Risultati ricerca

Risultati della ricerca 1-20 di 995.

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

  • Avatar utente

    A mio avviso i processori hardware hanno ancora qualcosa da dire, specialmente se sono di fascia alta come i modelli che hai citato. Certamente i plugin, per la loro praticità, hanno poco alla volta scalzato i loro corrispettivi hardware. Tuttavia molto dipende dal computer che si ha in uso, se consente l'utilizzo contemporaneo di più plugin, spesso impegnativi per il processore. Se nell'interfaccia audio avanzano degli ingressi per il ritorno effetto, perché non utilizzare anche i processori es…

  • Avatar utente

    Quota daGiaka: “Mi inserisco nella discussione per chiedervi: che ne pensate della versione Select di Komplete 12 (prezzo 189 euro)? Potrebbe essere un buon punto per cominciare, magari aggiungendo altre librerie di archi sempre della NI?” Nello specifico non so cosa contenga. Vedi bene se è compreso Kontakt completo (e non la versione free che non consente alcun editing) e che tipo di librerie. Come ho già detto (esprimendo un mio parere che può non essere condiviso) Komplete è un grande carroz…

  • Avatar utente

    Quota dasaglio: “ok ok tutto chiaro, diciamo che il tuo discorso è, kontakt ha senso nel momento in cui lo sfrutti a pieno quindi modifcando le impostazioni del costruttore (della libreria), oppure costruendo la tua libreria perchè se non lo si fa forse è meglio investire in omnisphere che questa possibilità non la da..ho capito bene?” Come avevo detto in precedenza, la libreria "standard" di Komplete 9 Ultimate ha al suo interno un numero elevatissimo di campioni, suddivisi per librerie tematic…

  • Avatar utente

    Quota dasaglio: “Quota daEllin: “ ...Alla fine mi sono reso conto che se lo avessi avuto lo avrei usato come fosse Kontakt... e allora tanto vale restare in Kontakt... ” ...cosa vuoi dire con questa affermazione? Siccome sono indeciso tra i due quello che ho evinto cercando di andare a fondo alla cosa è che komplete esce con una serie di suoni base e gli altri te li compri mentre omnisphere esce con gia i suoni dentro, ma alla fine li avrei usati allo stesso modo entrambi, e la tua affermazione …

  • Avatar utente

    Quota daEllin: “Avevo messo da parte i soldi per acquistarlo, poi ho scoperto che può essere attivato solo con il pc collegato a internet, ma il mio pc musicale non sa nemmeno che internet esiste (e intendo non farglielo sapere). Quindi ho scritto alla Spectrasonics per chiedere se poteva essere attivato offline e mi hanno risposto di no, pertanto ho rinunciato. In seguito ho saputo che invece, insistendo, l'attivazione offline è possibile, solo che per qualche motivo non la incoraggiano. Ho pot…

  • Avatar utente

    Ho acquistato Omnisphere 1 nel grace period, perché sapevo che così avrei avuto l'aggiornamento alla versione 2.x gratuitamente. Come ho già detto in altre occasioni, con Omnisphere la facilità di perdersi ad ascoltare l'enorme quantità di suoni messi a disposizione, non è un'eventualità ma una certezza. Al momento attuale, per vari motivi tra cui il tempo sempre tiranno, non ho ancora installato la versione 2.0, spero di poterlo fare durante le vacanze natalizie, quando c'è più calma. Per l'eve…

  • Avatar utente

    Yamaha AN1x oppure un CS6R con due PLG150-AN che ti darebbero un discreto synth in AWM più un VA polifonico a 10 voci o a 5+5. Volendo anche Mininova o Ultranova non sono da scartare. Non è completamente un VA, però un Roland JD-Xi con la sua traccia ritmica e le 3 parti (2 Digital ed 1 Analog) risulta molto versatile. p.s. attenzione che KingKorg ha una tastiera a 61 note, non 76.

  • Avatar utente

    En plein, quindi! Il fatto che dopo Motif XS rack non sia stato più prodotto alcun expander successivo, significa che Yamaha lo ritiene ancora uno strumento valido. E lo dimostra il fatto che il suo prezzo non sia diminuito, ma sia rimasto stabile nel corso del tempo. Alternative ad un expander 1UR si trovano solo in Fantom XR, potenzialmente più versatile per la possibilità di installare fino a 6 SRX ed il campionatore, ma dal costo finale e complessità d'uso ben più elevati. Motif XS rack, una…

  • Avatar utente

    Rimanendo nella somma a disposizione, c'è anche Kawai ES8, dalla tastiera pianistica, purché piaccia la timbrica di pianoforte che, a mio avviso, è in po' troppo classica. A contorno ci sono altre timbriche accessorie, un piccolo arranger. Per il resto bisogna necessariamente appoggiarsi ad un a DAW com relativa interfaccia audio. Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

  • Avatar utente

    Premesso che il quesito del thread parte da un presupposto non facilmente realizzabile (pianoforte digitale/stage piano + workstation, assieme ad un budget non elevato) ad oggi posso dire che l'unico strumento accessibile sia solo Roland FA-08. Se l'obiettivo è avere uno strumento autonomo, nel senso che permetta la realizzazione di un brano dall'inizio alla fine, senza ricorrere ad apparecchiature esterne, software e computer, voelndo rimanere su prodotti recenti, ripeto, Roland FA-08 è l'unico…

  • Avatar utente

    Quota daRockysinth: “La fresca notizia dell’arrivo di questa Middle range keyboard della Yamaha mina le certezze Roland e Korg dello stesso segmento di mercato... come giudicate questa macchina in termini di suono, meccanica e features rispetto a Fa08 e Korg Krome? Quale comprereste ? A livello sonoro quale preferite o preferireste? Io ero orientato ad FA08 ma alla luce di questa new entry opterei ora per la modx8....voi? A livello di funzioni da master sembra preferibile la modx08... dite la vo…

  • Avatar utente

    Quota daRockysinth: “L’fa08 ne e’ dotato?” No

  • Avatar utente

    Quota daLattugo: “Quota damichelet: “ Per andare più a fondo consiglio sempre gli editor di John Melas che non hanno rivali per semplicità e praticità d'uso. ” Grazie per la segnalazione, approfondirò. Lat.” Dovesse servire a farsi un'idea, sul sito di John Melas, nella sezione Free Tools jmelas.gr/motif/tools.php ci sono i manuali in italiano tradotti gratuitamente dal sottoscritto. Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

  • Avatar utente

    Quota daLattugo: “Grazie Michele, alla fine ho trovato un Motif XS di seconda mano con garanzia che pare sia in consegna stamattina. C'erano anche diversi ES disponibili (a metà del prezzo), ma ho scelto XS proprio perché ha dei pot dedicati sul pannello alla modifica rapida dei parametri fondamentali del suono, il che è perfetto per quello che mi serve. Vi saprò dire come va. Lat.” Ottimo! L'unico punto "plus" che potrebbe avere Motif ES rack rispetto a XS, è l'alloggiamento per due schede PLG.…

  • Avatar utente

    Se il limite fisico è 1UR, non c'è molto da scegliere, visto che sembra le case produttrici abbiano abbandonato gli expander, Roland esclusa, anche se Integra7 (2UR) ha già qualche anno (seppure più recente di Motif XS rack). Sulla rapidità d'uso, con il display in dotazione a Motif XS rack non sarei sicurissimo di poterlo affermare. Ho Motif ES rack e se non avessi nel sequencer la patchlist bella pronta e la suite degli editor di John Melas con Total Librarian, starebbe spento, perché l'uso pr…

  • Avatar utente

    Se il limite fisico è 1UR, non c'è molto da scegliere, visto che sembra le case produttrici abbiano abbandonato gli expander, Roland esclusa, anche se Integra7 (2UR) ha già qualche anno (seppure più recente di Motif XS rack). Sulla rapidità d'uso, con il display in dotazione a Motif XS rack non sarei sicurissimo di poterlo affermare. Ho Motif ES rack e se non avessi nel sequencer la patchlist bella pronta e la suite degli editor di John Melas con Total Librarian, starebbe spento, perché l'uso pr…

  • Avatar utente

    Non c'è una soluzione migliore tra workstation con tastiera pesata + DAW oppure "solo" workstation com tastiera pesata di ci utilizzare il sequencer come centro di produzione, perché tutto dipende come uno è abituato a lavorare. Per esempio, nel mio caso utilizzo la workstation (Motif XF7) quando non ho tempo e voglia di accendere tutto l'armamentario e lo uso essenzialmente come blocco note, da cui poi salvare in formato .MID che importerò nella DAW abituale, MotU Digital Performer. Però gestir…

  • Avatar utente

    Quota dasin night: “Con la patchbay interrompi il flusso creativo, se devi fermarti per collegare gli strumenti mano a mano che ti servono e devi decidere che ingressi utilizzare (e giocarteli in modo modo sensato). Forse con un assistente sempre a disposizione non sarebbe un problema (a patto di avere sempre un po' di canali liberi rispetto a quelli che mediamente si usano), mentre diventa una seccatura in un contesto home in cui ci si deve arrangiare con tutto. Quando si collega una patchbay, …

  • Avatar utente

    Quota danovalium: “Scusami ma dici di avere una stanzetta dove un mixer o un sommatore sarebbero di troppo, ma allora che ci fai con 56 ingressi mono, ci registri la filarmonica di Londra in bagno? :D” Semplicemente ho molti expander e sintetizzatori che desidero siano tutti connessi per essere registrati. Detesto l'idea della patch bay perché interrompe il flusso. Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

  • Avatar utente

    Quota daloyuit: “Quota damichelet: “Devo dire che in questi giorni e notti, prima che riprenda l'attività lavorativa a pieno ritmo, mi concedo molte ore di meditazione sull'argomento... però non ne vengo fuori. Il discriminante principale è che non faccio musica in prospettiva di ritorno economico, il mio lavoro è un altro. Di conseguenza tutto quello che spendo per la musica è a fondo perduto. O meglio, tra le idee che coltivo, ci sarebbe quella di collaborare con compagnie teatrali per piccoli…