Search Results

Search results 1-20 of 976.

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

  • User Avatar

    Quote from saglio: “metalitalia.com/articolo/amazo…cale-in-alta-definizione/ Che ne pensate?”...che ci guadagna amazon. Non gli addetti ai lavori. Editori, musicisti, tecnici eccetera vedranno le briciole (forse).

  • User Avatar

    ...stavo per suggerirti di verificare le impostazioni midi local on-off, ma mi sa che nel 106 non è switchabile.

  • User Avatar

    Ciao, Per mantenere il suono devi agire sui parametri del classico inviluppo ADSR del modulo di amplificazione. In particolare dovrai lavorare sul D Decay in modo che il volume non cali dopo l'attacco e sul S Sustain, in modo che venga mantenuto finché il tasto non viene rilasciato.

  • User Avatar

    Quote from Luca27: “Mi intrometto anche io, ma con una domanda di pura curiosità: se uno volesse un controller daw completo, quindi con molti fader, molti tasti programmabili, knob...Insomma, qualcosa che simuli un vero mixer professionale, cosa dovrebbe prendere? Io in giro vedo controller massimo con 16 fader, e se uno ne volesse 40 e più? Ovviamente lasciando da parte convenienza e costo, ripeto é solo per mia curiosità.” Normalmente i controller sono espandibili, ad esempio uno può prendere …

  • User Avatar

    Relax, Pape! Non c'è motivo di prendersela, davvero. Azz... dal cell. non riesco a mettere faccine. Provo così:

  • User Avatar

    @Pape, eri proprio incazzato, vero? Ho fatto in tempo a leggere il post, e mi è venuto in mente un altro aneddoto (poi giustamente la chiudiamo qui perché le mie vicende interessano poco). Band precedente a quella con cui ho suonato nell'ultimo decennio: abbiamo le take tutte registrate di una dozzina di brani, e cerchiamo un editore. Gli altri componenti decidono di portare le take ad uno studio "da 6K euro", chiamiamolo così, per commissionare il mix. Io non ero d'accordo, perché prima avrei v…

  • User Avatar

    Quote from DBarbarulo: “Questa logica ti consentirebbe sicuro un margine di miglioramento ad una cifra non "problematica" da recuperare. Il mio è un esempio del pensiero ibrido al passo con i tempi di chi sa che non c'è grana in giro ed ottimizza le risorse.” Premessa: si può fare tutto, il contrario di tutto, esperimenti, cazzi&mazzi (e se si ha budget, in genere è meglio). E sicuramente da qualche parte nel mondo c'è una formula che potrebbe, a prezzo accessibile, migliorare sensibilmente la q…

  • User Avatar

    Quote from DBarbarulo: “Andrea tu pensi ai Dischi tipo Real World, ECM, Winter & Winter ecc....” Ecco, magari senza andare a quei livelli ma è proprio questo il punto, Davide. Io sono arciconsapevole di ogni difetto (e sono tanti) e delle evoluzioni che si sarebbero potute ottenere se avessimo avuto la possibilità di lavorare ad altri budget. Li conosco a memoria, punto per punto (brrrrrr....) Però a me non risulta che ci siano strutture che per quel budget, diciamo sotto i 15K che possano farmi…

  • User Avatar

    Quote from classic: “Lattugo ma visto che sei così attento al discorso economico potresti farci tu un esempio di cosa ha speso una band che hai prodotto tu e magari darci un link per vedere il risultato dell'investimento Inviato dal mio GT-I9515 utilizzando Tapatalk” Io però non ho mai prodotto nessuno, a parte i miei progetti, ovviamente. Alcuni amici hanno fatto però le riprese di un disco che poi è stato pubblicato, ma mi sono occupato esclusivamente delle riprese. EDIT: i miei progetti sono …

  • User Avatar

    Quote from PAPEdROGA: “ Poi tutto questo parte da chi ammette di non aver mai prodotto in studio perché la spesa era troppo alta e non valeva l' impresa. Ma ha aperto un suo project studio (che immagino sia quello in foto, con... cosa sono? cartoni delle uova sulle pareti?) con cui ha realizzato i suoi dischi e qualcos' altro, contribuendo quindi di fatto nel suo piccolo, infinitesimale visti i numeri globali di cui parliamo, alla situazione del settore. Però ci tiene bloccati da pagine a chiede…

  • User Avatar

    Abbiate pazienza, ma il mio pallottoliere si è inceppato sul seguente punto: DB ipotizza la vendita di turni notturni a prezzi ridotti di 5 ore a 200 euri, ossia 40€/ora. Per me è un rate po' basso, ma ancora plausibile. Peccato però, che numerose testimonianze emerse in vari post su questo thread convergano sui 250€/giorno come rate attuale per uno studio in grado di portarti una produzione discografica dall'inizio alla fine, infatti Pape ha parlato di "diverse settimane di studio a 5K €" e 4 s…

  • User Avatar

    Quote from PAPEdROGA: “ In ogni caso tutto questo parlare di pricing mi ha fatto venire voglia di fare una prova, che se riesco penso farò nei prossimi giorni. Voglio provare a vedere come una campagna facebook proponendo una scontistica importante possa nel mio caso realmente attrarre più interessati, e se sì di che tipologia. ” Mi lascia un po' scettico come esperimento, per una serie di motivi: 1) Le tariffe, come confermate voi, sono già molto basse. 2) La programmazione di una registrazione…

  • User Avatar

    Quote from soundsound: “Quote from Lattugo: “Farei notare però che soundsound nei suoi esempi non ha citato produzioni discografiche.” Scusa Lat ma non vedo la differenza, appunto perchè parliamo di "quanto lavora uno studio". Non dico il 90% ma almeno il 50% (mi tengo basso) ha vari modi di portare a casa la pagnotta. Non può far media solo chi lavora con/per case discografiche. ” Sono d'accordissimo con te. La mia tesi, infatti, è che la crisi della vendita dei prodotti discografici si ripercu…

  • User Avatar

    Farei notare però che soundsound nei suoi esempi non ha citato produzioni discografiche.

  • User Avatar

    RE:

    Lattugo - - Lo studio : foto e domande

    Post

    Quote: “ Chi ci vive bene e addirittura spesso mi passa qualcosa ne conosco 3. ” Se passano del lavoro a te presumo si occupino (anche) di doppiaggio, però.

  • User Avatar

    Io nel territorio di Reggio/Modena/Bologna ne conosco direttamente o indirettamente una ventina. Alcuni hanno chiuso. Per la maggior parte, però, fanno servizi eterogenei: dallo studio a supporto della scuola di musica, al service che ha un truck con studio mobile attrezzato per grandi registrazioni in location (e gira tutta Europa) alla classica sala prove con studio annesso, all'etichetta discografica con il proprio studio che acchiappa le band e gli pubblica i lavori, naturalmente da registra…

  • User Avatar

    RE:

    Lattugo - - Lo studio : foto e domande

    Post

    Quote from DBarbarulo: “a spanne siamo nell'ordine di oltre 10.000 facile. A Napoli e circondario arrivo ad un centinaio di impianti facilmente e sicuro ce ne sono molti che non conosco proprio. Considera che per conoscerli devo averci avuto una relazione anche indirettamente tipo averne sentito parlare da qualcuno. Il ragazzo neodiplomato con mac e UAD lo usiamo per approssimare ma non lo contiamo altrimenti ti dovrei dire che a Napoli ci sono 1000 studi.”DB sei sicuro che Napoli possa essere u…

  • User Avatar

    Riassumendo: Lo studio di registrazione è oggi in una posizione assimilabile a quella dell'emporio che vende picconi, pale e setacci in una zona aurifera in cui il filone si è esaurito da 20+ anni. Disclaimer: non sono un professionista del settore dell'estrazione e sfruttamento minerario. Non ho gestito alcuna attività di vendita di setacci nel Klondike per 15 anni, né ho mai partecipato a spedizioni per la localizzazione di giacimenti, anche per meni fini turistici. Mi occupo di consulenza amm…

  • User Avatar

    EDIT: se "essere del settore" vuol dire fare il professionista, non ho mai detto di esserlo. Checché ne pensi tu, non mi ritengo totalmente estraneo, viste le esperienze fatte e il curriculum. E comunque tutte le considerazioni fatte sopra NON sono fatte nell'ottica di uno del settore, ma di uno che fa considerazioni sul mercato nell'ottica dell'economista, non del tecnico. E quello, guardacaso, è il mio mestiere.

  • User Avatar

    Quote from PAPEdROGA: “Quote from Lattugo: “Ho avuto supporto di ottimi professionisti, non è lì il problema. ” Perdona Lat, non mi piace questo gioco de girare intorno alle cose. Ho detto che preferisco lasciar perdere, ma così sembra di essere peso per i fondelli. Sei o non sei stato in uno studio “professionale” per produrre i tuoi dischi? Quindi per farti seguire (principalmente, perché è il grosso dell’ opera di realizzazione, ma chiaramente dietro un disco c’è tanto altro) per rec e mix?” …