Search Results

Search results 1-20 of 994.

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

  • User Avatar

    Scelta molto impegnativa

    Pilloso - - Monitor da studio

    Post

    Tornando su cose più accessibili, si difendono anche dei finali Hi-fi di buona marca, tipo Rotel o Nad, roba che costava sui 5-600 euro e oggi si trova facilmente nell'usato a meno della metà.

  • User Avatar

    Scelta molto impegnativa

    Pilloso - - Monitor da studio

    Post

    Edito pure io: appena inizi a trattare la stanza, le medio-alte le sistemi facilmente, mentre le basse spuntano come funghi, a quel punto ti accorgi che anche degli ascolti apparentemente scarsi di basse iniziano a pompare e devi trattare ancora nello specifico per tenere a bada anche quella fascia di frequenze. Insomma già ascolti normali cambiano faccia, motivo per cui bisogna partire dall'acustica e poi vedere se gli ascoltoni servono ancora.

  • User Avatar

    Scelta molto impegnativa

    Pilloso - - Monitor da studio

    Post

    Di solito il doppio sub è una soluzione che si vede nei live, negli studi, specie se home, credo sia più diffuso il sub singolo, come nella maggior parte degli impianti hi-fi, per questo motivo tutti i sub di taglio studio / nearfield hanno ingressi L+R. Inoltre con un solo sub da 200W ci fai saltare le porte se sali sopra a 2/10 di volume, quindi meglio uno che lavora un po' di due da tenere quasi spenti. Ci tengo anche a sottolineare che le frequenze generate dal sub sono una gatta da pelare e…

  • User Avatar

    No ma se fai spam in firma è violazione del regolamento del forum.

  • User Avatar

    Scelta molto impegnativa

    Pilloso - - Monitor da studio

    Post

    NS10 + SUB e con pochissima spesa (avendo già le Yamaha) hai un sistema a 3 vie con un'estensione in basso che di sicuro fa le scarpe a molte coppie di ascolti. E il resto lo investi in acustica della stanza e qualche gingillo che di sicuro servirà.

  • User Avatar

    Scelta molto impegnativa

    Pilloso - - Monitor da studio

    Post

    Per esperienza devo dirti che se hai "settato le orecchie" sulle NS10, il passaggio ad altro potrebbe rivelarsi più difficile del previsto. E non è una critica alle NS10, anzi... Anche io le avevo dismesse per delle Adam assai più moderne e rotonde, per poi accorgermi che mi portavano fuori, forse più a causa della mia abitudine, ma soprattutto, rimettendo le NS10 in un ambiente un minimo trattato, ho scoperto con mia sorpresa che restituiscono maggiore dettaglio e separazione in frequenza di ca…

  • User Avatar

    Tutte assieme forse è un po' difficile, specie il Mellotron che è molto particolare e poco utilizzato, il resto si trova già più facilmente. Io cercherei sulle Clavia tipo Nord Electro e compagnia bella, vedi cosa offrono.

  • User Avatar

    ReaEq in Reaper

    Pilloso - - VSTi e plug-ins

    Post

    Ti dirò che ne uso meno di quanti potrei, semplicemente perché ne ho tanti altri, e perché a volte le interfacce minimali non sono molto invitanti, ma te ne elenco alcuni che trovo ottimi: - ReaDelay, un delay molto lineare e completo, sincronizzabile anche al BPM ovviamente, dove puoi aggiungere più riflessioni con diverse tempistiche e pan, quindi davvero ottimo anche per fare cose complicate, manca giusto di modulazioni che possano simulare un delay vintage, per cose più pulite è ottimo. - Re…

  • User Avatar

    Consigli su pan missaggio

    Pilloso - - Mixaggio e mastering

    Post

    Mi viene in mente che il cayon avendo 2 suoni sarebbe da riprendere con 2 mic. La parte bassa la tieni al centro, quella alta puoi pannarla di un 50%. Dal lato opposto metterei la chitarra a un 20-30% per non spostarla troppo, ma visto che le tracce totali sono poche, potresti riprendere anche questa con 2 mic in modo da avere due suoni un po' differenti e aprirli in mix, così da avere uno strumento che si allarga nel panorama stereo senza spostarlo solo da un lato.

  • User Avatar

    ReaEq in Reaper

    Pilloso - - VSTi e plug-ins

    Post

    Ciao @bronzon ! Io l'ho usato tanto e lo uso ancora, sicuramente è molto trasparente, forse il fatto che sia lineare dà l'impressione, rispetto ad altri (specie simulazioni del vintage) che il suo intervento sia meno deciso, perché non va a toccare le frequenze adiacenti. Ti dirò che sulle voci un ritocco di 2 o 3 db con curva un po' ampia attorno ai 3500hz dà una bella apertura, idem sulle alte per cercare l'aria, sugli strumenti dipende dove si va a intervenire, certo in alcune occasioni devo …

  • User Avatar

    Certo che potendo scegliere tra più macchine differenti, magari si divide il materiale per competenza, ma credimi che non hanno ancora intentato la voce o strumento che ti penti di farci passare.

  • User Avatar

    Comunque sul pannello del 6176, nella sezione limiter è riportata la sigla 1176LN, quindi dovrebbe essere la stessa macchina, se fosse diversa non gli costerebbe niente cambiare una letterina, e comunque venderebbe uguale.

  • User Avatar

    Quote from loyuit: “Hai ragione, trovato solo l'1176 mono. Costa praticamente come il 6176. Chissà perché.” Mah saranno in parte le politiche commerciali, e in parte che comunque è un modulo che ha bisogno della sua alimentazione, connessioni, assemblaggio, test, ecc. quindi alla casa produrlo e commercializzarlo costerà quanto un channel strip. Quote from loyuit: “Il master non é una traccia stereo?” Certo che lo è, ma essendo il totale del tuo brano, non puoi trattarlo come si farebbe normalme…

  • User Avatar

    Quote from loyuit: “Anche se la versione mono non la producono più (?).” Sul sito vedo il classico 1176LN ma non la versione stereo. Quote from loyuit: “Un 2-1176 dalle caratteristiche che descrivi sembrerebbe anche molto adatto al mastering (se ha lo stereo link ancor di più).” Adatto al mastering direi di no, salvo quella massaggiata di 2 db per dare un po' di glue e calore al mix, prima di procedere a un mastering vero e proprio con altra roba. Per il resto è sicuramente più adatto a una trac…

  • User Avatar

    Una montagna di densità. Aggressivo direi proprio di no, al contrario, oltretutto il buon Menestrello diceva che in particolare quel 1176 integrato nel 6176, lo trovava più equilibrato di altre versioni. Più aspri dovrebbero essere invece i vari LA2A e similari, ma il 1176 puoi usarlo veramente su tutto sentendo solo più spessore e zero deterioramento, che è proprio la sua magia.

  • User Avatar

    Mi dà l'idea di un lavoro a 48khz su un sistema settato a 44, o viceversa, quindi ti consiglierei di guardare questo aspetto su tutto: pannello scheda audio, impostazioni progetto, impostazioni di sistema.

  • User Avatar

    Quote from loyuit: “La Adi2Pro è veramente fantastica” Ma certo, io rispondevo alla domanda iniziale del 3d starter, se dovendo comprare una interfaccia audio nuova convenga usare il suo convertitore o se fosse più efficace un convertitore separato. La qualità dei convertitori integrati nelle interfacce di fascia top degli ultimi anni è pari a quella delle dedicate, poi in casa RME ci sono prodotti più o meno recenti, ma grosso modo sono molto vicini, quindi se uno deve cambiare interfaccia non …

  • User Avatar

    Anche io sono un RME addicted, e ti dirò che con una Fireface 800 di un po' di anni fa, anche se non ha dei convertitori di ultima generazione, siamo ancora a livelli alti, quindi nell'usato potresti risparmiare parecchio prendendo una scheda del genere, tanta qualità e tante connessioni, e quello che resta lo puoi investire qualcosa anche in un buon pre dedicato o channel strip. Un channel strip di fascia top che mi fece fare il salto di qualità è l'UA 6176, ci registri di tutto ottenendo tracc…

  • User Avatar

    Neve 1073 Plugin

    Pilloso - - Mixaggio e mastering

    Post

    Saturerà come saturano le emulazioni di saturatori e nastri.

  • User Avatar

    Neve 1073 Plugin

    Pilloso - - Mixaggio e mastering

    Post

    Bene, ma a questo punto che senso ha che sia l'emulazione di un preamplificatore per usarlo semplicemente come saturatore sui bus??? Ci saranno sicuramente tanti altri plugin, emulazioni o non, ma soprattutto pensati per essere proprio saturatori, compressori o simil-nastri, che svolgono dignitosamente questa funzione. Il concetto del pre emulato continua a sfuggire alla mia comprensione (o compressione )