Risultati ricerca

Risultati della ricerca 1-20 di 445.

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

  • Avatar utente

    Quota dagenzianide: “Li,che io sappia,si faceva un uso spinto della stereofonia sui cori anche se non ho verificato di persona ascoltandoli. ” Roba vecchia non saprei, ma sicuramente sui cartoni moderni i cori sono tutti aperti schiantati L-R. Ogni tanto mi domando perchè, visto che poi quando ascolti dalla TV a 2-3 metri di distanza, il risultato è mono... Riguardo alla tua questione, diventa difficile dare un consiglio senza ascoltare la voce principale...a freddo, mi verrebbe da dire che se v…

  • Avatar utente

    Assolutamente indispensabile per me, sui ritorni effetti e bus. Non diventi matto con gli effetti se no? Sul mio mixer non c'è (e alla D&R avevano proprio le mano che puzzano d'ascella, cavolo costava una 50ina di milioni sto mixer), e ogni volta che schiaccio un solo lo maledico per questo. Dovessi fare la stessa cosa col mouse, mi suiciderei. Matteo

  • Avatar utente

    Beh, un mix rock moderno deve necessariamente suonare forte, senza girarci tanto intorno. Non dico death magnetic, ma forte sì. E sono convinto che i mix dei "grandi" abbiano un volume notevole, pur suonando bene, già all'uscita del mixer.

  • Avatar utente

    Luce soffusa in sala e regia, di modo che non possa vedere granchè al di là del vetro, bottiglietta d'acqua vicino al microfono, pianoforte a portata di mano se serve trovare una nota, e chiunque non sia strettamente necessario fuori dalla regia. Le voci sono roba complicata dal punto di vista emotivo...

  • Avatar utente

    Lattugo for president... Blue, non è che lo uso solo per quello. Lo uso per fare il suono, quasi sempre. Nel caso del cantante pippa (ma deve essere proprio pippa) è l'unico frangente in cui lo uso come rete di sicurezza, anche se in realtà cerco di non farlo intervenire per i motivi esposti sopra da sirAracs. Se no io comprimo sempre la voce in registrazione, a volte in modo molto leggero, a volte in maniera pesante. Spesso, se il brano non richiede molta compressione, la compressione in regist…

  • Avatar utente

    Ah, ok, se parliamo del caso particolare "cantante pippa", allora ci può stare...

  • Avatar utente

    A questo punto ti chiedo: perchè vuoi "controllare i picchi" in registrazione? A che scopo?

  • Avatar utente

    Rilancio con "Stevem' scarsi". Perdonami l'ortografia, sono Torinese DOC con un socio napoletano, e vivo a Roma. Ho le idee confuse (ma non sullo sviluppo di questo thread).

  • Avatar utente

    Si parla di bus perchè è terminologia che deriva dall'analogico, e di solito le DAW la hanno mantenuta. Non uso Cubase e non so se usa una terminologia diversa. Il concetto è di mandare la batteria ad un bus, di modo da poter applicare compressori, filtri ed effetti a tutta la batteria insieme, magari in modo parallelo. Matteo

  • Avatar utente

    Provo a spiegarmi meglio. Nel 2014, a 24 bit, non c'è nessun motivo tecnico di limitare i picchi per evitare gli over, e questo è un fatto. Non c'è n'è alcun bisogno, tranne in alcuni rari casi, come diceva Lattugo. Quindi un compressore in registrazione non serve a livellare i picchi che si hanno in registrazione. Serve a fare un suono. A volte questo vuol dire 2 dB di GR ogni tanto, a volte vuol dire piallare una voce di 20 dB. Si può fare in rec o in mix, si può fare in più stadi, leggermente…

  • Avatar utente

    Quota daAlex Balzama: “...mi sembrava di esser stato chiaro no?...” Sì. sei stato chiaro, ma continuo a non essere d'accordo. Se togli il compressore, cambi il mix, quindi non mi sembra un'opzione. Poi che uno nel dubbio possa passare anche un mix senza comp è un conto, ma non lo manderei mai al mastering così com'è. Matteo

  • Avatar utente

    Quota daBlue Music Studio's: “,partiamo dal presupposto che un compressore in registrazione alla fine serve giusto per livellare quei picchi che si hanno durante la registrazione :D ” Decisamente no, il compressore non si usa per controllare i picchi, ma per ottenere un suono. Per controllare i picchi, basta abbassare il gain. Aveva senso sul nastro, e magari a 16bit, ma a 24bit non 'c'è motivo di comprimere per evitare di andare in clip. Matteo

  • Avatar utente

    Quota daAlex Balzama: “Se mandi il mix ad uno studio di mastering, ti consiglierei di fare due print, uno con il comp inserito ed uno senza. Tanto per essere sicuri. AB” Non sono così d'accordo. Se levi il comp sul master, potenzialmente il mix cambia parecchio, e ti trovi a mandare al mastering un mix che non è quello che intendevi... Matteo

  • Avatar utente

    Quota damenestrello: “ Mati assicuro che se ascolti un plate di un 480L/300/224 (hardware) cambi idea in fretta....” Eh, mica tanto...io il 480 ce l'ho! Solo che difficilmente mi sposto da hall e room...

  • Avatar utente

    Hai ricevuto un sacco di consigli giusti. Io ci aggiungo che non farei mai spese importanti senza prima provare, anche se mi rendo conto che al di fuori del mondo professionale non è sempre semplice...

  • Avatar utente

    Menestrello, leggevo questa vecchia discussione e mi chiedevo...ma solo io ho sviluppato un discreto odio per i plate? Al massimo li uso per il riverbero "lungo" del rullante, ma sulla voce proprio non ci riesco. Cosa mi sto perdendo? Matteo

  • Avatar utente

    Per quanto riguarda il limiter, sono d'accordo che missarci dentro non è indicato, soprattutto con 6dB di GR. Diciamo che il limiter è un male necessario al quale ci dobbiamo piegare, ma non ci misserei mai dentro. Per quanto riguarda il compressore, come già detto sono scuole di pensiero. Il misso quasi sempre dentro un compressore (hardware), anche abbastanza aggressivo, ma lo sconsiglierei a qualcuno che non è granchè sicuro di quello che fa. Se ti senti sicuro di tutti gli altri aspetti di u…

  • Avatar utente

    Devi inserire un cambio tempo. 90bpm per l'intro, e quando finisce lo riporti a 190. In alto a sx, usa il + accanto a Tempo (il ruler del tempo deve essere visibile), viene fuori una schermata dove puoi decidere a che misura inserire il cambio e a quale bpm.

  • Avatar utente

    Autotune/Melodyne. Nel punto dove armonizza, le armonie potrebbero essere state fatte intonando la stessa take della principale, per dare un suono ancora più "finto".