Search Results

Search results 1-20 of 223.

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

  • User Avatar

    Raddoppiare voce

    pier_paolo_farina - - Mixaggio e mastering

    Post

    Ma veramente il raddoppio voce all'unisono mi pare proprio che funzioni come per la chitarra ritmica: è impossibile che le due diverse performance della stessa voce siano esattamente uguali, cosicché le micro differenze di pitch, attacco, release ecc. funzionano da "chorus naturale" ampliando e colorando la performance. Lessi tanto tempo fa da qualche parte una nota del produttore dei Bee Gees, il quale affermava che il raddoppio di voce era sempre efficace e ben udibile, meno che con un cantant…

  • User Avatar

    Posseggo anch'io, da sei o sette anni, il Line6 Spider Valve 112 MKII. Che dire... il finale Bogner spara di brutto! Ma ciò, nel 99% dei casi, costituirebbe merito, conforto ed orgoglio per un chitarrista... Faccio fatica però a immaginarmi una sala prove, un gruppo messo in crisi dal chitarrista che copre tutti coi 40W del suo combo Line6/Bogner... e quelli coi Mesa Boogie, i 5150, i Marshall colle casse a quattro coni? In ogni caso, quando avevo il gruppo, mi ricordo che alle prove come in con…

  • User Avatar

    La melodia la fai finire quando ti pare (compatibilmente col buon gusto e con la sillabazione del testo), dopo che l'hai cominciata in levare. Non ci sono mica regole... due terzi dei cantati rock attaccano in levare, e cercano di restare in levare perché danno una sensazione maggiore di dinamica e anche di "tiro" al pezzo, con la voce che ci si adagia meglio sopra perché meno nascosta dai tonfi di cassa rullante e basso. I cantati in battere sono caratteristici della musica colta, classica inso…

  • User Avatar

    Giusto. Vai in un negozio di materiale elettrico

  • User Avatar

    Non dovresti avere problemi... il totale della potenza assorbita dai tuoi dispositivi elettronici ed elettroacustici è ben inferiore a quello che ti assorbirebbe, nella stessa presa, un ferro da stiro o una lavastoviglie, da soli.

  • User Avatar

    Si, è perfetto. Ti serve anche un cavo stereo per collegare il piano Yamaha al mixerino: da una parte un plug stereo 6.3 da infilare nell'uscita cuffie del P-45 (l'unica disponibile purtroppo... il P-45 ha un gran suono di piano e un eccellente tastiera, ma è estremamente spartano), dall'altra uno sdoppiamento a Y con due plug mono 6.3 per entrare nel Behringer.

  • User Avatar

    Procurati un mixerino quattro canali da 50 Euri con un'uscita x cuffia . Ci mandi sia il segnale stereo del P-45 che il segnale stereo della base (che venga dal PC o da altro)

  • User Avatar

    Il Rode NT1 è un microfono brillante, ergo NON è indicato per voci acute, penetranti, femminili, perché enfatizza ancor di più proprio quelle frequenze dove le suddette voci sono molto ricche. Comprati l'NT-1, costa 195 Euro compreso "ragno" e pannellino anti pop, andrà benissimo per la tua voce mediosa, fornendole un po' di frizzantino e di "aria" sulle alte.

  • User Avatar

    Cuffie

    pier_paolo_farina - - Monitor da studio

    Post

    E infatti sto trattando la casistica, da te ipotizzata, di mettere le KD-201 in testa a un cantante per fargli registrare la voce, aggiungendo di mia sponte il caso dell'utilizzo da parte di un batterista, cosa che a te probabilmente non interessa, ma che citavo giusto per rafforzare il fatto che il segnale audio fatto passare dalle KD-201 è debole. Vai pure con le KD-201, le ho anch'io (come terza scelta del mio parco cuffie) e ci ho fatto cantare diversi cantanti.

  • User Avatar

    Cuffie

    pier_paolo_farina - - Monitor da studio

    Post

    Si, le HD201 sono assai carenti nei bassi, e carenti anche di volume: se le usi in ambito rock ti "ammosciano" assai il feeling per cantarci sopra. Se poi le dovessi dare ad un batterista per suonare sopra una base, sarebbe un vero problema. Quanto meno son piuttosto robuste e pratiche: reggono l'uso intensivo togli/metti ecc. Si, occorre un centinaio di Euro per avere una cuffia chiusa decorosa.

  • User Avatar

    E' ormai appurato, dopo tantissimi anni di produzione multitraccia, che vi sono cose che stanno bene (o più precisamente: meglio, salvo particolari esigenze creative) al centro, e queste sono fondamentalmente la cassa e il rullante della batteria, la chitarra basso e la voce principale, mentre ve ne sono altre che stanno bene (meglio) ai lati, e queste sono ad esempio due chitarre in unisono, ovvero due chitarre con diverse partiture che si completano e dinamicizzano il suono, oppure una chitarr…

  • User Avatar

    Dalle mie parti , il Behringer X32

  • User Avatar

    Non hai bisogno di far modificare il tuo P-45. Procurati un cavo stereo (ad esempio facendotelo cablare da un elettrotecnico) con ad un'estremità un plug stereo 6,3 mm per l'uscita dal piano digitale e dall'altra i due ingressi stereo adatti alla scheda audio. Se poi vuoi registrare piano stereo e voce contemporaneamente, basta acquistare un mixerino con almeno tre (più facile trovarlo da quattro, o sei) canali, entrare in esso con il cavo proveniente dall'uscita cuffie del P-45 nonché quello de…

  • User Avatar

    Esistono anche le Workstation. Mixer motorizzato a 8/16/24/32 canali con compressori e noise gate in ingresso, firmware dedicato con due/quattro barre di effetti interne, sequencer ecc., hard disc decente (80 Giga), piccolo monitor da sei/sette pollici in qualche caso anche con touch screen, e infine talvolta un (pur ormai obsoleto) masterizzatore CD. Li producevano la Korg, l'Akai, la Roland, la Yamaha, la Zoom. Si trovano usate poche centinaia di Euro, o intorno ai mille per le workstation più…

  • User Avatar

    SCELTA WORKSTATION

    pier_paolo_farina - - Studio-in-a-box

    Post

    Il KROSS della Korg ha tutto quello che chiedi. La versione a 61 tasti ha tastiera pietosa, ma lo porti dove ti pare, pesa niente ed ha pure una maniglia di trasporto. Lo trovi nuovo sui 600 Euro. La versione a 88 tasti ha la tastiera pesata, ti consente ovviamente un feeling pianistico, anche se con una qualità di risposta al tocco da entry level. E' naturalmente più pesante ed ingombrante e dovresti trovarlo nuovo intorno ai 1000 Euro del tuo budget.

  • User Avatar

    Generazione di armoniche superiori artificiali, distorcendo adeguatamente quelle fondamentali, sbaglio?

  • User Avatar

    Esistono gli Enhancer, giusto?

  • User Avatar

    Audio Technica ATH-M40x Sony MDR-506 KRK KNS 6400 Shure SRH 440 Beyer DT-770 Vedi tu

  • User Avatar

    Non volendo insistere ancora su Bonham, anche per me il più emozionante, esaltante, sorprendente, squassante, animoso batterista di ogni tempo, cito Jerry Gaskill dei King's X e il vecchio Jon Hiseman dei Colosseum+Tempest. P.S.: ce ne sono proprio tanti, di signori del ritmo a cui essere riconoscenti, per un vecchio voyeur di buon rock come me: Rod Morgestein (Dixie Dregs, Steve Morse Band, Winger, Jelly Jam), Harry James (Thunder, Magnum),Gavin Harrison (Porcupine Tree), Marco Minneman(Aristoc…

  • User Avatar

    Anche a me, per qualche recondita ragione (batterista frustrato?), piace pannare con le orecchie del batterista: hi-hat - 30% splash - 25% tom 1 -15% cassa 0 rullo 0 tom2 +15% ride + 20% timpano 1 +25% timpano 2 + 35% cowbell 0 rototom - 90%/+90%