Risultati ricerca

Risultati della ricerca 1-20 di 1,000. Ci sono più risultati disponibili, si prega di migliorare i parametri di ricerca.

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

  • Avatar utente

    No, ovvio no, ricorda che devi lavorare a 48Khz non lascia intendere che si può anche a 44.1, comunque tutto chiarito

  • Avatar utente

    chiedevo a mark88, credo volesse dire massimo a 48khz

  • Avatar utente

    non hai bisogno di consigli a mio parere

  • Avatar utente

    <p>Quota damark88: “ricorda che devi lavorare a 48KHz perchè iD22 ha un solo ingresso TOSLINK quindi a 88/96 diventano 4 canali.”A 44.1 no?

  • Avatar utente

    ok, certo, dimenticavo che, ovviamente, l'operazione inversa si deve fare sull'altra scheda, prima parlavo della audient per scegliere il clock source, quindi saglio external su audient ( sembra che basti togliere la spunta da internal dal mixer DSP ) e internal su motu (li lo fai scegliendo la frequenza di campionamento) e la motu è master, internal su audient e adat su motu e master è audient...in buona sostanza.

  • Avatar utente

    Quota daAngix: “Devi tener schiacciato il suo knob e dovrebbe lampeggiare uno dei led ad indicare da dove pesca il clock (o se usa il suo interno).”Questo per scegliere se fargli fare da master o da slave, per cambiare il sample rate si può fare anche da quell'encoder tipo ruotandolo?

  • Avatar utente

    Quota dasaglio: “no per la freq di campionamento mi pare si possa cambiare sulla motu dal suo knob.”Visto adesso una foto, sembra di si

  • Avatar utente

    nel mixer della audient ci sarà una opzione tipo internal o external per il clock, se vuoi che faccia lei da clock vai su internal, se preferisci il clock della motu via di external, insomma una cosa del genere, vedi un po' che dice il manuale anche se non credo puoi cambiare la frequenza di campionamento della motu in stand alone quindi probabilmente dovrà fare da master la audient o dovrai lavorare alla frequenza di campionamento precedentemente impostata nella motu se dovesse fare questa da m…

  • Avatar utente

    Niente, a quel punto diventa una espansione della tua audient, vedrai gli 8 canali della motu nel mixer della audient e nella daw, devi solo indicare chi fa da master e chi quindi da slave per il clock, quale delle due detta la frequenza di campionamento in sostanza

  • Avatar utente

    Se funziona stand alone puoi farlo, basta cercare nelle specifiche

  • Avatar utente

    Quota daWarmuser: “Quota daF.Blues: “Aiutatemi a far chiarezza con questo dubbio esistenziale.. - Chitarre e bassi - Homestudioitalia | Il forum italiano di home recording e strumenti musicali[/url]']La tele e il jazz [url]https://www.youtube.com/watch?v=bxPBvDYVX2w[/url]” Quel video sarà stato fatto minimo 20 anni fa come minimo, se è per comparazione io non gli darei molto credito.. Cambiano gli anni, cambiano i legni.. :P”No, non era questo il senso, è un discorso più ampio, è chiaro che quel…

  • Avatar utente

    La tele e il jazz youtube.com/watch?v=bxPBvDYVX2w

  • Avatar utente

    Quota daWarmuser: “Sono un chitarrista solista con maturata esperienza, ho un budget non superiore ai 1000 euro. E per il momento ho venduto la mia chitarra elettrica con l' intento di prendere uno strumento o più strumenti (se ce la faccio) per cominciare a registrare. Quello sarà il prossimo obbiettivo in realtà. Per il momento il Budget basterebbe per due strumenti di fascia media. Avevo pensato a chitarra e basso squier di serie classic vibe oppure vintage mod. Che a mio parere sono delle gr…

  • Avatar utente

    in effetti parlava di comp e eq che potrebbe avere sul DSP della scheda, magari ha qualche plug-in che preferisce, chi lo sa, io credo che se uno compra una certa scheda sa che ha anche gli effetti sul monitoring, credo eh, magari non sa come usarla ma le caratteristiche di base dovrebbe conoscerle, certo che una sbirciatina al manuale non fa mai male, quindi RTFM sempre

  • Avatar utente

    Quota daSimoBarzo: “O di usare solo quello. Se compri una scheda come la ur824 uno dei motivi dovrebbe il direct monitor con effetti ;)”Si ma la domanda prevedeva l'uso di plug-in dentro logic, ci sarà un qualsiasi motivo per cui vuole usare quelli, sentiva qualcosa di strano che sembra essere il "flanging" dato dal segnale diretto sommato a quello elaborato dalla DAW e ritardato dalla latenza, in questo caso c'è da disattivare il direct monitoring e non sapeva come fare, poi si, è vero, la sua …

  • Avatar utente

    Che poi si tratterebbe di non usare il direct monitoring in questo caso.

  • Avatar utente

    infatti ma non sa come fare, io in qualche modo l'ho instradato ma c'è anche un manuale e nella sezione hardware del pannello c'è un tastino "dm" che sta lì per quello

  • Avatar utente

    A parte il fatto che il direct monitoring c'è, un RTFM ci sta tutto eh

  • Avatar utente

    Hai risolto?

  • Avatar utente

    Non ho la tua scheda, ho visto che da pannello fisico non è prevista la modalità direct monitoring, ho di sfuggita visto il mixer software, hai provato ad abbassare il fader del canale in questione o a metterlo in mute? di solito così facendo escludi il monitoring diretto ed hai solo ciò che esce dal software (attivando l'input monitoring come hai fatto), quindi logic e i suoi plugin nel tuo caso, poi non ho visto se ci sono altri modi, in molte schede funziona così, quel fader non modifica il s…