Pendrive Personalizzate al posto del CD - sapete consigliarmi chi lo fa per privati?

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

    Pendrive Personalizzate al posto del CD - sapete consigliarmi chi lo fa per privati?

    allora
    il titolo dice già tutto, e si apre alle più disparate sfumature ed opinioni in merito; ma comunque riassumo il concetto di fondo e poi passo alla richiesta:

    stiamo lavorando a un disco (peraltro un doppio, perchè se uno vuole essere anacronistico lo deve fare per bene :D ). Il punto è che in primo luogo non sappiamo se al disco seguirà un'attività di live per tutta una serie di motivi, ma stiamo comunque valutando tutti i possibili canali per la sua promozione, quindi qualsiasi tipo di piattaforma on line innanzitutto. Parlando di supporto fisico invece siamo abbastanza restii alla produzione di un CD per tutta una serie di motivi, tra cui costi, tra cui il fatto che è un supporto in via d'estinzione, tra cui perchè raggiunga un costo di produzione occorre stamparne una bella quantità che se poi non suoni live finisce che ci piastrelli il bagno...

    ecco, dopo il pippone di premessa l'idea era di fare delle pendrive personalizzate (con la serigrafia della "copertina") con dentro il disco, in modo da avere un supporto fisico comunque, ma un po' più al passo coi tempi, ma ho cominciato a guardarmi in giro e sembra che chiunque produca queste cose lo fa solo per possessori di partita IVA poichè devono fare fattura. Possibile che non si trovi chi fa questo servizio anche a privati?

    MrRed ha scritto:

    Possono fatturarti con ritenuta d'acconto.
    Solo che una pen drive, anche se trovi qualcuno che la produca in formati mignon, ti costa più del miglior digipack.


    guarda, per adesso ho contattato un paio di aziende grosse, e a parte essere state molto veloci a rispondermi via email prima, e successivamente per telefono, entrambe mi hanno detto che non possono vendere a chi non ha partita IVA...boh...

    senti, sul discorso pendrive/CD ho messo in conto anche quello che hai detto, anche se credo che valga nel momento in cui di CD fai una tiratura al di sopra di un certo numero; la verità è che credo una serie di cose:

    - Il Cd è un supporto in via di estinzione, e sempre meno persone ne fa uso perchè il formato mp3 è peggiore e tutto quello che ti pare ma è più trasportabile e trasferibile su qualsiasi device e quasi tutti ascoltano musica su quei device (odio l'anglicismo device ma è riassuntivo :D )
    - stampare un CD ha senso secondo me se suoni molto dal vivo ed hai possibilità di venderlo "de visu"; noi al momento la parte in cui decidiamo se suoneremo o no dal vivo l'abbiamo relegata alla fine del disco e probabilmente vincerà il no; quindi stampare dei CD significa ritrovarsene un numero enorme per casa tra 15 anni;
    - le pendrive, per quanto costino più di un CD, ne fai fare una cinquantina e le dai in giro un po' più agevolmente, e chi la riceve ha la possibilità di copiarsi in maniera veloce i pezzi sui vari devices (ridaje :D ) o su devices di amici; in più gli rimane una pendrive con la serigrafia della copertina anche se la usasse proprio come pendrive...boh non lo so, è anche un supporto meno "vecchio"...

    insomma, ci stiamo ragionando....
    Attenzione, ma la musica dalla pendrive non è copiabile, degli amici fecero anche loro il disco su una chiavetta mi pare da 4Gb dove c'era disponibile tot spazio libero su cui caricare quello che volevi, come una pennetta normale, ma musica e copertine potevi ascoltarle e vederle ma non copiarle.

    Ora, non so se era un'opzione quella del blocco...

    MrRed ha scritto:

    Possono fatturarti con ritenuta d'acconto.


    Ma no Rosho,
    la ritenuta si farebbe se il soggetto che fornisce la prestazione non è titolare di partita iva.

    A meno che non sia cambiato qualcosa ultimamente, un titolare di P. Iva può benissimo emettere una fattura ad un privato (meglio se indicando il codice fiscale).
    Se si rifiutano di farlo potrebbe essere per un limite del loro gestionale, che magari si rifiuta di digerire un'anagrafica senza Partita IVA, ma non per un problema normativo.

    saglio ha scritto:

    Attenzione, ma la musica dalla pendrive non è copiabile, degli amici fecero anche loro il disco su una chiavetta mi pare da 4Gb dove c'era disponibile tot spazio libero su cui caricare quello che volevi, come una pennetta normale, ma musica e copertine potevi ascoltarle e vederle ma non copiarle.

    Ora, non so se era un'opzione quella del blocco...


    io credo sia un'opzione, altrimenti non vedo che differenza ci sia tra una normale pendrive ed una serigrafata, sempre una pendrive è...semmai la trovo un'opzione opinabile quella di non rendere trasferibile il materiale dalla pennetta, alla fine diventa un supporto più limitante del CD
    beh, è ovvio che se decido l'opzione pendrive, l'idea è che i pezzi abbiano la possibilità di girare il più possibile senza stare a guardare se ci guadagno o meno...anche perchè francamente, a certi livelli (e per livelli intendo quelli bassi :D ) ti interessa che si spanda il verbo perchè la questione soldi è un po' risibile
    Beh io quando scoprii che gente masterizzò il nostro disco non la presi benissimo. E' un tuo legittimo punto di vista e una tua scelta quella di liberare così i tuoi brani, io ho preferito tutelarmi; ma penso che con tutto il parlare che si fa di diritto d'autore ecc i file vengano bloccato di default.

    Credo che la maggior parte delle persona voglia bloccare i file in realtà.

    Poi conosco anche persone che pubblicano l'intero disco sul proprio sito in free download per risparmiare ulteriormente

    saglio ha scritto:

    Beh io quando scoprii che gente masterizzò il nostro disco non la presi benissimo. E' un tuo legittimo punto di vista e una tua scelta quella di liberare così i tuoi brani, io ho preferito tutelarmi; ma penso che con tutto il parlare che si fa di diritto d'autore ecc i file vengano bloccato di default.

    Credo che la maggior parte delle persona voglia bloccare i file in realtà.

    Poi conosco anche persone che pubblicano l'intero disco sul proprio sito in free download per risparmiare ulteriormente


    guarda, io la penso così, anche se si entra nella filosofia utopistica:

    - se uno prende un mio pezzo che non ho tutelato (siae e compagnia bella) e lo usa come colonna sonora di un film, ci prende l'oscar e ci fa i miliardi, gli vado a casa e gli brucio la famiglia davanti ai suoi occhi tipo Kaiser Soze (premesso che sono un coglione io perchè non ho provveduto a tutelare i pezzi in qualche modo)
    - se lasciando liberi di essere copiati i miei pezzi, riescono in questo modo ad arrivare all'orecchio di 1000 persone alle quali io non sarei riuscito ad arrivare, anche se in questo modo mi gioco un po' di soldi della vendita di un CD (tanto a quelli non ci arrivavo) e la miseria di diritti d'autore che mi toccherebbe, ma vale davvero così la pena attaccarcisi? :)

    poi sono opinioni personali eh, come dice Clint Eastwood sono come i testicoli, ognuno si tiene quelli che ha :D
    hahaha Pensa avevo una maglietta con quella citazione che mi avevano regalato forse in qualche libreria..

    giusto giusto, ma infatti la mia non era polemica sono solo 2 modi giusti di vedere la stessa cosa. non sto dicendo che hai torto, è un modo come un altro per distribuire la propria opera.

    saglio ha scritto:

    hahaha Pensa avevo una maglietta con quella citazione che mi avevano regalato forse in qualche libreria..

    giusto giusto, ma infatti la mia non era polemica sono solo 2 modi giusti di vedere la stessa cosa. non sto dicendo che hai torto, è un modo come un altro per distribuire la propria opera.


    esatto!

    esistono più modi di fare le cose: quello giusto, quello sbagliato e il mio....che è quello sbagliato ma più veloce :D
    Niente, ho chiesto a questo mio amico ma per prezzi, e dove farli non lo sa perchè ha fatto tutto il cantante e sul "comportamento" dei file, nemmeno perchè sono passati 10 anni e non aveva chiavette sottomano, la mia l'ho persa per cui non so dirti di più...se ritrovo la mia (e devo ritrovarla visto che c'è roba che mi serve dentro) ti faccio sapere
    Che internet sia il presente e il futuro non è una novità.
    Io mi farei un sito ben fatto.
    Ci caricherei i tuoi album a qualità ottima.
    E se non hai ansie da copyright permetterei il download gratuito con possibilità di donazione.
    In parallelo caricherei su altre piattaforme musicali.
    Ciao
    "There was a movie I seen one time, I think I sat through it twice
    I don't remember who I was or where I was bound"