      ma che devi accettare tutte le condizioni scandalose di airfrance no!

      come per l'euro prodi ci sta portando all'ennesimo disastro...

      non è capace di portare a favore suo una trattativa...

      si cala le braghe con tutti...è un perdente..

      e in tutto questo chi ci rimette siamo sempre noi...

      dove pensi che vengano presi i 300 milioni di euro che deve investire padoa schioppa nel capitale?

      non poteva accollarseli airfrance?

      perchè le azioni sono passate da 58 a 9,9 centesimi?

      e la borsa le valuta ieri 38?

      tu venderesti la tua macchina con questi parametri di trattativa?

      questa è l'ennesima svendita che prodi porta a casa...

      un'incompetente nato, cresciuto, e pasciuto...
      :dj2:
      odio le parole e la teoria
      amo la psichedelica
      :]my soundclick :]
      Originally posted by fabioperso80
      bluesdriver...

      che si doveva privatizzare è scontato...

      ma che devi accettare tutte le condizioni scandalose di airfrance no!

      come per l'euro prodi ci sta portando all'ennesimo disastro...

      non è capace di portare a favore suo una trattativa...

      si cala le braghe con tutti...è un perdente..

      e in tutto questo chi ci rimette siamo sempre noi...

      dove pensi che vengano presi i 300 milioni di euro che deve investire padoa schioppa nel capitale?

      non poteva accollarseli airfrance?

      perchè le azioni sono passate da 58 a 9,9 centesimi?

      e la borsa le valuta ieri 38?

      tu venderesti la tua macchina con questi parametri di trattativa?

      questa è l'ennesima svendita che prodi porta a casa...

      un'incompetente nato, cresciuto, e pasciuto...


      fabio scusa...ma proprio non hai idea di come funzioni il mercato.
      ma che devi accettare tutte le condizioni scandalose di airfrance no!

      hai idea di cosa vuol dire una società che perde 1 mln di euro al giorno ?
      ecco...forse no.
      e che alternative non ce ne sono? forse non hai considerato che per rilevare Alitalia servono soldini....e quindi se l'alternativa è fallire, prendi tutto quello che c'è da prendere, ivi compresa un'offerta che è LOGICAMENTE fatta per guadagnare quanto possibile (AirFrance).

      questa è l'ennesima svendita che prodi porta a casa...

      mah...l'ennesima svendita...altre ?
      e poi...cosa poteva fare un altro governo ? accettare l'offerta AirOne? che era pure piu bassa ?
      hai idea di cosa sia una strategia di privatizzazione? e una strategia di mercato?

      non è capace di portare a favore suo una trattativa...
      .
      nel caso specifico nessuno avrebbe potuto. la trattativa la porti a tuo favore se hai carte da giocare in mano.
      una società che ha debiti da brivido non ha alcuna carta : si chiama POTERE CONTRATTUALE.
      mai vista una cosa simile ? beh...ti potrei citare centinaia di esempi di trattative simili.

      tu venderesti la tua macchina con questi parametri di trattativa?

      e tu terresti la tua macchina che ti costa 1 milione al giorno per il puro gusto di non venderla? e con cosa li paghi i lavoratori ? con l'acqua salata ?


      Alitalia è nella merda da anni e anni. Questa è solo l'apice di una situazione che si trascina di governo in governo (ne sono passati 2 di berlusca e 2 di prodi) e nessuno ha trovato una soluzione. Complici anche i sindacati, che hanno sempre messo in mezzo interessi propri e non quelli dei lavoratori coinvolti.
      non lo sapevi ? beh parla con qualche dipendente alitalia (te ne presento a pacchi), senti cosa ti dicono.
      Onestamente, sti attacchi al governo di sinistra, sono strumentali e senza fondamenti.

      A voler proprio dirla tutta,gli unici che se la prendono nel didietro sono proprio i dipendenti alitalia. Che sono gli unici a non avere alcuna colpa.

      Ti invito a informarti bene, prima di parlare di cose che non conosci.
      un buon libro di economia (va bene anche un libro del primo anno di economia e commercio, uniroma1-2 o anche 3) è sufficiente.
      Non discutere mai con un idiota. Prima ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza
      non volevotirar fuori nomi di politici e simili, perchè siamo in campagna elettorale.

      su malpensa mantengo il mio pensiero, (tra l'altro i due schieramenti principali -quelli con un bacino elettorale più ampio intendo- stanno entrambi pensando a come riutilizzarlo in maniera intelligente, perchè buttarlo a mare completamente sarebbe una follia).

      sull'alitalia un po hai ragione. cioè è una svendita.
      ma tu una macchina che ogni tre chilometriperde un pezzo a quanto la compreresti?
      ecco, alitalia perde milioni di euro non al gionro ma all'ora (se non ricordo male). e allora dobbiamo solo ringraziare il cielo che qualucno la vuole comprare riverniciare e riparare e rilanciare, ed ha le potenzialità per farlo.
      ho dei parenti che sono grossi industriali, con giri d'affari nel mondo, nella finanza e nell'industria da 40anni, alcuni da più.
      il parere più ottimistico è stato "l'alitalia è un morto che cammina, andrebbe venduta, se si riesce ad evitare di smantellarla, cosa difficile ma possibilie".

      ringrazia che qualcuno la compra!
      e non la cordatina di finanziatori veneto-lombardi che si era prospettata, che avrebbe retto, senza buttarci dentro i 300 milioni, qualche mese.

      credi davvero che l'alitalia abbia un futuro?
      non ce l'ha come non ce l'avevano altre compagnie europee importanti che sono morte negli ultimi anni.
      questo perchè il futuro del trasporto nazionale è il treno (tra 5 anni farò venezia roma in 2 ore...pensa un bologna roma, un napoli roma, un milano roma quanto poco ci metteresti! e non solo; questop cone dei trni di progettazione tedscofranmcee, che la fiat ha già comprato per oterli sfruttare tra 5 anni...se devo andare adesso a roma mi conviene comuque un eurostar, perchè tra tempi di arrivo e sbarco e arrivo in centro dall'aereo porto non ci metto molto di più), gli aerei faranno le tratteinternazionali...e per farlo servono i vettori formato gigante, come air france.

      se non si entra la'litalia non si deve preoccupare di 2000 esuberi.
      si deve occupare della ciusura!
      per questo le azioine sono state valutate così poco da air frabnce.
      perchè lo stato italiano (intendo dire qualunque governo che ci fosse stato al potere) ha una diperata necessità di questa cessione, e l'alitalia anche.

      in parole povere:

      sarebbe bello se non fosse necessario ma è necessario. o così (con uan svalutazione enorme ma un piano indusdtriale di alto livello e grandi prospettive) o il fallimento.
      cosa scegli?
      io scelgo di guardare ai prossi dieci anni. dse fossi uno con qualche soldo comprerei un sacco di azioni alitalia.
      perchè tra dieci anni varrannò un sacco di più.
      ma se si vuole guardare , come prospettiva, ai prossimi 10 mesi....beh, io a una prospettuiva di questo tipo non sono interessato.

      quanto all'euro:
      ci sono sempre uns acco di polemiche sull'euro, pè facile spararci sopra.
      però se non ci fosse stato saremmo passati in una crisi come quella dell'argentina.
      se qualuno lo preferisce, si accomodi.
      li la gente non fa fatica ad arriare alla fine del mese.
      nel senso che l'economia reale è tornata al baratto anche nelle grandi città (almeno durante la crisi, adesso è un po che non ho notizie di prima mano), tranne per quanto riguarda le grandi finanze.
      ottenere il cambio a millenovencento lire e ortte è stato un casino, ti ricordi i sacrifici che abbiamo dovuto fare per arriuvarci?
      ptreferivi un camio a muille lire, con una svalutazione della lira della madonna, ma così si aveva più comodità?

      c'era una parte politica al governo, ha dovuto fare dei scarifici enormi anche in termini di popolarità, ma sono covnito, sebbene io non abbia una grande considerazione per quella che all'epoa era l'opposizione, che anche l'opposzione al suo posto avrebbe fatto la stessa cosa.

      ma questo è sempre IMHO
      Originally posted by fabioperso80
      rar visto che non ho volgia di litigare mi sto zitto..
      poi io sono sempre il maleducato..


      fabio, a parte che non ti ho mancato di rispetto in nessun punto del mio discorso (e se l'ho fatto me ne scuso), ma ti ho solo fatto notare che sei intervenuto a pie pari sul governo, senza sapere proprio di cosa parli.
      ti invito a rileggere il mio post e poi, senza litigare visto che non ce n'è proprio bisogno, se vuoi argomentare quello che ti ho scritto sei liberissimo di farlo.
      altrimenti continua a pensare ciò che vuoi.... 8)
      Non discutere mai con un idiota. Prima ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza
      Originally posted by fabioperso80
      rar visto che non ho volgia di litigare mi sto zitto..
      poi io sono sempre il maleducato..


      Approvo e sostengo questo tuo atteggiamento di
      rinuncia al litigio

      che inoltre non porterebbe a niente

      Invito tutti gli utenti ad esprimersi liberamente
      sull'argomento del 3D

      e non sulla eventuale competenze degli altri utenti

      Sicuro della vostra correttezza

      saluti
      [
      Originally posted by corado
      Originally posted by fabioperso80
      rar visto che non ho volgia di litigare mi sto zitto..
      poi io sono sempre il maleducato..


      Approvo e sostengo questo tuo atteggiamento di
      rinuncia al litigio

      che inoltre non porterebbe a niente

      Invito tutti gli utenti ad esprimersi liberamente
      sull'argomento del 3D

      e non sulla eventuale competenze degli altri utenti

      Sicuro della vostra correttezza

      saluti


      quoto talmente sto discorso che il mio post antecedente al tuo è proprio in questa direzione.
      però permettimi di dire che se in una discussione non ho argomenti per parlare perchè le cose non le so, tendenzialmente sto zitto.
      è una questione ANCHE di rispetto nei confronti di chi apre una discussione, se non di puro buon senso.
      Non discutere mai con un idiota. Prima ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza
      @fabio, senza voler dare "colpe" a un governo piuttosto che all'altro, ti ricordo che nel pre-euro la lira era stata svalutata e buttata fuori dal circuito (allora ancora virtuale) della moneta unica europea. l'ingresso nell'euro ha di fatto evitato che le cose peggiorassero ancora. poi sicuramente chi doveva vigilare sul cambio euro/lira non lo ha fatto come si sarebbe dovuto.

      per il resto, alitalia è l'ennesimo simbolo della malgestione delle compagnie statali o cmq abituate non a confrontarsi veramente con un mercato ma a ricevere aiuti statali, sovvenzioni et similia.

      ma d'altra parte è solo uno dei segnali del pericoloso e grave declino dell'economia italiana e del sistema Paese che dura ormai da diversi anni e attraversa governi di entrambi gli schieramenti.
      Constellation : il mio nuovo lavoro da sentire e scaricare (post-rock / synths / piano)

      Youtube

      suoni modulari
      Originally posted by fabioperso80
      metà del governo, sindacati, tutti i giornali, dicono che è una trattativa a perdere!

      saranno tutti pazzi come sempre...



      no, non sono tutti pazzi.
      e hanno ragione da vendere.
      ma è l'unica possibilità al momento.
      ne vedi altre ?
      e che colpe ha questo governo in questa cosa più di quanto non ne abbiamo i governi che lo hanno preceduto ?


      @kimu : esattamente.
      sarebbe ora che la si piantasse di sovvenzionare "a fondo perduto".
      se questa operazione fosse stata avviata anni fa, non si sarebbe arrivati a questo.
      Alitalia poteva essere come Telecom o come Enel (che non è che se la passino poi molto meglio, bilanci alla mano, ma perlomeno i soldi sono dello stato solo in piccola parte...)
      Non discutere mai con un idiota. Prima ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

      Post was edited 1 time, last by “_RaR_” ().

      Fabio, non ti dimenticare in che fase politica siamo.

      c'è una cmpagna elettroale abbastanza rivoluzionaria rispetto agli ultimi 15 anni, con schieramenti con assetti diversi, c'è molta paura di fare passi falsi dal punto di vista del consenso elettorale.
      in questo contesto ora è molto più facile dire di no, pittosto di dire di si.
      tanto entrambe gli schieramenti sanno che la decisione potrà esser presa dopo l'insediamento del governo (perchè quello per gli affari correntin non può prendere una simile decisione, a meno di un decreto votato quasi all'unanimità dal parlamento, cos che non sembra sti9a per accadere), quando il governo in carica, essendo appena eletto, avrà la possibilità di fare gli interventi più impopolari (prioprio perchè apopena eletto nessun partito che lo sostenga si prenderebbe mai la responsabilità di farlo cadere magari un mese dopo le elezioni).

      i sindacati dicono questo per mettere sotto pressione gli schieramenti politici..ma sono gli stessi che vorrebbero che il governo buittasse dentro ancora più soldi per evitare deli esuberi inevitabili. in pratica si stanno salvando la faccia, dopo che per anni hanno esagerato contribuendo alla condizione attuale.

      i giornali...nn mi pare siano così unanimi.

      cmq, rispondimi nel merito, per favore, non dico che sono "pazzi come sempre", non l'ho mai detto.
      Originally posted by kimu
      @fabio, senza voler dare "colpe" a un governo piuttosto che all'altro, ti ricordo che nel pre-euro la lira era stata svalutata e buttata fuori dal circuito (allora ancora virtuale) della moneta unica europea. l'ingresso nell'euro ha di fatto evitato che le cose peggiorassero ancora. poi sicuramente chi doveva vigilare sul cambio euro/lira non lo ha fatto come si sarebbe dovuto.

      per il resto, alitalia è l'ennesimo simbolo della malgestione delle compagnie statali o cmq abituate non a confrontarsi veramente con un mercato ma a ricevere aiuti statali, sovvenzioni et similia.

      ma d'altra parte è solo uno dei segnali del pericoloso e grave declino dell'economia italiana e del sistema Paese che dura ormai da diversi anni e attraversa governi di entrambi gli schieramenti.


      kimu forse non ci capiamo perchè voi pensate sempre che io parli drogato dall'ideologia..

      qualsiasi governo avrebbe fatto quello che ha fatto il governo prodi sarebbe stato criticato...

      ma secondo te è normale che si facciano sempre trattative dove chi perde è sempre l'italia a livello europeo..?

      il cambio dell'euro è stata una disfatta!

      è questo il problema...e non che ci dovevamo entrare...perchè quello è scontato come è scontato che alitalia ORA si debba vendere...

      ma quale controllo sui prezzi? ma veramente credete che un governo possa controllare i prezzi? dove siamo in un regime?
      nessun governo può controllare i prezzi!

      è questa la verità!

      il governo che ci ha portato nell'euro doveva chiudere la trattativa cercando di portare l'acqua al suo mulino quanto il più possibile..

      quando il governo berlusconi si ritrovo a far rientrare il deficit nei parametri dettati dalla normativa europea mancavano due mesi e poi ci sarebbe stata la procedura nei confronti dell'italia...

      bene in quel contesto si fece un'operazione capolavoro quale contrattare con i paesi membri (insieme a francia, germania e spagna) la proroga del rientro di due anni con una modifica della legge..
      e la si ottenne!

      ma anche se l'avesse fatto il governo prodi o di sinistra sarebbe stato cmq un successo!

      e tutto questo lo si fece perchè non si voleva fare una finanziaria succhiasangue che ci avrebbe riemesso in ginocchio...

      questo vuol dire contrattare e portare l'acqua al proprio mulino!

      ok rispettare le leggi..ma quando sono sempre a sfavore di un paese membro bisogna inventarsi qualcosa...

      in una trattativa si tratta non ci si cala le braghe sempre e cmq!
      :dj2:
      odio le parole e la teoria
      amo la psichedelica
      :]my soundclick :]
      Originally posted by fabioperso80
      kimu forse non ci capiamo perchè voi pensate sempre che io parli drogato dall'ideologia..

      qualsiasi governo avrebbe fatto quello che ha fatto il governo prodi sarebbe stato criticato...


      ottimo. concordo al 100%. allora il senso del tuo post dove dai del fallito e perdente a Prodi che senso ha?

      Originally posted by fabioperso80
      ma secondo te è normale che si facciano sempre trattative dove chi perde è sempre l'italia a livello europeo..?

      il cambio dell'euro è stata una disfatta!

      E' stata una disfatta il mancato controllo sull'aumento ingiustificato dei prezzi al consumo, non l'entrata nell'euro. L'alternativa era fare l'albania dell'europa e trovarsi un'economia appesantita a iosa da dazi doganali, a discapito dell'import/export e conseguente tracollo.


      Originally posted by fabioperso80
      ma quale controllo sui prezzi? ma veramente credete che un governo possa controllare i prezzi? dove siamo in un regime?
      nessun governo può controllare i prezzi!
      è questa la verità!


      esiste un organo apposito, invece. (leggi qui

      Originally posted by fabioperso80
      il governo che ci ha portato nell'euro doveva chiudere la trattativa cercando di portare l'acqua al suo mulino quanto il più possibile..

      scusa...mi sono perso. di quale trattativa parli ?

      Originally posted by fabioperso80
      quando il governo berlusconi si ritrovo a far rientrare il deficit nei parametri dettati dalla normativa europea mancavano due mesi e poi ci sarebbe stata la procedura nei confronti dell'italia...

      bene in quel contesto si fece un'operazione capolavoro quale contrattare con i paesi membri (insieme a francia, germania e spagna) la proroga del rientro di due anni con una modifica della legge..
      e la si ottenne!

      ma anche se l'avesse fatto il governo prodi o di sinistra sarebbe stato cmq un successo!

      e tutto questo lo si fece perchè non si voleva fare una finanziaria succhiasangue che ci avrebbe riemesso in ginocchio...


      concordo sul discorso in generale. non sulla conclusione.
      si trattava di dover entrare nell'area euro per non pregiudicare l'economia nazionale, oberando le aziende di extra dazi e per evitare che l'italia rimanesse esclusa dall'economia europea, cosa che non ci avrebbe permesso di ottenere la pioggia di miliardi di sovvenzioni che tuttora percepiamo.

      Originally posted by fabioperso80
      questo vuol dire contrattare e portare l'acqua al proprio mulino!

      ok rispettare le leggi..ma quando sono sempre a sfavore di un paese membro bisogna inventarsi qualcosa...

      in una trattativa si tratta non ci si cala le braghe sempre e cmq!


      ripeto : si contratta quando si ha materiale per farlo. Quando si ha solo la chiacchera non si hanno le basi per una solida contrattazione.
      E nel caso specifico, non capisco di che leggi parli e a proposito di cosa.
      Puoi spiegarmi meglio se ne hai voglia?
      Non discutere mai con un idiota. Prima ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

      Post was edited 1 time, last by “_RaR_” ().

      L'accordo tra alitalia e Airfrance è stato fatto dal governo Berlusconi, svendendo in cambio di finanzaimenti per l'alta velocità.

      Il prezzo è già stato scritto, ora via al teatro.
      Nella musica del mondo non aspettatevi che io rinunzi alla danza ma, di certo, non ho intenzione di fare la bella del ballo.
      myspace.com/bibuz190683

      Post was edited 1 time, last by “The Clown” ().