Search Results

Search results 1-20 of 946.

This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

  • User Avatar

    interferenza audio microfono

    BjHorn - - Microfoni

    Post

    Ora hai un cavo sbilanciato, la calza va saldata. Bisogna comunque capire se anche l'ingresso dove lo collegherai è bilanciato. Se è xlr dovrebbe essere bilanciato, ma ho appena visto il cavo che hai linkato. Purtroppo non credo sia bilanciato. Magari puoi provare a collegare il microfono (e relativo cavo xlr/xlr) in un mixer in prossimità del microfono (3/5 metri), e dal mixer partire poi con il tuo cavo per arrivare alla telecamera. In questo modo dovresti evitare l'inconveniente, in quanto un…

  • User Avatar

    interferenza audio microfono

    BjHorn - - Microfoni

    Post

    Quote from cicciozuc: “il cavo microfonico è schermato” Bene o male tutti i cavi hanno la schermatura. Ma i cavi che prevedano l'utilizzo di un microfono (che ha un segnale molto basso) devono essere bilanciati. Ovvero polo caldo, polo freddo e massa. Questo perchè un cavo "normale" (nucleo + retina) funziona da antenna e assorbe radiazioni (e ronza). Più è lunga "l'antenna" più rumore assorbe, su 70 metri di cavo non oso nemmeno immaginare che roba tira dentro! Ovviamente suddetto cavo deve ent…

  • User Avatar

    Quote from yamandy: “Diciamo che i problemi li ho riscontrati, quando mi son messo a mixare i pezzi che registravamo in stanza, (ogni strumento rigorosamente registrato sulla sua traccia...) e li passavo tramite file wawe ai ragazzi. Quando li ascoltavano, ognuno sui loro impianti ( la maggiuor parte l'ascolto avveniva in auto...) ognuno mi dava un feedback diverso...” Esattamente. Tutto nella norma. In poche parole; la fase di mastering serve a rendere il brano "mediocre", ovvero che deve suona…

  • User Avatar

    Quote from yamandy: “Fino adesso come riferimento sono andate bene, anche perchè tutto quello che produco esce da li...” Ed è qui che casca (di solito) l'asino. L'insonorizzazione e la strumentazione che hai ti "influenza". Magari hai fatto un mix che suona proprio come vuoi tu, ma poi una volta uscito dal tuo ambiente e provi ad ascoltare il tuo lavoro su un altro apparecchio, senti le magagne. Semplicemente perchè non stai più usando la tua strumentazione e la tua stanza. Va da se che non è im…

  • User Avatar

    SOUNDCRAFT UI24R

    BjHorn - - Mixer e sommatori

    Post

    Mboh... non conosco nè mixer nè daw, per cui la butto li: il sample rate è uguale per tutti e due? Armi le tracce con i canali corrispondenti? I manuali che dicono?

  • User Avatar

    Una scheda audio è concepita per lavorare con un computer. Dalla sua "uscita" usb non escono dati audio ma informazioni numeriche, che vengono tradotte in audio (e altro) dal computer su cui andrà installata. Per collegarla ad un hi-fi dovresti usare le uscite main out o le playback outputs. Ma in ogni caso non è stata concepita per il lavoro che vuoi farle fare.

  • User Avatar

    Bello! Però quanto fruscio di sottofondo!

  • User Avatar

    Quote from alefunk: “Non per male, come faccio a disiscrivermi?” Vai al primo messaggio di questa pagina, in alto a destra vedrai quattro piccole icone giallo/arancio. La seconda da sinistra permette di deselezionare la notifica di nuovi messaggi, e altro.

  • User Avatar

    Quote from filippomessu: “cosa mi consigli per trattarla acusticamente?” Non è possibile determinare gli interventi da fare per migliorare l'ascolto guardando delle foto. Finchè si parla di ripresa (ovvero, registrare) ci sono trattamenti semplici ed economici da fare, basta "spezzare" il suono in modo che non rimbalzi sulle superfici e ritorni al microfono. Un ambiente come il tuo potrebbe già essere sufficiente grazie alla mobilia presente (tanti angoli, tante spezzettature...) ma in ogni caso…

  • User Avatar

    Per esempio, per valutare quanto influisce (e reagisce) il tuo ambiente puoi fare questo piccolo test audio youtube.com/watch?v=FeXRhAKXuio Sentirai il suono, mano a mano che passano le frequenze, andare e venire, a seconda di dove ti trovi, ma il volume è sempre lo stesso, dall'inizio alla fine. Questo perchè il suono, rimbalzando sulle tue pareti, si amplifica o annulla a seconda della fase. Varia anche in base ai diffusori che usi, e (ovviamente...), alle tue orecchie.

  • User Avatar

    Quote from filippomessu: “la stanza non è trattata (ma eventualmente si può fare)” Come prima operazione da fare, ti consiglio di togliere la parola "eventualmente"! Puoi comprare anche monitor da 3000 euri l'uno, se l'ambiente non è trattato avrai sempre risposte falsate. Io ho un paio di edifier, sono casse da pc e fanno schifo, ma i monitor non devono "piacere", devono avere delle risposte "neutre" per riuscire a capire cosa succede al nostro mix, e per fare questo l'ambiente non deve avere r…

  • User Avatar

    Non ho i mezzi per passare il brano al microscopio, tutto sommato mi pare buono, abbastanza equilibrato. Il basso lo trovo un pò troppo invadente, non tanto per le frequenze ma proprio come tipo di suono, tutto grasso e poco attacco. Magari un paio di punti più giù. Anche la cassa non mi aggrada molto come timbrica, attacco e pancia sembrano distaccati tanto da sembrare due strumenti. Le voci mi piacciono, sia l'interpretazione che la resa, con gli effetti giusti per l'epoca. Il synth che parte …

  • User Avatar

    Nuovo utente

    BjHorn - - Booth di presentazione

    Post

    Benvenuto tra noi!

  • User Avatar

    Bel lavoro, poco da dire... Anzi, magari se ti va, spiega tu qualcosa, magari partendo dal tuo ruolo in questo progetto. Trovo la voce un pò fuori contesto, nel senso che è bella pulita (troppo...), chiara, più cantautorale piuttosto che rock. Ma è interessante il tipo di vibrato molto stretto che usa, che gli da molta personalità (tenderei ad usarlo di più...) e mi piace quando sale sugli acuti, dove viene messa "alla prova" e guadagna quel qualcosa in più che la rende idonea al contesto. Unico…

  • User Avatar

    Sono operazioni che richiedono un certo tipo di ascolto, in un certo tipo di ambiente, oltre che la strumentazione (analogica o virtuale che sia...) e ovviamente l'esperienza. Che usi per ascoltare i tuoi lavori? L'ambiente è trattato?

  • User Avatar

    Pezzettaccio

    BjHorn - - Le vostre creazioni in MP3

    Post

    Molto, molto bello. Non mi addentro sul missaggio, non è per me, ma un pelo (anche due...) di volume in più al basso l'avrei messo. Ho ascoltato prima con le casse, e poi con le k240. Non mi piace la batteria, anche se intuisco la motivazione che ti ha spinto a scegliere quei suoni e quella "ritmica" così elementare. Forse l'avrei "giustificata" mettendo dei suoni "reali" nel ritornello con la cassa a seguire il basso, ma ripeto, è solo una questione (mia) estetica e comprendo la scelta. Mi piac…

  • User Avatar

    Quote from vincenzo72: “in ogni caso sento una doppia voce/eco così invadente che dopo una frase mi debbo fermare perché non mi raccapezzo piu'...” E mi sa di si, stai usando un doppio monitoring... uno della daw e uno della scheda.

  • User Avatar

    Quote from vincenzo72: “ho già provato in passato a sistemare il buffer al pc per la latenza...driver..ect..il pc si imballa..” Mi pare molto strano... Io non uso un super computer dedicato, e ormai ha una decina di anni senza nessun upgrade, ho pocomeno di 8 gigabite di ram, uso una audiophile usb risalente al neolitico, e di tracce ne suonano anche 30 o 40 alla volta (con 3 o 4 plug a traccia...) e non ho nessun problema, figurati gestire 2 sole tracce "pulite". Prova almeno a usare reaper, ch…

  • User Avatar

    Io uso una m-audio vecchissima, uso effetti in monitoring, e a latenza sto a 6puntoqualcosa, che non è percepibile manco con strumenti con attacco netto (chit in arpeggio, arpa, piano, percussioni). Per voci e fiati, che hanno un attacco molto lento e soft non sto manco a dirlo... Evidentemente sbaglia qualcosa (secondo me...)

  • User Avatar

    A me pare che lo stiamo un attimino confondendo. Non credo esista una scheda audio che NON sia capace di registrare una voce su una base e sentirsi decentemente in cuffia, con o senza effetti e latenza accettabile o ininfluente. Lo facevo con una soundblaster... E non serve altro; microfono, scheda, daw, cuffie. Mixer e altri accessori, per quello che deve fare lui sono un passo successivo ma non necessario. Una maniera corretta per registrare è: Caricare su traccia 1 la base, abbassarne il volu…