Quelli di Waves sgamati con SW Cracckato!

      Quelli di Waves sgamati con SW Cracckato!

      Guardate cos'ho trovato, sul canale di youtube di danielwaves,
      in cui vengono rilasciati vari videotutorial sull'uso dei plug-in della waves, c'è QUESTO video,
      un tutorial sull'uso di un plug waves fatto dal bassista/producer Yossi Fine, QUI il suo profilo sul sito waves GTR...
      Andate a 0.46 del video e guardate i nomi delle cartelle nel finder in basso a sinistra...è piccolo ma si legge benissimo, c'è una cartella che
      si chiama Steinberg.Cubase.v5.1DVD-R.AiRISO...per chi non lo sapesse è la versione cracckata di cubase 5 8o 8o 8o

      Che gentaglia, pur piancendomi molto alcuni plug-in waves (un 5-10% di quelli che fanno sono ottimi, gli altri son monnezza imho) la waves
      come softwarehouse mi è sempre stata poco simpatica, per la loro politica di vendita,
      con bundles dove non te ne fai niente della metà di quello che c'è dentro, a per altri motivi..
      Sullo stesso canale youtube (e anche sul sito ufficiale waves) si trova anche QUESTO video...Che a sto punto mi fa ancora più ridere, dopo tutte ste pippe sul non usare warez, poi li usano loro nei tutorial????ridicoli... :rolleyes:
      A me fa un po incazzare, mi sento abbastanza preso per il culø, non so voi...
      e io sono anche uno che non condanna indiscriminatamente l'uso di crack (se non lo si fa per lucro ovviamente, se no mi fa incazzare di brutto come in questo caso)...
      Voglio vedere cosa dicono alla Steinberg quando vedranno sto video...
      Meditate gente, meditate :D :D :D :D :D

      Il messaggio è stato modificata 3 volte, ultima modifica da “onirik” ().

      Retinal ha scritto:

      Vabbe' pero' usano PT :D

      di sicuro crakkato :D

      ma come non capirli....
      crakkato è meglio, sw e plugghi crakkati sono oramai più stabili di quelli originali, vengono rilasciat versioni
      sempre più aggiornate e addirittura migliorate di bug di fabbrica....
      installazioni più semplici e pure più simpatiche..
      ho visto qualche professionista che addirittura aveva plugs originali perchè giustamente aveva un'attività
      ma durante i mix usava gli stessi ma crakkati.... roba da pazzi o normalità?

      UrukHai ha scritto:

      Retinal ha scritto:

      Vabbe' pero' usano PT :D

      di sicuro crakkato :D

      ma come non capirli....
      crakkato è meglio, sw e plugghi crakkati sono oramai più stabili di quelli originali, vengono rilasciat versioni
      sempre più aggiornate e addirittura migliorate di bug di fabbrica....
      installazioni più semplici e pure più simpatiche..
      ho visto qualche professionista che addirittura aveva plugs originali perchè giustamente aveva un'attività
      ma durante i mix usava gli stessi ma crakkati.... roba da pazzi o normalità?


      da quello che sapevo, nelle release infos a volte i crackers menzionavano i bugs risolti :rolleyes:
      per non parlare del fatto che, eludendo tutti le complicate routine imposte dalle protezioni, i programmi giravano meglio.
      La differenza tra la mole dei file di installazione dei SW iperprotetti e i 5mb di Reaper sta tutta lì, per la maggior parte, ed è tutta roba che ha poco a che fare con lo scopo dei programmi.
      Non biasimo i geeks di waves :thumbsup:
      Many a small thing has been made large by the right kind of advertising.
      Mark Twain (1835 - 1910), A Connecticult Yankee in King Arthur's Court
      Che i software crackati ci siano e siano largamente diffusi penso non sia un mistero, ma anni fa ci rimasi molto male quando andando in un famoso studio di Milano per un mix della mia band all'apertura di Cubase apparve lo splash di "H2o - try before buy" ...
      Adesso esageriamo, che i crakerz risolvano pure i bug non è vero, è successo in pochi isolati casi in cui era stato praticamente riscritto da zero il programma...Che poi nelle info ci sia il changelog originale copiato dal sito della sotware house è un altra storia, i bugfix che sono scritti li sono quelli risolti dalla casa produttrice in quella particolare versione, non certo dai cracker!!
      In molti casi invece i programmi cracckati sono più veloci e usano meno risorse, vedi protezioni basate su wrapper
      tipo iLok, che, crackato (almeno su mac!) carica i plug-ins in un quarto del tempo
      e sfrutta decisamente meno risorse della controparte originale...
      Comunque il punto non è la differenza tra i 5mb di Reaper e i chennesò (non lo conosco), magari 500-600 di Cubase (esempio), ma è
      la quantità di risorse utilizzata per le continue chiamate sulla licenza, integrity check sui binari e cazzate simili...Ci son programmi che fan quasi più controlli sulla licenza di quante operazioni non facciano per fare quello che gli si chiede!
      mah, io li biasimo si, più che altro son ridicoli dai, dopo tutte le menate che ci fanno,
      (anche CLA in versione paparino che fa la predica ci mancava :D )
      poi loro sono i primi...è la solita storia, fai agli altri ciò che vuoi venga fatto a te... :rolleyes:

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “onirik” ().

      un caso veramente sospetto, a mio avviso, è quello di pro tools, perchè non ci credo che i crackers hanno fatto il supporto coreaudio già dalla 8, mi sembra una chiara operazione di marketing per diffondere di più pro tools in vista del 9, fare il supporto coreaudio significa riscrivere una parte di codice, lo fa gente pagata e soprattutto che ha accesso al file sorgente integrale

      Francesco ha scritto:

      imparare non è una perdita di tempo è un investimento e solo chi investe avrà dei frutti...

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “allen_gibberish” ().

      Ognuno tira acqua al suo mulino, come al solito. L'unica cosa che mi fa incavolare è che i warezzomani continuerebbero a farlo anche se i venditori proponessero prezzi giusti al limite del ridicolo. In più c'è gente che non vuole pagare nemmeno 40 euro per un sequencer di tutto rispetto. Come con Reaper. E il risultato di questo meccanismo di merda favorisce le aziende ormai ricche che andranno a tagliare sul lavoro (per mantenere il profitto) mentre quelle nuove se la prenderanno at inquelposto.com e non ci sarà mai una vera e sana concorrenza = meno lavoro per tutti.
      miciomiao
      Mah,
      faccio l'avvocato del diavolo ma secondo me se, per fare un esempio, i Waves sono così conosciuti e apprezzati dai più anche e soprattutto perché ce li hanno cani e porci. Gratis.

      Io personalmente cerco di adottare sul serio la logica del "try before buy".
      L'ho fatto con Cubase, Trilogy, Atmosphere, Hypersonic, etc.
      In fondo ora rispetto a qualche anno fa ho le risorse economiche per poterlo fare.
      Quando avevo 16 anni, secondo voi potevo permettermi di spendere (o far spendere a mio padre) 500 euro per un sequencer (forse Cubase costava anche di più!)?
      All'epoca ricordo ancora che le versioni trial di cubase (non ricordo la versione ma mi pare la vst32) non permettevano di salvare e avevano una limitazione di tempo di utilizzo. Mi dite secondo voi uno come poteva valutare davvero un programma in quelle condizioni?

      E non sono convinto che abbassare i prezzi non comporti una diminuzione della pirateria.
      In fondo Cubase 5 EDU l'ho pagato 299 euro. Eccheccavolo, a quella cifra ci sta tutto!
      Anche spendere, come ho fatto qualche settimana fa, 100 euro per una licenza di Atmosphere lo considero più che legittimo!
      Se fossero stati rispettivamente 500 e 300 euro, magari continuavo ad utilizzare i soliti programmi a "umma-umma".

      Per tornare IT, la lotta alla pirateria è sacrosanta solo quando ci rimetti te.. Quelli di Steinberg possono pure attaccarsi... :D
      Violinista H-Pirla Scelto

      i7 6700k - 16Gb RAM - Uad Solo (x2) - RME 802 - Cubase 9 - Adam A5+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500

      allen_gibberish ha scritto:

      un caso veramente sospetto, a mio avviso, è quello di pro tools, perchè non ci credo che i crackers hanno fatto il supporto coreaudio già dalla 8, mi sembra una chiara operazione di marketing per diffondere di più pro tools in vista del 9, fare il supporto coreaudio significa riscrivere una parte di codice, lo fa gente pagata e soprattutto che ha accesso al file sorgente integrale

      Nono, un attimo, non sai proprio tutti i retroscena...Nessuno ha fatto il supporto coreaudio sulla 8 crackata per mac, ma hanno prima fatto
      un "pannello di controllo" che convertiva il segnale in uscita da pt criptato per le interfacce proprietarie in flusso audio riproducibile da qualsiasi scheda audio,
      poi (nella versione definitiva) son addirittura riusciti a fare un "programmino" (per capirci) che patchava il driver di una qualunque scheda audio (solo esterne in questo caso)
      per interfacciarsi a PT e decriptare il flusso dati proveniente da PT per utilizzarlo come un normale driver coreaudio, in pratica un emulatore (semplice ma un emulatore)...
      Però PT8 e i suoi frameworks erano effettivamente crackati con "normali" metodi di reverse engineering (seppur a livelli esageratamente avanzati), ed era questa modifica che permetteva di utilizzare PT con una scheda qualsiasi, facendogli "credere" di stare comunicando con un interfaccia avid...Non un implementazione nativa di coreaudio...
      Non hanno assolutamente riscritto nulla avendo a disposizione il codice sorgente...Poi vabbeh il riuscire anche ad abilitare le features di PTHD su un sistema nativo (non era ancora uscito PTHD native, che poi nativo non è per nulla) è stato una cosa in più, e realizzata sfruttando parte del motore di PT M-Powered, creando un ibrido con quello di PTHD...Non aveva tutte le features legate ai DSP ovviamente, come ADC e TDM, però un track count addirittura maggiore del massimo di PTHD (tracce infinite addirittura, risorse permettendo), i VCA e tutto il resto...Però nessuno ha modificato PT rendendolo coreaudio nativo...avrebbero dovuto riscriverlo da zero 8o
      Che poi sia gente pagata non so, so solo che son durati poco e son già spariti nel nulla, come tutti quelli che han tentato di spiegare il reversing di PACE/iLok,
      alcuni assunti dalla stessa PACE, e gli altri che non ci stavano perseguitati variamente...Parlo di universitari e tecnici che lo facevano per puro divertimento o per scopi didattici, non di crackers in questo caso, ma di docenti universitari e appassionati che tra l'altro non hanno mai rilasciato niente, han solo fatto vedere le scoperte che facevano sul reversing di PACE sui loro blog...e non era loro interesse, essendo apertamente contro la pirateria...un esempio è reversingmacosx (reverse.put.as),
      dopo essere stato messo alle strette ha chiuso il blog (uno dei punti di riferimento per il r.e. su mac) dopo anni di attività... ;)
      EDIT:

      tron ha scritto:

      @angix: ed io per pagarmi il mio roland sh101 a 16 anni, l'unica cosa che
      scaricavo erano flight case per un service per arrontondare (in nero)
      Il trial before you buy era molto breve in quanto era proporzionato alla pazienza del venditore.

      Ehehe quanto ti capisco, è la stessa cosa che faccio io...Acquistando i tool che usi impari anche a dargli più valore...ciò non toglie che ci son casi dove
      il try b4 buy è l'unica, vedi programmi/plug che non danno demo o demo limitatissime...Però si chiama try before buy per un motivo, mentre c'è
      gente che pensa che la "prova" possa andare avanti a tempo indeterminato :thumbdown:

      Il messaggio è stato modificata 3 volte, ultima modifica da “onirik” ().

      onirik ha scritto:

      allen_gibberish ha scritto:

      un caso veramente sospetto, a mio avviso, è quello di pro tools, perchè non ci credo che i crackers hanno fatto il supporto coreaudio già dalla 8, mi sembra una chiara operazione di marketing per diffondere di più pro tools in vista del 9, fare il supporto coreaudio significa riscrivere una parte di codice, lo fa gente pagata e soprattutto che ha accesso al file sorgente integrale

      Nono, un attimo, non sai proprio tutti i retroscena...Nessuno ha fatto il supporto coreaudio sulla 8 crackata per mac, ma hanno prima fatto
      un "pannello di controllo" che convertiva il segnale in uscita da pt criptato per le interfacce proprietarie in flusso audio riproducibile da qualsiasi scheda audio,
      poi (nella versione definitiva) son addirittura riusciti a fare un "programmino" (per capirci) che patchava il driver di una qualunque scheda audio (solo esterne in questo caso)
      per interfacciarsi a PT e decriptare il flusso dati proveniente da PT per utilizzarlo come un normale driver coreaudio, in pratica un emulatore (semplice ma un emulatore)...
      Però PT8 e i suoi frameworks erano effettivamente crackati con "normali" metodi di reverse engineering (seppur a livelli esageratamente avanzati), ed era questa modifica che permetteva di utilizzare PT con una scheda qualsiasi, facendogli "credere" di stare comunicando con un interfaccia avid...Non un implementazione nativa di coreaudio...
      Non hanno assolutamente riscritto nulla avendo a disposizione il codice sorgente...Poi vabbeh il riuscire anche ad abilitare le features di PTHD su un sistema nativo (non era ancora uscito PTHD native, che poi nativo non è per nulla) è stato una cosa in più, e realizzata sfruttando parte del motore di PT M-Powered, creando un ibrido con quello di PTHD...Non aveva tutte le features legate ai DSP ovviamente, come ADC e TDM, però un track count addirittura maggiore del massimo di PTHD (tracce infinite addirittura, risorse permettendo), i VCA e tutto il resto...Però nessuno ha modificato PT rendendolo coreaudio nativo...avrebbero dovuto riscriverlo da zero 8o
      Che poi sia gente pagata non so, so solo che son durati poco e son già spariti nel nulla, come tutti quelli che han tentato di spiegare il reversing di PACE/iLok,
      alcuni assunti dalla stessa PACE, e gli altri che non ci stavano perseguitati variamente...Parlo di universitari e tecnici che lo facevano per puro divertimento o per scopi didattici, non di crackers in questo caso, ma di docenti universitari e appassionati che tra l'altro non hanno mai rilasciato niente, han solo fatto vedere le scoperte che facevano sul reversing di PACE sui loro blog...e non era loro interesse, essendo apertamente contro la pirateria...un esempio è reversingmacosx (reverse.put.as),
      dopo essere stato messo alle strette ha chiuso il blog (uno dei punti di riferimento per il r.e. su mac) dopo anni di attività... ;)
      EDIT:



      ah ok, scusa l'inesattezza è che continuo ad usare la versione acquistata :P non ho mai provato quella warezzata.. ho solo fatto 2 + 2 esce pt warez hd nativo che va con ogni scheda, poi esce hd nativo, poi esce pro tools compatibile con ogni scheda.. da li mi son detto, toh.. chissà come mai i crackers hanno anticipato digi

      ad ogni modo, pur non essendo come dicevo, penso che non sia del tutto una coincidenza, del tipo che la versione warez ha permesso a molta gente di provare pt, e se gli è piaciuto, o meglio ne è diventato schiavo, come spesso succede con pt, se vuoi la versione che gira bene te lo pigli (tac un mese dopo o giù di li è uscito pt 9)

      se è come dici tu, da un certo punto di vista, questa teoria è ancora più valida perchè da quel che mi dici non sembra proprio una versione stabilissima se c'è da usare patch emulazioni di ilok e così via

      o sbaglio?

      comunque chissene, sto aspettando di mettere da parte i cash per l'upgrade per il 9

      Francesco ha scritto:

      imparare non è una perdita di tempo è un investimento e solo chi investe avrà dei frutti...