Risultati ricerca

Risultati della ricerca 1-20 di 1,000. Ci sono più risultati disponibili, si prega di migliorare i parametri di ricerca.

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

  • Avatar utente

    Quota daMrRed: “C'è il ragno della samson, spudoratamente copiato dal neumann, che, con una piccola modifica (gli seghi la filettatura dell'attacco per il loro mic), gli ci puoi montare qualsiasi attacco di microfono. Un po barbara come soluzione ma te la cavi con 25 euro e 2 minuti col seghetto a mano.”Io lo avevo insieme al C03 e contrarariamente al mic quel ragno era veramente notevole

  • Avatar utente

    Quota dagobbetto: “Usando Nebula ho imparato a registrare (e mixare) tenendomi basso...”...però adesso sei gobbetto

  • Avatar utente

    Quota dasin night: “Pedalini, preamp e soci sono uno dei divertimenti dell'usare una drum machine hardware! A volte serve il suono pulito e va bene entrare diretti nella scheda audio (da un punto di vista strettamente tecnico, gli ingressi di linea sono sufficienti), altre volte invece è bello passare attraverso macchine varie per colorare o stravolgere il suono... Quale sia il risultato "migliore" (più adatto al contesto del brano) puoi dirlo solo tu (per inciso non ho mai provato nessuna delle…

  • Avatar utente

    la drum machine è uno strumento che esce a livello linea, quindi non microfonico, potrebbe servire al limite la DI se le uscite fossero sbilanciate e si dovessero usare cavi molto lunghi, un pre invece puoi appunto utilizzarlo per una questione prettamente timbrica, che so, la ricerca di saturazione/distorsione o anche solo perchè col pre il suono ti piace di più

  • Avatar utente

    La drum machine dovrebbe andare dritta negli ingressi di linea della scheda, non necessita di preamplificazione a meno che non si cerchi una particolare colorazione,

  • Avatar utente

    izotope.com/en/products/create-and-design/vinyl.html

  • Avatar utente

    Quota daNordberg4: “Chissà se la Ninja è professionale” Se come ricordo è il setteecinquanta sicuramente è vintage che non è poco, per fare rapine ancora fa la sua porca figura Ah, quei film con i quattro tempi doppiati col due tempi e viceversa, altro che ninja, li o Z900 o il tre cilindri due tempi 500 o 750

  • Avatar utente

    Fra l'altro io ho la sensazione, magari non ha alcun fondamento, che andando a montare dei pickup spinti su una semiacustica, per di più completamente hollow, oltre all'aumentare di possibili problemi di inneschi, si vadano un po' a perdere le peculiarità di una semiacustica (di pregio o entry level, non importa), in pratica è come se diventasse una solid body senza i suoi vantaggi, vuoi di sustain e attacco, vuoi appunto di migliore immunità al larsen, boh, ripeto, magari sono paranoie mie

  • Avatar utente

    secondo me con i 57 normali puoi andare tranquillo, insomma, ci hanno fatto di tutto con quei pickup quindi ritengo che per i livelli di gain di cui parli vadano benissimo, il discorso di volere più medie non lo so, parli di tube screamer che è già medioso di suo, non trascurerei l'ipotesi di usare un equalizzatore alla bisogna, poi è tutta una questione di gusti, di abbinamento con l'ampli, insomma sono cose anche soggettive, io per anni ho ignorato l'ipotesi di usare equalizzatori a pedale, di…

  • Avatar utente

    Quota daBluesdriver: “i plus pare abbiano più output”infatti è il motivo principale per cui su una hollow body non li monterei preferendogli i 57 normali e si, i 57 dovrebbero essere uguali manico e ponte e il livello di uscita si regola proprio variandone l'altezza, una volta, quando nelle chitarre i pickup ponte, manico, centrale (quando previsto) erano uguali, si operava esattamente in questo modo, allontanando dalle corde il pickup al manico o avvicinando quello al ponte, in sostanza al mani…

  • Avatar utente

    Poi, per il discorso moneta, a parte l'usato, ci sono anche soluzioni cheap dignitosissime eh, tonerider e GFS per esempio, entrambe fanno delle loro versioni dei PAF, dico, tanto per informazione

  • Avatar utente

    il plus al manico? mi sembra strano, forse al ponte, almeno, di solito il pickup più hot va al ponte

  • Avatar utente

    No, in realtà non ne so molto sui gibson però su una hollow body io andrei di 57 normali

  • Avatar utente

    Su quel tipo di chitarra i classic 57 li vedo bene, nel caso dei 4 conduttori per i gibson il verde e il bianco vanno saldati insieme e nastrati se non vuoi splittare, il rosso al selettore e il nero con la calza a massa. LINK

  • Avatar utente

    ogni tanto una rinfrescata ci vuole

  • Avatar utente

    e quindi i circuiti non c'entrano una mazza e si c'entra c'entra, eccome se c'entra

  • Avatar utente

    No ma tu hai detto che il tc è meglio perchè ha i suoi circuiti e il suono ci passa dentro ma lo colleghi in digitale, capisci che è una sciocchezza o no?

  • Avatar utente

    Quota daDaniele (Jyoti Studio): “Bisogna investire sia in conoscenza che in apparecchiature, mi sembra più che ovvio.” Ecco, adesso che hai investito in apparecchiature comincia a conoscerle perchè se ci vieni a dire che il tc4000 è meglio dei plugin perchè ha i suoi circuiti e il segnale ci passa dentro ma lo colleghi in digitale mi sa che qualcosa ti sfugge ancora, per esempio... Dal thread Digital VS Digital

  • Avatar utente

    Scelta cavi xlr

    F.Blues - - Monitor da studio

    Messaggio

    Poi tutto va contestualizzato, ti stai facendo uno studio figo, trattamento acustico in primis e allora ci sta anche che spendi due euri in più per i cavi, sei sulla scrivania nella stanzetta? Allora tieni tranquillamente i proel ma chi ti ha detto di tantissima perdita di qualità ha detto una cazzata bella e buona e su questo non ci piove

  • Avatar utente

    Scelta cavi xlr

    F.Blues - - Monitor da studio

    Messaggio

    Ovviamente c'è sempre chi ti dirà che ha comprato i VoVox e gli è cambiata la vita eh, e voglio vedere...