Search Results

Search results 1-20 of 384.

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

  • User Avatar

    Problema di fase?

    Vin - - Mixaggio e mastering

    Post

    invece io la differenza la noto solo sugli archi quando passo da cuffia a monitor, cioè coi monitor sento gli archi sbilanciati a destra e a un volume un po' inferiore e quindi ho pensato a delle cancellazioni di fase che avvengono nel momento in cui il suono condivide l'aria da entrambe le fonti mentre in cuffia non lo avverto perchè l'aria condivisa non c'è per ovvi motivi

  • User Avatar

    Problema di fase?

    Vin - - Mixaggio e mastering

    Post

    Ho ascoltato questa mia opera sia in cuffia che da monitor... perché in quest'ultimo caso sento il volume degli archi più basso e sbilanciato a destra? è un problema di fase? ho fatto un'ipotesi... ma magari è una scemenza.: è possibile che nelle cuffie la cancellazione delle frequenze non avviene rispetto a quando si ascolta da monitor perché nel primo caso le frequenze di destra e sinistra non si incontrano ? il mezzo di propagazione dell'aria non risulta condiviso per forza di cose nelle cuff…

  • User Avatar

    A ninnananna do Sole

    Vin - - Le vostre creazioni in MP3

    Post

    Il brano è un mio vecchio componimento di anni fa che ho arrangiato ora per abbinarlo a questo mio testo poetico... il lavoro sulla voce è stato non indifferente dato che il volume di partenza con cui l'attrice me lo ha mandato era molto basso quindi ho dovuto faticare un pochetto per togliere rumori di fondo etc:) youtube.com/watch?v=YwSFSuRQwlY

  • User Avatar

    Dissonanze e battimenti

    Vin - - Armonia e songwriting

    Post

    più o meno mi son fatto una certa idea, t incollo qua invece la risposta di un utente in un gruppo di chitarristi di Facebook, magari mi dici che ne pensi, la trovo molto interessante come teoria "Tento una spiegazione... È per via della sequenza delle armoniche. Prendiamo anche solo le prime 3 armoniche superiori alla fondamentale, che se non erro sono 8va, 5a (12a), e altra 8a (15a). La nota C al basso oltre a sé stessa genera: C, G, C (e andando avanti ci sarebbe E come altro armonico). Il B …

  • User Avatar

    Dissonanze e battimenti

    Vin - - Armonia e songwriting

    Post

    mi sa che hai toppato, la quinta è leggermente calante nel mesotonico, se vuoi t linko wikipedia

  • User Avatar

    Dissonanze e battimenti

    Vin - - Armonia e songwriting

    Post

    Quote: “ appunto come vedi è una differenza di sonorità di intervalli e null'altro. ” ma questo è chiaro e però perché su Reb-Do i battimenti sono evidenti mentre su Si-La# no? Cioè cosa avviene a livello fisico?

  • User Avatar

    Dissonanze e battimenti

    Vin - - Armonia e songwriting

    Post

    che poi nel 500 fu introdotto il temperamento mesotonico, insomma a stu temperamento naturale in tutte le epoche hanno cercato sempre di farlo fuori

  • User Avatar

    Dissonanze e battimenti

    Vin - - Armonia e songwriting

    Post

    Quote: “interessante anche l'esperimento suggerito da @mark88 sulle differenze tra intervallo equabile e intervallo naturale.” già fatto Quote: “beh certamente gli sarebbe suonato male all'orecchio.” Ma io non ho mai detto che suona male l'intonazione naturale come ve lo devo dire?

  • User Avatar

    Dissonanze e battimenti

    Vin - - Armonia e songwriting

    Post

    Quote: “ siamo abituati a sentire la musica temperata equabile e la naturale ci appare quasi stonata a meno che non educhiamo l'orecchio ” attenzione io non ho detto che è stonato o sgradevole l'accordo dell'intonazione naturale, semplicemente ho detto che ha più carattere quello dell'equabile, è diverso. Quote: “ fai intervallo di settima maggiore con Si al basso e di nona minore con Do al basso quindi SI - LA# e DO - REb ” il primo Si-La# abbastanza pulito mentre a ordine inverso molti battime…

  • User Avatar

    Dissonanze e battimenti

    Vin - - Armonia e songwriting

    Post

    io parlavo esclusivamente dei battimenti di queste due note prese insieme ma in ordine diverso e mi chiedevo del perchè ci siano dei battimenti così evidenti nell'uno e quasi nulli nell'altro, ovviamente se suono il si insieme al do# i battimenti quasi si annullano essendo una nona giusta stiamo nella scala di si... però a quanto pare ad altezza maggiore diminuisce l'intensità (cioè il volume) e quindi potrebbe essere questo il motivo per cui nn ho avvertito tutti sti battimenti nella combinazio…

  • User Avatar

    Dissonanze e battimenti

    Vin - - Armonia e songwriting

    Post

    Cmq confrontandomi in un gruppo di facebook su questa questione, dove si parlava anche di diminuzione del volume percepito da noi a frequenze più alte, sono arrivato a una possibile altra spiegazione incollo il commento, ditemi la vostra "leggendo una frase su questo link di wikipedia, e collegandolo a una piccola ricerca che feci sui temperamenti, c'è da dire che in effetti secondo il principio naturale del suono, le note sono crescenti man mano che si sale con le quinte, tanto che prima del te…

  • User Avatar

    Dissonanze e battimenti

    Vin - - Armonia e songwriting

    Post

    fljk io non parlo degli accordi, si ok sono partito facendo gli accordi ma poi ho preso solo ed sclusivamente il si e il do confrontandoli nelle due alternative, e in una (dove il Si sta al basso) sento i battimenti molto pronunciati e nell'altra (dove il Do sta al basso)non li sento quasi per niente PS: ma quindi scrivere Do 7+ è sbagliato ?

  • User Avatar

    Dissonanze e battimenti

    Vin - - Armonia e songwriting

    Post

    Quote: “però pure tu... a fare ste domande alle 3 di mattina.... ” a me la notte non porta consiglio ma dubbi

  • User Avatar

    Dissonanze e battimenti

    Vin - - Armonia e songwriting

    Post

    Ho provato a prendere sulla chitarra il Si sulla quinta corda e il Do sulla seconda... poi ho invertito quindi Do sulla quinta e Si sulla seconda... perché nel primo caso i battimenti sono più accentuati del secondo caso? tutto nasce dal fatto che se piglio il Sol add11 è più duro di un bellissimo Do7+... mi son detto che in questo caso può darsi che è la presenza delle altre note che compongono gli accordi di Sol e quello di Do a rendere più duro uno e più morbido l'altro... e invece no! La dif…

  • User Avatar

    stonato non direi dai cmq stonato o meno personalmente preferisco il primo, quel pizzico di battimento che sento nel primo dà un sapore diverso, un pizzico di corposità e personalità in più, il terzo invece non so, magari è più pulito ma è anche più piatto, come se prendessimo semplicemente tre ottave (ovviamente con risultati diversi) poi ovvio stiamo parlando sempre di sottigliezze, la musica è bella tutta

  • User Avatar

    ma basta anche andare su youtube come ho fatto io , c sono proprio dei video dedicato all'ascolto come questo youtube.com/watch?v=g2LJQt10Wsw&t=1s a me sinceramente ascoltando in sequenza la terza pura del sistema naturale non piace molto ma cmq ce ne sono anche altri più esplicativi che partono dal sistema temperato pitagorico al mesotonico fino ad arrivare all'equabile.

  • User Avatar

    Quote: “ Usando una scala naturale e i relativi intervalli, i battimenti "cessano", perchè le quinte sono proprio GIUSTE GIUSTE come mamma (natura) le ha fatte, e non temperate.Di contro però in quel componimento si può utilizzare SOLO la scala di partenza, e qualche relativa minore, con strumenti diatonici accordati su quella scala. ” ebbhè io dico allora che è meglio avere qualche piccolo battimento sulle quinte che su tutte le ottave, purtroppo checchè se ne dica, la natura nn è mai perfetta,…

  • User Avatar

    Quote: “ E fin qui non ci piove! Ti dirò di più... Se una chitarra fa un accordo in prima posizione, e poi mi fa lo stesso identico accordo, con le stesse note alla stessa altezza, ma in altra posizione, il risultato cambia. Perchè magari c'era una corda a vuoto, perchè la nota che prendeva con l'indice adesso la prende con il mignolo, lo spessore delle corde e la distanza dal diapason... insomma, alla fine, la somma delle frequenze e transienti, e le frequenze degli armonici variano, e varia an…

  • User Avatar

    mark perdonami, ma io nn riesco a capire come un pianoforte, per esempio, in base a un temperamento possà avere più comma sullo stesso tasto, i tasti quelli sono, dovrebbero aggiungerne altri, ma sarebbe cmq una semplificazione altrimenti il pianoforte, per i limiti fisici della mano sarebbe insuonabile, quinci come dicevo o lo si accorda ogni volta a una data frequenza decisa a priori, qualunque essai sia, o si suona solo con strumenti dipendenti anche dall'intonazione dell'esecutore secondo te…

  • User Avatar

    bhè in effetti credo che finchè si suona da solo allora tutto il discorso di mark88 può andar bene, ma se si suona in un insieme ci vuole per forza una frequenza di riferimento precisa per tutti i tipi di strumenti, quelli a suoni fissi e non... che sia 4.40 4.42 4.43, bisogna che ci sia aggregazione, perché la musica, spesso lo dimentichiamo, è anche questo... se hanno introdotto il temperamento equabile ci sarà un motivo, e si chiama evoluzione...