Dubbio sul doppiaggio dei programmi tv

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

    Dubbio sul doppiaggio dei programmi tv

    Buonasera..sono un grande appassionato di macchine e in queste settimane mi sto godendo la nuova stagione The Grand Tour ( ex Top Gear) su Prime Viedeo.

    Ho notato che il doppiagio viene fatto mantenendo l'audio originale di sottofondo.

    Mi chiedevo..perche programmi come questo o tutti quelli di Dmax sono doppiati così e non vengono doppiati come il cinema?

    Mi è venuto sopratutto questo dubbio perchè uno dei protagonisti ha commentato un rumore dello studio che io non ho sentito proprio a causa del doppiaggio che copre i rumori ambientali.

    La mia ovviamente non vuole essere una critica..vorrei solo capire le questioni tecniche o economiche o chessò d'altro che porta a fare una scelta di questo tipo.
    Vengono raggruppati nella macrocategoria dei documentari.
    Esistono i documentari in oversound e in simil sync.
    Oversound è un doppiaggio che non prende l'esecuzione di un sync preciso, ma la voce italiana deve stare all'interno del tempo che viene utilizzato in originale.
    Il simil sync prevede invece un rispetto delle pause.

    La differenza abissale è che per il Contratto nazionale del doppiaggio le righe che possono essere lette durante un turno di un documentario sono il doppio rispetto a quelle che vengono lette in una serie o in un film.

    E costa molto meno tutta la trafila, (traduzione, adattamento, turno in sala, mix).
    Motivo per il quale molti documentari spesso sono davvero inascoltabili.
    Interfaccia: Apollo quad Mics neumann u 67, 414, ribbon CGE Pre spl goldmike, octopre Outboard dbx 160a(x2) Urei 545 EQ Drawmer 1968 Mercenary Edition Ascolti Krk K-rok, Ns-10 Studio monitor.
    e tanta voglia di fare musica!
    Cioè, quindi mi state dicendo che il contratto nazionale impone un tot di righe che un doppiatore può leggere? ed essendo quelle di un documentario o di un programma tv più numerose di un film si preferisce l'oversound così da potersi evitare costi per più giorni di lavoro? ho capito bene?

    O è anche da guardare il tipo di introito che può ricavare un film rispetto ad un programma tv?

    saglio wrote:

    Cioè, quindi mi state dicendo che il contratto nazionale impone un tot di righe che un doppiatore può leggere? ed essendo quelle di un documentario o di un programma tv più numerose di un film si preferisce l'oversound così da potersi evitare costi per più giorni di lavoro? ho capito bene?

    O è anche da guardare il tipo di introito che può ricavare un film rispetto ad un programma tv?

    non è per il fatto che il contratto imponga un numero di righe differenti, è che per le produzioni 'minori' si risparmia fino all'osso.
    Oggi si comprano i format di basso livello che parlano di case, arredamento, viaggi ecc piuttosto che produrre qualcosa di nuovo giusto perché costa meno così e li doppiano in questo meno sempre perché costa meno così.
    Nei film il doppiatore si prende i suoi tempi, guarda le scene prima di inciderle, ha un direttore di doppiaggio e un assistente che conoscono il film e che danno appunto le direttive al doppiatore. In questi format si incide in diretta e spesso senza direzione o con direttori che a malapena conoscono il prodotto e incidendo in questo modo non ci sono problemi di labiale, di sync ecc.
    Tutto al risparmio insomma.

    Flavio (ex fbin) wrote:

    In questi format si incide in diretta e spesso senza direzione o con direttori che a malapena conoscono il prodotto


    ...Ed è bellissimo quando senti (o sai) che una tal cosa pesa 35 grammi, e viene tradotta in 35 chili! Oppure fatti accaduti 200 anni fa, che per magia si traduce nel 1200! Documentari da prendere molto con le pinze! :D
    Resistance... is futile. We are KORG, so you'll be synthetized!

    Flavio (ex fbin) wrote:

    Confermo. Solo una mera questione di costi.
    Oversound e simil-sync richiedono molto meno tempo a tutti rispetto al labiale. :thumbdown:

    @soundsound ti vedo preparato. :) Lavori in doppiaggio? Milano?


    Su Roma, :)...tu?
    Interfaccia: Apollo quad Mics neumann u 67, 414, ribbon CGE Pre spl goldmike, octopre Outboard dbx 160a(x2) Urei 545 EQ Drawmer 1968 Mercenary Edition Ascolti Krk K-rok, Ns-10 Studio monitor.
    e tanta voglia di fare musica!

    soundsound wrote:

    Flavio (ex fbin) wrote:

    Confermo. Solo una mera questione di costi.
    Oversound e simil-sync richiedono molto meno tempo a tutti rispetto al labiale. :thumbdown:

    @soundsound ti vedo preparato. :) Lavori in doppiaggio? Milano?


    Su Roma, :)...tu?

    io Milano ma non lavoro propriamente nel doppiaggio... E' mia moglie che è doppiatrice e io gestisco lo studio a casa per il mercato estero. :thumbup:
    fa piacere trovare pseudo colleghi (pseudo da parte mia ovviamente...)
    Buon weekend!
    La cosa si sente soprattutto nel lavoro di traduzione... Che è evidente come venga fatto spesso in maniera superficiale. A volte mi capita di sentire frasi da cui si capisce immediatamente l'originale in lingua a causa di false friends tradotti in allegria.
    A volte rasenta il fastidioso...
    Violinista H-Pirla Scelto

    i7 6700k - 16Gb RAM - Uad PciEx - RME 802 - Cubase 10 - Adam A5x+Sub7 Tannoy System1000 - Lucid 88192 - Hairball 1176 RevD - UA 710twin - Drawmer1969 - Vitalizer Mk2-T - Lindell Audio Pex500

    Angix wrote:

    La cosa si sente soprattutto nel lavoro di traduzione... Che è evidente come venga fatto spesso in maniera superficiale. A volte mi capita di sentire frasi da cui si capisce immediatamente l'originale in lingua a causa di false friends tradotti in allegria.
    A volte rasenta il fastidioso...


    the thing is sent everywere in the work of traslation...
    Evident frequently many ear superficialy.[...]
    Sometimes rasent the 'fastidioso'...