Search Results

Search results 1-20 of 993.

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

  • User Avatar

    Quote from Musicante79: “ Perchè? ” Perché la stanza in cui lavori, non essendo opportunamente trattata, enfatizza e taglia frequenze. Di conseguenza tu mixi in base ad una percezione falsata del tuo materiale. Dove la stanza enfatizza tu abbassi, e dove taglia tu alzi per compensare la non linearità del tuo sistema speaker/ambiente.

  • User Avatar

    Quote from loyuit: “ Si puó fare un intero mix senza utilizzare compressione o limiting, bensì sfruttando il controllo dinamico dei musicisti e la microfonazione. ” A mio avviso devi fare un passo indietro: da una parte c'è la realtà del suono che viene prodotto e si propaga nell'ambiente, dall'altra c'è la registrazione. Siccome la registrazione è un processo artificiale, ha bisogno di determinati interventi per funzionare ed essere più "simile" e coerente con la realtà che vuole rappresentare.…

  • User Avatar

    Quote from loyuit: “ Perchè non passi l'idea che le batterie vadano necessariamente compresse. ” Batteria e percussioni, per loro natura, possiedono una gamma dinamica esagerata. E' quasi sempre necessario "addomesticare" l'escursione per poterle utilizzare proficuamente in una produzione musicale. E il "quasi" lo lascio solo per le ipotesi di scuola. Se non lo si facesse si verrebbero a creare non solo gravi problemi di interazione con gli altri strumenti (se ci sono), ma anche probabilmente di…

  • User Avatar

    Se hai tante sorgenti/suoni, alle volte può aiutare un compressor/limiter nel rack delle tastiere come elemento finale, tanto per dare al fonico un suono un po' meno dinamico ma più facile da gestire.

  • User Avatar

    Allora puoi fare un gruppo ulteriore in cui convogliare tutto ciò che vuoi effettare. Diventa un bus pre master.

  • User Avatar

    Quote from Surima: “ Deduco che il problema risieda nell'ascolto in cuffia mentre si canta. Probabilmente perché il suono della voce che esce dalla cuffia si somma al rimbombo naturale della voce nella testa, creando un disturbo nell'ascolto, soprattutto se si ha un qualcosa che occlude il padiglione auricolare, come la cuffia, appunto. Non so se a tutto ciò si possa compensare con un'adeguata equalizzazione e/o con un incremento di dettaglio proveniente da un convertitore migliore, Pre esterno,…

  • User Avatar

    Scusa, ma cosa intendi per "bassa qualità"? In teoria l'accoppiata uscita cuffia della scarlett + cuffie decenti dovrebbero darti un risultato più che sufficiente per portare a casa una situazione d'ascolto dignitosa. Eviterei di passare dal monitoring del sw, perché introduce una quantità di variabili al problema. Quale problema preciso riscontri, nell'ascolto?

  • User Avatar

    sicurezza computer

    Lattugo - - Configurazioni pc/mac

    Post

    Quote from Pilloso: “Occhio che un secondo antivirus, a quanto ne so, inibisce le funzioni di Defender, che subentra quando disinstalli gli altri.” Lo dico toccando legno, ma per ora non ho mai avuto problemi. Avira mi pare ben integrato.

  • User Avatar

    sicurezza computer

    Lattugo - - Configurazioni pc/mac

    Post

    Oltre ai consigli che ti hanno già dato sugli antivirus (io oltre a defender uso avira free), un plugin per i browser come ad-block male non fa di sicuro. Tiene a cuccia tanti pop-up fastidiosi, e qualcuno anche potenzialmente dannoso.

  • User Avatar

    Prenditi un (bel) po' di tempo per familiarizzare con il materiale e gli elementi del mix. Prima di fare qualsiasi cosa, ascolta tutto quello che c'è. Sia in solo che in ensemble. Gioca coi fader, lo scopo è conoscere il pezzo di musica e i suoi elementi. Lascerei perdere il rumore rosa. Mi sembra un approccio metodologicamente sbagliato.

  • User Avatar

    Possiedo il mod. D ed è un'ottima macchina. Passarci una chitarra rientra tra gli usi meno tradizionali ma se hai una buona dose di creatività e di inventiva puoi tirarci fuori core interessanti.

  • User Avatar

    tenere i microfoni sempre negli stands

    Lattugo - - Microfoni

    Post

    Quote from loyuit: “Lattugo, il tnt ha proprietà di assorbimento dell'umidità e creerebbe un microambiente più dry se usato per fasciare un microfono?” Non fasciarli, li lasci sugli stand e ci appoggi sopra una pezza grande quanto basta di TNT (tessuto-non-tessuto). L'aria passa (anche sotto), il TNT è traspirante ma ferma la polvere. Semplice e veloce.

  • User Avatar

    tenere i microfoni sempre negli stands

    Lattugo - - Microfoni

    Post

    Coprili con un po' di TNT.

  • User Avatar

    Spike Stent @UWL | LCM

    Lattugo - - Mixaggio e mastering

    Post

    Di quel disco segnalo la traccia "Breath after breath", con Milton Nascimento ospite alla voce e Vincenzino Colaiuta alla batteria...

  • User Avatar

    Quote from Lullina3: “ Consigli / suggerimenti? ” JSd01S.md.jpg

  • User Avatar

    Sintesi vocale

    Lattugo - - Mixaggio e mastering

    Post

    Dipende da cosa c'è scritto sul contratto di licenza che hai accettato quando hai deciso di comprare/installare il software in questione. Devi leggere là.

  • User Avatar

    Riuppo per dire che finalmente ho recuperato gli attrezzi ed ho avuto il tempo per installare i Tex-Mex. Che dire, una grande soddisfazione. Il miglioramento, in particolare sul PU al ponte, è straordinario. Sono stupito anche del fatto che ora in configurazione combinata manico/ponte la chitarra ha tirato fuori un suono veramente bello. Prima non tenevo MAI il selettore in posizione centrale, ma ora posso usare anche i due PU insieme, e con un ottimo risultato in termini sonori. Upgrade consigl…

  • User Avatar

    Ciao, grazie per la risposta. In effetti ho preso i TexMex, che non ho ancora montato perché il mio saldatore è rimasto in quarantena da un'altra parte. Ma presto lo recupero e procedo!

  • User Avatar

    Quote from Pilloso: “ Quote from Lattugo: “La PEC, tecnicamente, è una firma digitale.” Sono due cose completamente diverse. La PEC prova che tu hai mandato qualcosa in una tal data. La firma digitale prova che una persona ha apposto la propria firma su di un documento. Se unisci le due cose hai una prova decisamente più forte, altrimenti è più attaccabile. Casomai la PEC può avere alcune affinità con la marcatura temporale, che è un'altra cosa ancora e definisce il momento in cui quel documento…