Search Results

Search results 1-20 of 1,000. There are more results available, please enhance your search parameters.

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

  • User Avatar

    La formaldeide non so che materiali fonoassorbenti riguardi. La lana di vetro va insaccata, per evitare che i fili di vetro, sminuzzandosi nell'installazione e con i micromovimenti, si disperdano nell'aria e producano danni venendo respirati. Il problema non sussiste usando lana di roccia.

  • User Avatar

    Samson c01 come cavolo lo uso

    Datman - - Microfoni

    Post

    Se il cavo è buono, è guasto il microfono o è guasta la scheda audio.

  • User Avatar

    Quote from Pilloso: “Potrei risponderti facendo outing con il mio primo filtro antipop realizzato con un fil di ferro e toulle di una bomboniera :)” Anch'io! Cerchio da 15~20cm di diametro di fil di ferro da 1,5 o 2mm con due strati a 45° tra loro su un lato e due a 45° sull'altro, ben tesi e incollati sul cerchio con l'Artiglio!

  • User Avatar

    Samson c01 come cavolo lo uso

    Datman - - Microfoni

    Post

    Cambia cavo. Usa un cavo di buona qualità. Sapendo usare il saldatore, la cosa migliore per non avere dubbi è farseli da soli con connettori Neutrik e cavo Tasker C128 o simile. Purtroopo, acquistando un cavo già fatto è impossibile capire se è di buona qualità o no, se non ha almeno connettori Neutrik o Cannon o di qualche altra buona marca.

  • User Avatar

    pianoforte... microfoni

    Datman - - Microfoni

    Post

    Ci hanno messo anche una bella secchiata di riverbero, eh!...

  • User Avatar

    CONSIGLIO CUFFIE STUDIO

    Datman - - Monitor da studio

    Post

    Prego

  • User Avatar

    CONSIGLIO CUFFIE STUDIO

    Datman - - Monitor da studio

    Post

    Per darti un'idea, già con un telefonino o un lettore mp3 alimentato da un elemento al litio si sente abbastanza forte, seppure senza raggiungere livelli assordanti. Ti assicuro che suona veramente bene e ha un suono decisamente più corposo dello stile AKG, ma corretto e apprezzato da moltissime persone, me compreso che non gradisco affatto i bassi fortissimi come in certe cuffie che vanno di moda.

  • User Avatar

    CONSIGLIO CUFFIE STUDIO

    Datman - - Monitor da studio

    Post

    Cioè: - 701 - 990 - 990 PRO - Link non funzionante (K712?...) amazon.it/AKG-2458X00140-K712-PRO/dp/B00DCXWXEI/ Volevo proporti anche la Sennheiser HD650, che tempo fa era in vendita da Facethesound con uno sconto MOLTO interessante, ma al momento mi sembra che si trovi solo a prezzi mostruosi... Su ebay sta all'asta a 184€ dal Regno Unito, ma temo che il prezzo salirà parecchio >> VORREI COMINCIARE AD ALLARGARE LA HOME CON QUALCOSA DI PIù PROFESSIONALE Vuoi allargare casa?...

  • User Avatar

    pianoforte... microfoni

    Datman - - Microfoni

    Post

    Per i microfoni a condensatore, come gli Oktava e, in generale, molti microfoni che si usano in studio, serve anche l'alimentazione Phantom a 48V, che deve essere fornita dalla scheda audio o dal preamplificatore o dal mixer a cui sono collegati; in alternativa, deve essere interposto un alimentatore Phantom, che non fa altro che fornire l'alimentazione ai microfoni. I microfoni stereofonici (se sono di buona qualità, perché alcuni, come i Sony ECM907 e ECM957, non suonano affatto bene) sono una…

  • User Avatar

    pianoforte... microfoni

    Datman - - Microfoni

    Post

    Ti servono due microfoni (prendi gli Oktava, se vuoi: io non li ho mai provati, ma ne parlano tanto bene!), una staffa stereo e un'asta per microfoni. Se non usi la staffa, ti servono due aste. In alternativa potresti usare un buon microfono stereo come l'Audio Technica AT825 (è duori produzione, ma lo trovi usato e può funzionare con una pila, ma anche con la Phantom a 48V; il modello successivo, invece, funziona solo con la Phantom a 48V), però un microfono di quel genere è solo in configurazi…

  • User Avatar

    CONSIGLIO CUFFIE STUDIO

    Datman - - Monitor da studio

    Post

    Ciao Hai già letto le altre discussioni simili nel forum?

  • User Avatar

    Ecco: probabilmente, le modifiche sul gambo avranno un effetto paragonabile ad appoggiare il diapason su una superficie rigida, ma nel verso opposto. Con l'occasione, controlla anche quanto varia la frequenza quando appoggi il diapason. Una volta ne acquistai uno, ma da anni non lo trovo più...

  • User Avatar

    Bisogna vedere se l'accordatore riesce a misurare bene il debole suono del diapason... Appoggiandolo, d'altra parte, la frequenza potrebbe variare più di quel poco che vogliamo misurare.

  • User Avatar

    pianoforte... microfoni

    Datman - - Microfoni

    Post

    Gli serve anche una tastiera pesata da collegare al computer...

  • User Avatar

    Quote from Giorgio Moroder: “Grazie, quindi la soluzione migliore sarebbe con le casse avanti le finestra. (...)” Scusa, come hai fatto quella simulazione dell'ambiente? Mi piace

  • User Avatar

    pianoforte... microfoni

    Datman - - Microfoni

    Post

    Due microfoni infilati dentro al pianoforte prendono il suono che ascolterebbe una persona con la testa dentro al pianoforte... Normalmente il pianoforte non si ascolta così! Non è proprio vero in assoluto, ma voglio farti capire che la posizione di ripresa del suono deve essere abbastanza simile a una posizione di ascolto normale. A volte si può estremizzare un po', soprattutto se sono dei microfoni aggiuntivi a quelli principali, ma non si può farlo impunemente in assoluto!

  • User Avatar

    Il sistema più semplice è a orecchio: prima di tutto verifichi la frequenza iniziale ascoltandolo in battimento con il suono prodotto da una tastiera (che ha un oscillatore quarzato, quindi molto stabile per questa prova) e regoli l'intonazione della tastiera fino ad avere battimento zero; poi fai il lavoro e ricontrolli il battimento: regolando nuovamente l'intonazione della tastiera per il battimento zero puoi leggere quanto si è spostata la frequenza. In alternativa, dovresti registrare il su…

  • User Avatar

    Mi verrebbe spontaneo pensare che il gambo sia collegato al punto neutro dei due bracci, ma se così fosse non si avrebbe alcun incremento di intensità sonora appoggiando il gambo a una superficie! Credo che, quando i bracci si allargano, il punto centrale si sposti minimamente verso le punte dei bracci stessi e, quando questi si chiudono, si sposti della stessa minima quantità nel verso opposto. Se il gambo in qualche modo si muove, fa parte del sistema risonante e in qualche modo interagisce co…

  • User Avatar

    Potresti anche mettere il tavolo con le finestre dietro ai monitor mantenendo il tavolo un po' distanziato dalle finestre, mettendo un pannello bianco per riflettere verso il soffitto la luce che entra ma coprendo dietro ai monitor. Tutti quei pannelli lì non servono... Preoccupati, piuttosto, di metterli nella parte posteriore, dalla tua sinistra e dalla tua destra (o poco più dietro) fino a dietro, seppure non coprendo completamente. Tra le casse metti pure qualcosa, ma non esagerare. Comunque…

  • User Avatar

    Temo che la disposizione acusticamente più favorevole sia con la scrivania sotto alle finestre. Un'alternativa potrebbe essere con la porta alle spalle, cercando di ricreare la simmetria almeno nella zona frontale con un muro inclinato che sarà anche un armadio a muro con mensole e sportelli. Nella "V" rovesciata (che potrebbe anche essere una "A", con la parte centrale orizzontale) potrai mettere anche l'illuminazione per la scrivania.