Suggerimento unità e configurazione NAS

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

    Suggerimento unità e configurazione NAS

    Buon weekend a tutti!

    Sto valutando l' acquisto di un unità NAS perché per aumentare la sicurezza e comodità nella gestione dei miei backups. Attualmente faccio tutto con un HD di beckup ad un servizio CLOUD.

    Ciò che cerco è un unità che permetta di accedere ai file anche in remoto quando sono in altri studi o quando sono in viaggio e che garantisca la sicurezza dei files magari su doppio HD. Anche la possibilità di accedere alle versioni precedenti dei files (come possibile su alcuni servizi online come Crashplan) sarebbe molto gradita, in modo da poter ripristinare un file in caso di salvataggi erronei.

    Possa cadere un asteroide in testa a chi dice che un qualcosa del genere non esiste! Buondì rulez! XD
    newstarsrec.wordpress.com/

    ***Masters Of The Truth***
    Salve AEB,

    tutto quello che chiedi è fattibile.

    1)Un NAS a 2 bay con doppio HD in RAID 1
    2)Connessione alla WAN o con IP pubblico fisso(servizio a pagamento) oppure con servizio DDNS come ad esempio no-ip.com (alcuni sono quasi del tutto gratuiti
    3)Il secondo punto è pratico se hai connessione in fibra con upload di almeno 10mb/s
    4)per quanto concerne le versioni precedenti non sono in grado di risponderti ma suppongo esistano software in grado di farlo in locale (ad esempio True Image) per poi trasferire tutto sul NAS

    Saluti
    ...Musicalmente Parlando...

    AEB31415 ha scritto:

    Grazie mille per il commento Luigi. Probabilmente effettuerò l' acquisto a breve, devo solo esplorare bene questo mondo perché l' offerta è davvero tanta e purtroppo anche il costo non è trascurabile, quindi spero di non sbagliare l' acquisto.


    Salve,

    posso suggerirti di affidarti ai soliti noti . Vedi QNAP , SYNOLOGY e BUFFALO per quanto concerne i NAS.

    In tema di Hard Disk posso dirti che ormai tutti i produttori prevedono linee espressamente dedicate al funzionamento in RAID in tutte le sue declinazioni anche se in realtà , al di là di prodotti dei quali è riconosciuta la poca affidabilità , ormai tutti gli hard disk in commercio possono essere utilizzati senza temere problematiche particolari.

    Sul discorso backups : in generale fare scheduling di backup in ambito audio è una soluzione che non ho mai gradito particolarmente. Oltretuttto sono operazioni che ,in presenza di molti file audio, richiedono tempo e risorse che in alcuni casi , demandate alla funzione di trasferimento vengono sottratte ai task audio.

    Io ho scelto, e a volte suggerito, la soluzione della sincronizzazione. Esistono software freeware o a pagamento che svolgono questa funzione in maniera praticamente trasparente all'utente. Il vantaggio consiste nel fatto che , come dicevo prima , sincronizzare in scheduling uno o più files non richiede molte risorse e risulta più pratico per recuperare anche copie di backup prodotte dalla DAW come dall'utente stesso.

    Lo scheduling della sincronizzazione può essere effettuato in vari modi , sotto l'aspetto temporale, e ciò significa che , prescindendo dal real time, che a sua volta implica comunque risorse di calcolo , memoria e storage, si può decidere un sincronismo che operi la lettura e scrittura , per esempio , nel momento in cui , durante una pausa magari, il sistema è inattivo.

    Sono suggerimenti , sia chiaro , e non vanno presi per oro colato tenendo conto del fatto che alcuni scenari operativi di studio potrebbero richiedere soluzioni diverse ovvero il classico backup.

    Saluti
    ...Musicalmente Parlando...

    Suggerimento unità e configurazione NAS

    Se hai uno switch gigabit e un paio di cavi di rete ,direi che sei a posto lato hardware.

    Considera che in RAID 1 ,per effetto del mirroring che consente la sicurezza dei dati , la dimensione somma della dimensione dei due dischi si dimezza.

    Comunque ottima scelta.
    ...Musicalmente Parlando...

    luigi864 ha scritto:

    Se hai uno switch gigabit e un paio di cavi di rete ,direi che sei a posto lato hardware.


    A cosa servirebbe? Non sarebbe possibile far tutto tramite rete wifi?

    2-Bus ha scritto:

    Dato che per usare il NAS dovresti comunque connetterti a Internet non sarebbe meglio un servizio cloud con tutti i crismi?


    Sto valutando anche questo, potrebbe essere che faro entrambe le cose per avere una doppia copia di sicurezza. Ancora sto valutando tutte le strade possibili.
    newstarsrec.wordpress.com/

    ***Masters Of The Truth***

    Suggerimento unità e configurazione NAS

    Dunque , non capisco la frase "...per connettersi al NAS devi comunque connetterti a Internet..."

    Sono due connessioni che possono essere instradate in maniera distinta . Una non implica necessariamente l'altra.

    Puoi gestire una LAN senza andare verso la WAN e viceversa.

    Per quanto concerne il Wi-Fi : se il NAS lo consente chiaro che puoi. Dall'altro ti segnalo che la velocità non sarà mai paragonabile a quella ottenibile con un cavo CAT 6E connesso a nic in modalità full Speed gigabit (fra poco anche a 10Gb a prezzi umani).

    Sul Cloud : sono d'accordo con te che una seconda copia di sicurezza è una scelta saggia come devi tener conto che se hai un upload da ADSL i tempi sono biblici. Se hai una VDSL ,magari una FTTC di qualità , con upload intorno ai 20/30 Mbit , allora i tempi diventano ragionevoli sebbene comunque lunghi.

    Il top , con un server Cloud veloce anch'esso, sarebbe disporre di connessione in fibra e simmetrica , almeno una 100/100.
    ...Musicalmente Parlando...

    2-Bus ha scritto:

    Dato che per usare il NAS dovresti comunque connetterti a Internet non sarebbe meglio un servizio cloud con tutti i crismi?


    luigi864 ha scritto:

    Dunque , non capisco la frase "...per connettersi al NAS devi comunque connetterti a Internet..."

    Sono due connessioni che possono essere instradate in maniera distinta . Una non implica necessariamente l'altra.

    Puoi gestire una LAN senza andare verso la WAN e viceversa.


    Esatto. Quella frase non è corretta. L'utilizzo di un Nas può avvenire anche esclusivamente attraverso LAN.
    Violinista H-Pirla Scelto

    i7 6700k - 16Gb RAM - Uad Solo (x2) - RME 802 - Cubase 9 - Adam A5+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500

    Suggerimento unità e configurazione NAS

    Mi scuso con il TS se ho utilizzato , per essere sintetico, termini in acronimo.

    LAN : Local Area Network ,ad esempio una rete home oppure aziendale.

    WAN : Wide Area Network , ovvero una rete composta di più reti o insieme di sottoreti a copertura di aree più vaste o globale come s'intende il WEB o Internet (rete di reti) .

    Quindi : se hai una rete casalinga , cablata o meno , cioè con connessioni via cavo o via radio (wi fi), tutti gli apparati connessi comunicano tra loro ma possono NON essere connessi ad Internet .

    Ora il NAS , almeno di solito è convenzionalmente così, fa parte dei dispositivi di rete che possono connettersi a tutti gli altri dispositivi , terminali , connessi in una rete home.
    In alcuni casi , volendo , può anche essere raggiungibile dall'esterno della rete home , ovvero da Internet, fungendo da server Cloud quando l'utente opera al di fuori della LAN nella quale è connesso . A condizione , ripeto , che la LAN sia connessa ad Internet.

    Sulla copia di sicurezza aggiungo : per perdere i dati su un RAID 1 devi avere la sfiga maledetta di avere fault meccanico su entrambi i dischi. Insomma , mi pare ipotesi molto remota. Inoltre è possibile aumentare il discorso sicurezza avendo una copia in locale ed una sul NAS.
    ...Musicalmente Parlando...
    Se lo vuoi usare dal telefono quando sei fuori casa devi collegarti a internet per usarlo.
    Devi collegare il NAS al PC e il PC a internet e lasciarli sempre accesi.
    Probabilmente puoi anche collegare solo il nas a internet e basta.
    Poi quando sei fuori entri nel NAS via internet, o nel PC e poi vai al NAS.

    Ma non so quanto possa essere conveniente farlo.

    Suggerimento unità e configurazione NAS

    Il Nas uno lo compra proprio per evitare di dover tenere acceso il PC.. :D

    In teoria si può fare senza particolari problemi.
    La convenienza può esserci ma ovviamente in caso di recupero dati da remoto non bisogna dimenticare che il collo di bottiglia sarà rappresentato dalla velocità di upload della nostra linea di casa/studio.

    Se invece ci si muove all'interno della propria LAN, wifi o meno, chiaramente questo problema non esiste.
    Violinista H-Pirla Scelto

    i7 6700k - 16Gb RAM - Uad Solo (x2) - RME 802 - Cubase 9 - Adam A5+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500