Risultati ricerca

Risultati della ricerca 1-20 di 1,000. Ci sono più risultati disponibili, si prega di migliorare i parametri di ricerca.

  • Avatar utente

    Al 57 non succede nulla, bisogna fare attenzione con alcuni microfoni a nastro. lmgtfy.com/?q=phantom+su+microfoni+dinamici

  • Avatar utente

    Secondo me potresti anche non preoccuparti, per carità, ci sono anche schede che hanno hi-z un po' così, penso ad una mia vecchia presonus molto entry level o anche alla prima generazione delle scarlett che clippavano sfiorando le corde, problema risolto in seguito, boh, secondo me dipende , non farei un discorso tipo DI integrate vs DI dedicate come si potrebbe fare per i pre o i convo ecco, però questo è il mio pensiero e in effetti non è stato richiesto

  • Avatar utente

    Anche tc electronic (hank ha una tc mi sembra) ha secondo me ottimi ingressi instrument e ci mancherebbe dato il background chitarristico del marchio, dopotutto un ingresso instrument non dovrebbe essere un qualcosa di fantascientifico da un punto di vista strettamente tecnico, in sostanza si tratta di replicare l'impedenza in ingresso degli amplificatori, probabilmente roba da primo anno di istituto professionale per periti elettronici

  • Avatar utente

    Già il fatto che il monitoring diretto è gestito da un mixer DSP fa pensare alla conversione però non me ne intendo. Si, meglio continuare col test in effetti, un bel test EDIT: ah

  • Avatar utente

    Guarda della 4 dicono ultra low latency monitoring, delle 8 e 12 zero latency però a me il dubbio rimane, minchiate comunque

  • Avatar utente

    Si, ma sempre o quasi post conversione, infatti di solito si chiama near zero latency monitoring. Ciao

  • Avatar utente

    pape ma attenuando in digitale non c'è un perdita di bit seppur minima da cui potenziometri analogici per il monitoring e via discorrendo o non c'entra nulla con i fader ecc?

  • Avatar utente

    Quota daLattugo: “Quota daF.Blues: “Quindi dicevo che fra fader, plug-in gain o trim o quello che è e normalizzazione non c'è differenza in termini di risultati ed ero fuori strada completamente” I null-test fatti dicono che c'è differenza. Sempre, sia aumentando che diminuendo il gain. Ma i null test non dicono come i diversi processi influiscono singolarmente sul segnale. Mi viene da pensare che la differenza più evidente, quando parliamo di normalizzazione vs. fader, è che un processo è offli…

  • Avatar utente

    Quando il fader è nella posizione di default, se vai ad incrementare=schifo, viceversa è ok, questo è quello che ho capito, dovrebbe essere abbastanza ovvio che non si parla di sforare lo zero sul meter, credo

  • Avatar utente

    Quindi dicevo che fra fader, plug-in gain o trim o quello che è e normalizzazione non c'è differenza in termini di risultati ed ero fuori strada completamente

  • Avatar utente

    Quindi in sostanza al rialzo non cambia nulla è gain digitale in ogni caso e ovviamente non poteva essere diversamente, io dicevo che non dovrebbero esserci differenze in termini di ipotetici danni, quidi la stessissima cosa, non dicevo che un metodo è indolore e l'altro no, si potrebbe dire che anche al ribasso qualche danno c'è, tipo perdita di bit, no? Dancok ma se mi andava di chiederlo a Sir che problema c'è?

  • Avatar utente

    Quota dasirAracs: “Perchè non fai null test e non me lo dici tu? Io l'ho fatto non con il free-G perchè non lo uso ma con logic sia gain che fader e normalizzando. Si alzando il volume che diminuendo. Su materiale complesso Ci voglio 5 minuti non 5 pagine di 3d poi ognuno trae le sue conclusioni” Più che altro volevo sapere cosa ne pensi tu, io ero rimasto al thread del 2010 dove si diceva che l'unica differenza è che la normalizzazione applica il gain offline, poi non mi ero più posto il proble…

  • Avatar utente

    Quota dasirAracs: “Credo volesse dire dello 0 unity del fader ;)” Invece con un gain trim, che so, il free-G o il make-up gain di un plug-in? Fra usare questi e normalizzare cambia qualcosa?

  • Avatar utente

    Boh, io ho solo linkato un thread dove altri affermavano che fra normalizzazione, fader, gain e quant'altro non c'è differenza in termini di risultato quindi fuori strada per nulla

  • Avatar utente

    Confermo.

  • Avatar utente

    Quota daLattugo: “Ergo, riformulo la domanda: che differenza c'è a livello di calcolo numerico tra normalizzare una serie di dati e applicare un trim oppure alzare il fader?” Io ricordo questo thread, è passato qualche annetto, comunque si era arrivati alla conclusione che non c'è alcuna differenza per quanto riguarda ipotetici danni

  • Avatar utente

    Devi semplicemente verificare il perchè arrivi poco segnale ai pedali (perchè invece con la pedaliera e l'altro ampli è andato tutto bene?), al limite compra una reampbox online, la provi e se non risolvi hai il diritto di recesso, dove sta il problema?

  • Avatar utente

    Quota daStonekiller: “Quindi il problema potrebbe non essere dovuto alla mancanza di una reamp box? Dalle informazioni che ho trovato su internet, il problema potrebbe essere appunto quello delle impedenze” Secondo me no, il mismatching delle impedenze può portare come ti dicevo ad un segnale troppo "hot" per l'ingresso di un ampli per chitarra o dei pedali, il risultato potrebbe essere distorsione indesiderata, tu sembri avere il problema opposto, i pedali che dovrebbero distorcere non lo fanno…

  • Avatar utente

    Quota dadavidosky: “A me pare un problema di livello del segnale, piu' che di impedenze (visto che dici che i pedali non producono abbastanza distorsione). Pobabilmente stai uscendo troppo "freddo" dalla scheda” Infatti, la considerazione che facevo