Search Results

Search results 1-20 of 985.

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

  • User Avatar

    Figurati Buon weekend

  • User Avatar

    Riassumendo, quella corretta è quella delle uscite di linea. Quella dell'uscita cuffia si può usare se non ci sono alternative ma come dicevamo ci sono differenze di impedenza e di livelli che possono sicuramente portare ad una degradazione del segnale (come infatti hai riscontrato anche tu nelle prove che hai effettuato). Ci sono poi casi in cui l'uscita cuffia è stata concepita per essere utilizzata anche come uscita di linea (es. le uscite cuffia della schede RME), e in questi casi non hai pr…

  • User Avatar

    Chiarissimo grazie. Con le mie conoscenze in materia non posso andare oltre... Vediamo se qualcun altro ne sa di più

  • User Avatar

    ciao pedali di pitch shifting ce ne sono vari. QUESTO è uno ad esempio. La qualità del risultato però la puoi giudicare tu dai vari video che trovi sul tubo... Non ho capito come lo vorresti però comandare tramite tastiera midi. Questo è un tipico pedale per chitarra e non so se esista qualcosa di diverso pilotabile via midi

  • User Avatar

    non ti devi scusare... gli amplificatori per cuffie hanno ingressi di linea. Tipicamente esci dal main left e right della scheda audio (o altre uscite di linea se la scheda è multi out), quindi nel tuo caso vai dal main del mixer o da un bus o aux dello stesso. Immaginando ovviamente che il mixer non sia amplificato. In realtà potresti anche sdoppiare l'uscita cuffia e dovrebbe funzionarti anche così al netto di qualche problema di impedenza, ma la cosa giusta è un uscita line.

  • User Avatar

    ma ci mancherebbe... non ti devi mica scusare. Buona permanenza!

  • User Avatar

    Mi spiace sempre vedere interventi senza risposta, soprattutto se riguardano nuovi iscritti... Nella maggior parte dei casi questo succede quando l'esposizione del problema non è chiarissima e chi legge non ha modo di inquadrare al volo la problematica e proporre quindi una possibile soluzione. In questo caso personalmente non ho capito cosa significhi 'non riesco a sentire il suono della registrazione', e quindi non capisco quale sia esattamente il problema. In molto altri casi chi legge non co…

  • User Avatar

    Grazie per la recensione

  • User Avatar

    Quote from Datman: “ P.s.: stai attento a fare i resi, perché per i venditori hanno un costo! Amazon, dopo qualche reso ritenuto "di troppo", blocca l'account! La mia cuffia HD650, che ho preso a quel prezzo specialissimo, probabilmente era un reso: pur essendo perfetta in tutto, non potevano più venderla a prezzo intero. E' anche vero che ho letto di gente che da Amazon si è vista arrivare merce visibilmente reinscatolata e a volte addirittura guasta... Ma pure loro che devono fare con merce ch…

  • User Avatar

    potresti ad esempio prendere la beyerdinamics che è una semi-aperta, provarla e restituirla se non ti convince. Gli acquisti online hanno questo vantaggio. Lascia la confezione intonsa e hai solitamente un mese di tempo prima di renderla.

  • User Avatar

    ciao hai elencato una cuffia aperta, una semi aperta e una chiusa. Sono sicuramente 3 buone cuffie ma devi capire bene quale sia il loro maggiore utilizzo. Per registrare, meglio ovviamente le chiuse (se registri voci e strumenti acustici naturalmente), mentre per ascolto e mix (o simil-mix) meglio aperte. Poi puoi anche usarle sia per l'una che per l'altra cosa ma io partirei da una selezione in base all'utilizzo.

  • User Avatar

    Buona permanenza dalla provincia di Monza

  • User Avatar

    Quote from leonreno83: “soundcloud.com/piergiorgio-and…he-barricades-vocal-cover” A me piace

  • User Avatar

    ci riprovo con una domanda diretta: perché stai impazzendo per una stage box nel momento in cui puoi fare passare i 4 cavi che ti servono e fine del problema?

  • User Avatar

    a me però ancora non è chiaro il motivo per cui dovrebbe prendere una stage box quando deve fare passare probabilmente due cavi che saranno sempre e solo quelli... Cos'è che mi sfugge?

  • User Avatar

    Ciao se devi registrare solo voci e al massimo chitarre acustiche come dici, immagino che userai quindi un solo microfono o al massimo due. Se è così puoi anche fare passare il solo cavo microfonico e il cavo cuffie e sei a posto anche senza stage box.

  • User Avatar

    Scelta DAW

    Flavio (ex fbin) - - Harddisk recording

    Post

    Quote from frank93ba: “Quindi mi consigli di prendere quella da 50. Addirittura, su un blog, mi hanno detto che posso anche solo scaricarmi la versione demo e tenermi quella a vita senza pagare. Ecco perché tutte ste domande.” E' vero Come diceva pilloso la versione demo non ha limitazioni. Solo un avviso di 5 secondi all'ingresso del programma. Viene tutto lasciato all'onestà degli utenti. E già questo non è poco comparato a chi invece non rilascia nemmeno le modifiche indispensabili se non die…

  • User Avatar

    Scelta DAW

    Flavio (ex fbin) - - Harddisk recording

    Post

    Quote from Pilloso: “Io ti propongo una terza opzione, Reaper, poi se vuoi te la motivo nel dettaglio: Cubase lo ritengo un programma basato su una logica ormai più che obsoleta, e che continua ad appesantirsi a ogni edizione, senza rinnovarsi, e mantiene tutte le sue modalità macchinose, ampiamente superate da software più moderni. Pro Tools è un grande standard ma l'edizione "casalinga" è più un'operazione commerciale che altro, se lo conosci come le tue tasche e lo scegli per un valido motivo…

  • User Avatar

    Bene. Ottima scelta (a parte il colore ) Buone produzioni allora.

  • User Avatar

    Consiglio su preamp

    Flavio (ex fbin) - - Effetti ed Outboard

    Post

    Dico la mia: Considerando che, per una serie di motivi e non solo tecnici, il doppiaggio a casa non si può fare a livello professionale, secondo me ti stai facendo troppe menate... Quello che puoi fare da casa sono speakeraggi vari, video corporate, spot, audiolibri ecc che sono tutte cose che fai a 15-20 cm dal microfono per cui le piccole differenze di sensibilità dei vari mic sono assolutamente trascurabili.