Risultati ricerca

Risultati della ricerca 1-20 di 20.

  • Avatar utente

    Questa cosa io l'ho fatta all'interno di un'azienda, quindi venivo pagato ad ore (una miseria), non saprei aiutarti a stabilire una cifra come freelance. In generale qundo non conosco il tariffario di un lavoro mi rivolgo a qualcuno spacciandomi per cliente e richiedendo un preventivo ...facci sapere come va a finire che sono interessato

  • Avatar utente

    I software più nuovi tendono progressivamente ad abbandonare il supporto per le iLok più vecchie

  • Avatar utente

    Comunque lamaLama non farti troppi problemi sul fullscale, l'importante è non clippare in acquisizione, e non esagerare stando troppo in basso, poi se sono -5 o -20 non compromette la tua produzione piuttosto definita da altre cose più importanti. Poi non devi preoccuparti nemmeno dei clip nei canali mixer in quanto non sono reali, noterai anche dai pro che nessuno gli da troppo peso. Comunque cambia le impostazioni dei meter come ti è già stato detto

  • Avatar utente

    Qui ritorniamo ad una questione già ampliamente discussa anche in questo forum, schematizzabile in questo modo: creare un filtro antialias con pendenza così ripida da attenuare l'intera gamma dinamica nell'arco di pochi Hz è impossibile. Inoltre se fatto in analogico è sicuramente causa di forte distorsione in fase, tra l'altro una delle cause per cui i primi sistemi per l'audio digitale hanno ottenuto una pessima reputazione. Questo problema è migliorabile con FIR (quindi per forza digitali) la…

  • Avatar utente

    L'aliasing si presenta anche nella conversione digitale-diditale, infinitwave compara questo fenomeno tra i vari software durante il SRC e condivido che RX sia uno dei migliori, ma non si può dire che non lo provochi. Doppia quantità di campioni = doppio numero di calcoli (circa), quindi no, non puoi farlo senza usare più risorse CPU

  • Avatar utente

    Una volta trai i libri tradotti più famosi c'erano quelli di Bruce Bartlett, non so se adesso sono troppo datati (e nemmeno se sono rivolti al mixing e mastering), prova a guardare, dovrebbero essere anche su Google Books

  • Avatar utente

    Domanda sul mixing

    Wool - - Mixaggio e mastering

    Messaggio

    La risposta alla domanda "quanto devo lasciare di headroom?" è: se usi 32 float quato ti pare (nel file, non all'ascolto). Nei 32 float il SQNR è quello dei 24 bit, sempre, stando molto basso come molto alto, in un range che una volta ho fatto il conto e mi pare di ricoradre fosse intorno a 1500db, ma adesso mi sfugge, sicuramente approssimabile ad irraggiungibile nella DAW. Questo perché la virgola mobile ci dice dove questi numeri si devono collocare prima e dopo la virgola. Esempio semplifica…

  • Avatar utente

    Domanda sul mixing

    Wool - - Mixaggio e mastering

    Messaggio

    Allora prova ad esportare in 32 float sopra lo zero, poi lo riascolti, abbassando sotto lo zero (altrimneti distorce il DAC) e mi racconti...poi fai come ti pare, credi pure che il sole gira intorno alla Terra

  • Avatar utente

    Domanda sul mixing

    Wool - - Mixaggio e mastering

    Messaggio

    Invece si può andare moltissimo sopra senza clip, stiamo parlando del riferimento a 0db del meter della DAW che non è la rappresentazione diretta dei 23 bit (più uno di segno) di cifre significative, in quanto questo valore, la mantissa, è moltiplicato per l'esponente di 8 bit nello standard IEEE-754. Infatti questi valori non sono equispaziati fra di loro, nel senso che i bit assumono peso diverso in funzione dell'esponente, avendo così la possibiltà di un notevole overflow come di underflow

  • Avatar utente

    Domanda sul mixing

    Wool - - Mixaggio e mastering

    Messaggio

    Sì, utilizzando 32 bit float non devi preoccuparti di niente, puoi anche andare sopra gli 0dB come restare molto basso

  • Avatar utente

    Facendo un paio di considerazioni gli spostamenti di fase possono essere estremamente dannosi sui transienti, inoltre per ottenere la "pacca", "botta", o che dir si voglia, meglio avere un immagine perfettamente al centro. Nessuno impedisce però di utilizzare questa tecnica su un canale aux, inserendo prima un transient remover, in modo che l'effetto sia solo sul sustain

  • Avatar utente

    Certamete quello che viene fuori è un comb, ma è complementare tra sinistra e destra, quindi la somma è piatta, mentre sul side si ottiene una distribuzione delle frequenze. Se non utilizzato completamente wet, risulta tutt'altro che fastidioso a mio giudizio, con un po' di modulazione ancora meglio. Comunque io uso il Soundtoys, ma va bene un qualsiasi delay ovviamente, anche quello della DAW. Non vorrei dire una stupidaggine, ma secondo me è il principio del Waves PS22, dove gli sweeps sono i …

  • Avatar utente

    Vin io sulle voci lo faccio sempre in questo modo x1dcmb.png in send con un HPF

  • Avatar utente

    Rispondo solo in parte alla domanda, il Vari-Mu contenuto nella VBC della Slate a mio giudizio lavaora bene su questo materiale

  • Avatar utente

    Brano che non suon

    Wool - - Mixaggio e mastering

    Messaggio

    Secondo me dovresti alleggerire nelle frequenze più basse della voce e utilizzare qualcosa tipo Waves Vocal Rider o Izotope leveler prima della compressione, o al limite fare il clip gain anche manualmente ma non è facile e richiede tempo. Anche utilizzare l'emulazione di un nastro o un canale nel punto dove unisci voce e base potrebbe essere di aiuto.

  • Avatar utente

    Forse il problema non è dove ti stai focalizzando, prova a postarlo...

  • Avatar utente

    Per molto meno c'è la versione plugin tcelectronic.com/lmn/ da integrare con l'analizzatore di spettro

  • Avatar utente

    In realtà credo che tu voglia diminuire il crest factor...prova a fare musica con onde quadre di varie ampiezze

  • Avatar utente

    distorsione

    Wool - - Mixaggio e mastering

    Messaggio

    Ciao Rise, in prima approssimazione mi sentirei di dire che la saturazione è quel processo in cui l'intero segnale è sottoposto ad una funzione di trasferimento non lineare, mentre l'exciter opera suddividendo il segnale in due parti: la prima parte, dopo eventuale filtraggio di banda, è sottoposta a waveshaping, talvolta più estremo rispetto alla saturazione, creando drastiche alterazioni nel contenuto armonico ma rischiando di perdere buona parte dell'informazione originale, per questo, dopo e…

  • Avatar utente

    Sto pensando all'acquisto di un compressore trasparente che sia molto rapido soprattutto sui transienti,lo vorrei usare a scopo "correttivo" per controllare i picchi dinamici di strumenti a percussione e non par dare "carattere" o "colore" all'intero suono. Sono arrivato alla conclusione di questi 3: Sonnox Dynamics Flux Pure Compressor II o Solera II SSL Duende X-Comp Vorrei sapere se qualcuno li ha usati e cosa ne pensa, accetto anche altre alternative se ce ne sono...Grazie