Risultati ricerca

Risultati della ricerca 1-13 di 13.

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

  • Avatar utente

    Quota danovalium: “Quota daDBarbarulo: “Immagina le complicazioni logistiche, legali ed amministrative nell'avere più versioni diverse in giro da rendicontare poichè tecnicamente sono master differenti e dovrebbero avere codici differenti quindi la label dovrebbe avere 5 rendiconti paralleli per 5 codici delle 5 versioni dello stesso brano. ” Mentre è probabilmente così per tutte le piattaforme di streaming, così non è per youtube perchè quasi tutti i video musicali hanno una versione della canz…

  • Avatar utente

    Quota daDBarbarulo: “Quota daJEDAFIOTTO: “....intendi gli artisti del circuito main stream che sono sotto etichetta? e per curiosità se loro devono caricare un brano su youtube come fanno? non penso lo caricano a -5 o -6 LUFS,Luca Pretolesi per citarne uno sta attorno quel valore quando Masterizza per i BIG,per cui chi si occupa dell'adattamento allo streaming? Sui formati Mfit non so molto a riguardo” Se ne fottono. Il massimo della vita quando proprio hanno voglia è impostare i ceiling del lim…

  • Avatar utente

    sono d'accordo @francesco lc @DBarbarulo "Ripeto però che nessuno dei clienti commerciali richiede versioni con compressioni differenziate al fine di pubblicarle sulle piattaforme varie"....intendi gli artisti del circuito main stream che sono sotto etichetta? e per curiosità se loro devono caricare un brano su youtube come fanno? non penso lo caricano a -5 o -6 LUFS,Luca Pretolesi per citarne uno sta attorno quel valore quando Masterizza per i BIG,per cui chi si occupa dell'adattamento allo str…

  • Avatar utente

    condivido @DBarbarulo ma se il cliente te lo chiede perchè "afflitto" da queste voci,tu lo devi accontentare,so comunque che molti professionisti ti rilasciano + di 1 solo master. In caso contrario poi quando rilasci il master "classico" al cliente che poi lo caricherà su youtube è subito capace di puntarti il dito " eh ma mi sono informato e dovevi rilasciarmi un master per lo streaming" Per il resto condivido la tua idea

  • Avatar utente

    si chiaro il discorso del limiter e peak,ma a sto punto se volessi mantenere la compressione del limiter che ho raggiunto alla fine del master e mettiamo che il risultato mi piaccia così,però ho un livello finale di -9 LUFS e voglio a tutti i costi mantenere quel suono "schiacciato" che ho raggiunto,nel caso che dovrò anche adattare il master per lo streaming per cui arrivare a - 14 LUFS corca a quel punto l unica alternativa sarebbe abbassare l out del limiter? è un'operazione che potrebbe risu…

  • Avatar utente

    no lo so benissimo che non agisci sulla dinamica,mi son espresso male,intendo dire mettiamo che voglio mantenere la dinamica del mio pezzo,son arrivato a -13 facciamo conto,per salire a -8 o -9 LUFS dovrei farlo solo schiacciando la dinamica?? non potrei operare alzando semplicemente il volume col limiter,ma senza limitare,non so se mi spiego. nel caso del fab-filter pro-l2 non posso perchè appena apri l istanza se alzi il gain lui inizia a limitare,avrei bisogno di un tool da mettere alla fine …

  • Avatar utente

    e quindi in che modo lavorerai?cioè crei proprio 2 master diversi nel vero senso della parola? ma non puoi creare uno unico e semmai agire solo sul volume o sulla dinamica come hai menzionato per raggiungere i livelli che vuoi raggiungere? nel dettaglio riesci a spiegare come ti comporti?

  • Avatar utente

    Ciao a tutti,volevo chiarirmi un dubbio,ormai al giorno d'oggi la destinazione dei nostri Master è varia Volevo capire intanto voi come vi comportate,ossia al cliente gli fornite più di un master presumo?!visto che ora bisogna fare i conti con le compressioni che avvengono nello streaming. E i livelli,se ci informiamo un pochino,son un po diversi da piattaforma a piattaforma,Youtube so che normalizza tutto a -14 LUFS,se importiamo un file sopra questo livello lui lo comprime,spotify o altri norm…

  • Avatar utente

    farò sicuramente una prova,grazie ancora

  • Avatar utente

    ok,ma volevo sapere nel caso volessi anche provare una d.i. box al contrario se le cose che ho scitto sono giuste,i passaggi intendo

  • Avatar utente

    Grazie 1000 @F.Blues interessante dibattito,ci son molti pareri e discordanze,ma a questo punto ti chiedo una cortesia visto che hai già sperimentato,io ora potrei provare a fare 2 cose,correggimi se sbaglio: la prima è,utilizzando la scheda audio,quella quindi di uscire con il segnale dry della chitarra da una uscita della scheda;essendo bilanciata tale uscita come potrei fare? utilizzo direttamente il cavo sbilanciato classico della chitarra e dall'uscita bilanciata della scheda con quel cavo …

  • Avatar utente

    interessante,quindi io potrei fare come ho detto (reamp attraverso la MOTU) ma potrei incorrere in problemi di "rumore di fondo" maggiore rispetto l'utilizzo di un reamp box,da quello che ho capito pensa che mi era venuto in mente anche a me di usare una d.i. box al contrario ,ma mi sembrava troppo facile

  • Avatar utente

    Ciao a tutti,volevo porvi un quesito che mi attanaglia da un po di tempo,il mio routing per registrare l'ampli della chitarra è composto da microfono che va al pre e dal pre il segnale entra diretto in scheda audio,normale set-up basico insomma,al chitarrista gli faccio collegare la chitarra ad una d.i. box che appunto mi splitta il segnale: uno in direzione della testata,collegata a sua volta alla sua cassa e il suono lo riprendo tramite microfono e uno "dry" che finisce direttamente in scheda …