Pink Floyd "rivisitati"

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

    Pink Floyd "rivisitati"

    Ciao a tutti, sto collaborando con un ex tributo pink floyd che dopo tanti anni di concerti ha deciso di ripartire da zero ma facendo qualcosa di molto personale dopo i tanti anni di pink floyd suonati ricreando sempre il sound originale. Diciamo che quindi da un tributo si passa a fare in realtà una cover band pink floyd con brani personali e cercando di rendere unico il prodotto. Naturalmente in questi primi concerti che abbiamo fatto abbiamo avuto pareri molto contrastanti ovviamente c'è chi è entusiasta o chi invece ama così tanto i pink floyd (guai toccarglieli!) che non ci rivolge più parola.
    Con loro suono il basso, mi occupo degli arrangiamenti-sequenze (insieme a tutta la band), di composizione, di gestire il palco x l'audio e nel caso del piccolo locale spetta a me fare il soundcheck.
    In questo link high hopes un brano che abbiamo rivisto (pur mantenendo lo stile originale)
    Ho suonato basso, molte delle tastiere e poi le chitarre elettriche tranne il solo finale.
    Tutte le altre parti quindi tutte le voci il solo finale di chitarra e la batteria sono la presa diretta delle prove per cui si tratta fondamentalmente di un provino con cappelle varie registrato alla buona ecc.
    Non c'e praticamente mix e non c'è master.
    Accetto volentieri consigli sulla produzione visto che siamo proprio all'inizio e che si stan cercando tanti pareri esterni.
    Se riusciremo a fare un po di concerti e mettere soldi da parte proveremo ad andare in studio a registrare qualche brano per bene

    Pink Floyd "rivisitati"

    "Scusa, ma per me è no" cit. Mara Maionchi.

    Citazioni del cavolo a parte, A MIO PARERE, con una cover del genere di un brano dello spessore di High Hopes vi date una grossa zappa sui piedi.

    Il brano, così arrangiato, sembra più una cover semplificata degli Happy Mondays. Perde qualsiasi evocatività ed addirittura sposta il senso armonico rendendolo quasi in maggiore.

    Ovviamente ognuno è libero di esprimersi come meglio crede, e se ritenete che questo sia il vostro modo di esprimere come sentite i Pink Floyd nessuno può dirvi di non farlo. È sacrosanto.
    Però ho idea che dovreste mettere in conto che più di qualcuno possa non apprezzare.

    Mi spiace essere così critico. Ma mi spiace maggiormente il brano :)
    Giampiero Ulacco
    Mixing Engineer
    No esatto era proprio il genere di commento che volevo sentire non il classico mi piace non mi piace x essere costruttivi al massimo.
    Perchè inizialmente anche io ero un po scettico sulla loro idea di fare i pink floyd, cioè i "maestri dell'idea oltre che del suono" solo che loro eran sono convinti di questa cosa e di non fare tributo. Per me diventa molto difficile dare un volto nuovo a dei brani che son stati concepiti da menti geniali non so se mi son spiegato ma forse o si cambia del tutto genere che non ci assomigli neanche più boh non so.. oppure me ne tiro fuori se anche secondo tutti gli addetti ai lavori è un'idea folle questa (x me lo è però tentar non nuoce)
    Quindi in pratica bisognerebbe creare un genere xke così non è ne carne ne pesce.
    Si certo conosco molto bene gli easy star!
    Premetto che questi arrangiamenti io li sistemo un po ma sono creati dalla band a loro gusto e non posso intervenire piu di tanto però mi piacerebbe riportare a loro diversi pareri esterni diversi da quelli dei loro amici che si limitano a dire si mi piace no non mi piace

    Carnival ha scritto:


    Scusa ma questo è il genere di commento inutile poichè non è costruttivo per nulla. Chiunque abbia ascoltato musica almeno 4 volte nella sua vita ha ascoltato pulse.
    Soprattutto una band che ha fatto tributo pink floyd per 10 anni lo conosce a memoria quel concerto.
    Qui si trattava di far leggere alla band una serie di interventi costruttivi sul cosa non va a livello concettuale. Ovvio che pulse suona meglio di un provino fatto in garage e pulse sono i pink floyd piu turnisti coi controca##i.
    Non so cosa voleva dimostrare questo commento per me non dimostra nulla preferirei leggere 2 righe costruttive di parole.
    Ovvio che i pink floyd sono meglio del 80% delle cover anche piu blasonate li non ci piove
    Quindi in pratica bisognerebbe creare un genere xke così non è ne carne ne pesce.


    Direi di sì.
    A me piacciono moltissimo i Pink Floyd e non disdegno riletture e stravolgimenti, ma in pochi casi ho apprezzato la cosa sui loro brani.
    L'album citato da MrRed a me piace, è simpatico, suona bene, è coerente.

    Un'altra operazione che ho ascoltato volentieri (ed è volutamente ironica e spensierata, ossia ben lontana dal sound Pink Floyd) è questa:




    In entrambi i casi però c'è un sound ben definito, se vogliamo possiamo anche parlare di cliché di genere, ma alla fine la direzione è ben definita.
    Nell'operazione che hai postato invece non percepisco questo, è il "né carne né pesce" che dicevi tu.

    Senza offesa, eh!? ^^
    Violinista H-Pirla Scelto

    i7 6700k - 16Gb RAM - Uad Solo (x2) - RME 802 - Cubase 9 - Adam A5+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500

    Barzogti ha scritto:

    Ovvio che i pink floyd sono meglio del 80% delle cover anche piu blasonate li non ci piove

    Diciamo pure 100%....
    Se ti confronti con dei giganti il massimo che puoi ottenere, se ti applichi a riprodurne il sound, è farli uguali e sei comunque un pezzotto o, per dirla in modo più edulcorato, un copista.
    Meglio provare a stravolgerli e a rifarli nel proprio linguaggio che ne può uscire qualcosa di interessante.
    Le mie foto...
    SenzaLegge
    Il mio soundcloud

    Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...
    Ho poca connessione non riesco oggi a sentirlo tutto l'album sono arrivato a money cmq è bellissimo!! Forse personalmente mi piace più il lavoro degli easy star all star ma anche questo è davvero fico e loro suonano di brutto! Non li conoscevo proprio.
    Cmq è un po che sono in dubbio sull'"operato" della band e non sapevo se continuare con loro oppure lasciare, è x quello che ho postato quel materiale che han pubblicato.
    Adesso li c'è solo un brano in realtà la scaletta è composta da 2 ore di musica con qualche piccolo azzardo ma resta cmq un progetto che non si è spinto troppo in la e la mia sensazione è sempre stata quella che i brani diventassero meno dinamici e più piatti degli originali, un po semplificati se vogliamo proprio dirla tutta. E la cosa non mi stupisce dato il livello tecnico non elevatissimo della maggior parte dei componenti (io stesso al basso non sono granchè dal momeno che sono un pianista e non un bassista professionista). Cmq per loro feci un file di 15 minuti di "provini-assaggini" dove prendevo soprattutto brani di barrett e anche qualcosina di più recente facendo arrangiamenti tendenzialmente orchestrali con elettronica con un mio sound e facendo anche mashup e azzardate varie. Hanno apprezzato ma han ritenuto impossibile suonare live una cosa del genere. Mi son quindi fatto da parte e ho suonato i loro arrangiamenti intervenendo solo nella correzione di errori gravi e aiutandoli a finire gli arrangiamenti di 2-3 brani dove erano bloccati ma tutto quel che avete detto voi non fa altro che confermare quello che penso anche io e che era già il mio pensiero inizialmente