Risultati ricerca

Risultati della ricerca 1-20 di 935.

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

  • Avatar utente

    Musica e lavoro

    mirco_band - - Bourbon Street

    Messaggio

    Ciao, @classic ha perfettamente centrato il punto: "il problema è trovare i clienti.." Anche io ho il mio piccolo studio che utilizzo prevalentemente per le mie produzioni, ma non mi dispiacerebbe poter fare recording & mixing in conto terzi. Il problema è quello di essere troppo "piccolo per i grandi" e troppo "grande per i piccoli". Mi spiego meglio: chiaramente non posso ambire a produzioni di alto livello per nessun nome minimamente importante, quindi cerco di orientarmi su piccoli musicisti…

  • Avatar utente

    Quota dabarbetta57: “se hai dei picchi su determinate note vuol dire che quella nota (o gruppo di note) è stata campionata male. nel 90% dei casi riducendo la velocity risolvi, in ogni caso io andrei sempre e comunque di controller, cc7 e cc 11, e non di compressore. dato che non si tratta di una libreria dedicata, può anche essere che livelli e contenuto armonico non siano ben bilanciati, questo in genere non succede con le librerie orchestrali vere.” Infatti anche io avevo suggerito: compressi…

  • Avatar utente

    Ciao, messa così è un pò difficile risponderti. Prima di tutto mi verrebbe da dire, se vedi che tagliando determinate frequenze (quali?) il suono si impoverisce, comincia a lasciarle. Per creare un mix equilibrato devi innanzitutto capire cosa vuoi far sentire in una determinata parte del brano e "fargli spazio" tagliando le frequenze degli altri strumenti, voci ecc, che mascherano il suono che vuoi fare emergere. Inoltre parli di picchi: se ci sono problemi di dinamica dovuti all'esecuzione ini…

  • Avatar utente

    TL AUDIO VP1

    mirco_band - - Live, P.A. e luci

    Messaggio

    Ciao, Il VP-1 per quanto possa essere una bella macchina, sostanzialmente non fa molto di più di un semplice mixer (pre;eq), oppure fa le stesse cose di un mixer digitale anche entry level (pre+eq+comp/de-esser). Inoltre, non sapendo in che situazione lo andresti ad utilizzare, suppongo che te lo debba gestire da solo senza avere un fonico che ti segue tutta la serata, quindi potresti trovarti continuamente a dover intervenire per aggiustare settaggi del comp, eq ecc. In questo caso ti manca com…

  • Avatar utente

    TL AUDIO VP1

    mirco_band - - Live, P.A. e luci

    Messaggio

    Ciao, se vuoi un mio consiglio io non mi porterei in live una macchina del genere. Parlo da fonico e da cantante ... Io mi trovo benissimo ad esempio con la TC-Helicon Voicelive play, che offre una serie vastissima di strumenti per processare la voce e in live ti offre davvero tanto... molto più di un semplice, per quanto performante, channel strip come il VP1

  • Avatar utente

    Concordo con @dorian nel mondo live, in particolare quello dei service c'è molta più richiesta in quando concerti, allestimenti e spettacoli vari hanno fortunatamente più richiesta. A differenza degli home studio poi, nell'ambito service subisci meno la concorrenza di chi lo fa "per passione" in quanto le normative in termini di sicurezza del lavoro impongono una serie di adempimenti che solo chi è un vero professionista con tutte le carte in regola può espletare. Quindi nel caso in cui si lavor…

  • Avatar utente

    Ciao Mark88 il problema degli studi in Italia al giorno d'oggi è che "muoiono" come mosche, nel senso che tanti chiudono perchè non ce la fanno ad andare avanti. Parlando con diversi colleghi tutti mi dicono che oggi il recording in studio si è ridotto ai minimi termini, colpa/merito dell'home recording accessibile a tutti. Poi sulla qualità dei prodotti sorvoliamo, ma anche lì mi rendo conto che il 99% delle persone che conosco ascoltando la musica attraverso lo smartphone, quindi... una volta …

  • Avatar utente

    Ciao, io uso da anni come monitor per il live una coppia di RCF 708, una per me e una per la cantante. Posso dirti che ci troviamo benissimo, suono pulito e pressione sonora quanto basta, e forse anche un pò di più. Per me RCF.

  • Avatar utente

    Ciao , ho letto velocemente qualche recensione delle Yamaha e non mi sono sembrate entusiastiche... io personalmente non ho avuto il piacere di provarle purtroppo. Di RCF io ho posseduto praticamente tutta la serie ART 700 dalla 8" alla 15" e devo dire che mi sono trovato e mi trovo tuttora bene. Non conosco la serie 300 ma posso pensare che siano altrettanto valide quanto le altre.

  • Avatar utente

    Eh si... ragazzi... ma se comprate sta roba poi non lamentatevi che non funziona nulla.... Se la gente capisse che per fare delle cose decenti basterebbe un onesto dinamico come il clone del Beta 58 a 39 euro che colleghi ovunque senza menate di phantom ecc. non staremmo qui ogni volta a scervellarci in post su come porre rimedio all'acquisto di materiale assolutamente "spazzatura". IMHO... ovviamente

  • Avatar utente

    ciao, se ti può interessare io ho questo AKG Perception 400. https://www.mercatinomusicale.com/mm/a_akg-perception-400-studio-microphone_id5426383.html Posso includere la spedizione nel prezzo indicato. A livello qualitativo è abbastanza simile al NT-1a in più ha pad, variazione del diagramma polare, valigetta di trasporto e shockmount elastico.

  • Avatar utente

    Dipende come, dove e cosa hai collegato....

  • Avatar utente

    Ciao, il pianoforte è verticale oppure a coda? Supposto che sia a coda io metterei: i due C414 sopra l'arpa e un 58 sotto la cassa armonica per catturare la parte bassa dell'emissione.

  • Avatar utente

    Quoto in pieno il punto 1 di Sin night. Se vuoi un album che suoni "grezzo" devi saperlo fare "grezzo" ma ben fatto. Non esiste lasciare un cantato approssimativo e delle esecuzioni mediocri con la scusa: "è perchè deve suonare grezzo". E' solo una scusa per giustificare carenze esecutive e magari budget limitati per l'editing. Un pò come se paragonassimo un casa in stile "ipermoderno" e una in stile "rustico": rustico non significa "diroccato".

  • Avatar utente

    Perchè non fai il tracking nel tuo studio e poi invii le varie tracce da mixare a qualcuno che lo fa con calma nel proprio studio, con strumentazione, software ecc propri? Dovessi farlo io preferirei eventualmente fare il tracking nel tuo studio e poi lavorare con calma nel mio studio con la mia strumentazione, ambiente che conosco ecc. Questa è la mia personale opinione.

  • Avatar utente

    Ciao @giannid ho eliminato il precedente annuncio in quanto non corrispondeva ai requisiti del regolamento del mercatino. Questo va meglio, ti pregherei comunque di indicare se l'oggetto è in vendita anche su altri mercatini, e se è previsto solo il ritiro a mano visto che scrivi solamente [Salerno] oppure se puoi anche spedire. Grazie

  • Avatar utente

    @fabri28 come da regolamento non sono ammesse risposte nel mercatino non attinenti alla compravendita stessa dell'oggetto in questione. Ciascuno vende per i propri motivi. Grazie.

  • Avatar utente

    Ciao, se svolgi attività di musicista in proprio, utilizzando il tuo impianto non hai bisogno di alcuna certificazione perchè sostanzialmente sei responsabile per te stesso delle attrezzature che utilizzi. Chiaramente casse, mixer, tastiere e quant'altro dovranno avere le certificazioni adatte per essere messe sul mercato ed essere idonee all'utilizzo. Ma questo, visto che saranno certamente prodotti acquistati sul mercato e non autocostruiti da te, lo diamo per scontato. Ovviamente per fare le …