746357863

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

    controllerei la coda (ebbene si, ho sentito tutto il pezzo aspettando che succedesse qualcosa) decade in maniera brutta brutta!
    Altra bruttura, il coso che entra a 1.27, raddoppiando il basso, troppo alto di volume. Uno potrebbe "scantarsi" (cit. montalbano)
    Ultima bruttura, la percussione che entra a 3.18, totalmente fuori sincrono!
    Se è un effetto voluto, per destabilizzare chi ha avuto la costanza di arrivare fino a quel punto, ci sei riuscito perfettamente! Ma magari un pelo più bassa perchè è fastidiosa.

    "Solo cose negative?" mi dirai... beh si, sono le cose che più si notano! l'importante è che se ne parli! :D
    Ovviamente è solo la mia opinione, perdona la franchezza!
    Resistance... is futile. We are KORG, so you'll be synthetized!

    Granularsound ha scritto:

    a parte tutte le "brutture" che nel modo in cui le esprimi le ritengo solo esagerate (e per certi versi anche un po gusto personale)

    Questo è ovvio, l'ho detto alla fine del commento che è solo la mia opinione, influenzata com'è logico dal gusto.
    Non mi permetto invece di entrare nel tecnico e giudicare "come si sente", per il semplice fatto che non ho i mezzi per poter analizzare in maniera precisa cosa non va nel sound generale, fermo restando che anche qui si entra nella sfera del "gusto personale".
    In ogni caso, ascoltando con akg 240 II, a me pare un pò "cupo", ma dato che hai usato solo strumenti virtuali, il genere, e il modo di usare i filtri, ci può pure stare. (sfera personale).
    Per cui penso che nel complesso suoni bene!
    Gli errori però restano, a parte il "coso" con lo stacco di volume, che mi pare che l'hai aggiustato un pelo, e che adesso mi suona meglio (ma potrebbe anche essere che c'ho fatto la recchia...non so!) le percussioni fuori tempo a 3.18 ci stanno ancora, e qui, o abbiamo "gusti personali" parecchio diversi, e tu un concetto di ritmo molto più ampio del mio, oppure è semplicemente un errore di sincronismo.
    E il finale, che dovrebbe andare a sfumare, crolla all'improvviso come se si tirasse la spina, che per me è un errore!
    Tutte le altre valutazioni tecniche le lascio a chi può permetterselo, io mi limito a parlare solo dell'aspetto compositivo!
    A buon rendere! :thumbup:
    Resistance... is futile. We are KORG, so you'll be synthetized!
    Quoto le osservazioni di BjHorn, la doppia ritmica è proprio sbagliata, non è questione di gusti personali, con quelle inciampature senza criterio vai semplicemente in conflitto con l'altra parte ritmica e anche con quella del basso che non trova più una sua collocazione.
    Devi scegliere se lavori in ottavi, sedicesimi, trentaduesimi o cosa. Ci vuole uno schema, se gli anticipi sono una volta in un modo e una nell'altro non si afferra proprio la ritmica.
    Riguardo il finale, o interrompi davvero bruscamente, o sfumi, questa è una via di mezzo che non è nessuna delle due cose, bisogna fare una scelta precisa anche in questo caso.
    Il balzo sul cambio di volume/eq ci può anche stare, ma magari annuncialo con un piatto rovesciato o qualcosa del genere che vada a smorzarne l'effetto, se parte così da solo, inaspettato, effettivamente spiazza un pochino all'ascolto.
    Per il resto la trovo un po' ripetitiva, ci starebbe un sinth o chitarra a fare un arpeggio, a un certo punto, anche ostinato ma purché entri questo ulteriore strumento a dare un po' di movimento, altrimenti si attende uno sviluppo che non c'è.
    Penso a una cosa tipo Alan Parsons che è molto schematico ma aggiunge sempre qualcosa a un ripetersi di battute, così il pezzo non stanca mai.
    L'ideale sarebbe trovare un motivo/riff per rendere il pezzo riconoscibile e unico.
    Ma l'urgenza a mio avviso è semplificare il ritmo e renderlo coerente, poi si riparte da lì.
    Siamo tutti sulla stessa Bark.

    Granularsound ha scritto:

    grazie del vostro interessamento comunque.

    Che serve a poco visto che non sposti la tua posizione di un pelo.
    Lo humanizer ha in genere anche una misura da settare, e non sempre sta bene, specie se sovrapponi 2 tracce ritmiche diverse, e non sono poi così certo che sia quello a creare la discrepanza. Humanizer poi su un pezzo elettronico, non è il caso, e con 2 batterie sovrapposte sarebbe molto più opportuna una bella quantizzazione rigida sulla griglia, come sposti qualcosa suona male per forza. L'effetto purtroppo è sgradevole come una stonatura, se lo farai su altri brani avranno lo stesso effetto.
    Come ti è stato detto la traccia ha problemi notevoli che non sono questione di opinioni, gusti o sperimentazioni che gli altri non afferrano.
    Per il resto sul sound ho poco da dire, anche io lo trovo un pochino cupo e ovattato, ma non è così male, questo sì che può rientrare nelle scelte dettate dai gusti, purtroppo finché rimangono gli altri problemi mi distraggono dal sound che francamente in questo caso resta l'ultima cosa che noto.
    Poi se non vuoi perdere tempo dietro la traccia lo capisco, ma i fondamenti di ritmica e arrangiamenti vanno compresi per migliorare i prossimi lavori, tutto qui.
    Quanto ti siamo d'aiuto dipende anche da te :)
    Buone tracce.
    Siamo tutti sulla stessa Bark.

    Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “Pilloso” ().

    Che il TO è rientato a modificare ogni suo post per nascondere le tracce di tutto ciò che ha chiesto e scritto.
    In pratica faceva meno fatica a mettere in opera i nostri consigli sul suo brano.
    Che poi cosa ci fosse da nascondere può saperlo solo lui, certo un bagnetto di umiltà non gli farebbe male.
    Siamo tutti sulla stessa Bark.