Risultati ricerca

Risultati della ricerca 1-20 di 978.

  • Avatar utente

    Tutto gira così velocemente Una vita non basterebbe per decidere e le variabili sono infinite. Non posso fare altro che consigliare di seguire il proprio istinto

  • Avatar utente

    SCELTA SYNTH

    Nordberg4 - - Studio-in-a-box

    Messaggio

    modificherei il titolo in "cero Workstation", perchè non è stato citato praticamente un synth che sia uno

  • Avatar utente

    Grazie, ma io ho solo realizzato quella mini-guida; il canale fa parte del forum iRec ed è gestito dal bravo roby-pro

  • Avatar utente

    Si lo sconsiglio... Intanto se rileggi bene, caro serpaven, non ho esperienze con gli altri sistemi (come scritto), ma RoomEq lo uso da anni e sono anche autore di una guida sulla corretta calibrazione: italiarec.com/forum/threads/16…ida-al-corretto-settaggio! Detto questo, DRC è più complesso. Sulla qualità e su tutto il resto non mi esprimo perchè non lo conosco.

  • Avatar utente

    Sei tu che devi deciderlo... Io non lo metto neanche sotto tortura. E' comunque più complesso di RoomEq, ma nessuno risolve i problemi della stanza e tutti (chi più e chi meno) introducono artefatti. Valuta tu se il compromesso ti aggrada.

  • Avatar utente

    Puoi farlo ma è sconsigliato: 1. perchè potresti rovinare i monitor 2. perchè introdurresti comunque degli artefatti Ci sono software più precisi a riguardo, KRK Ergo, DRC ed affini. Non ho particolari esperienze in merito, ma questi sono più completi (KRK lavora comunque solo sul range delle basse freq.) e permettono di linearizzare in maniera "dolce" la risposta monitor/stanza. Probabilmente anche RoomEq potrebbe fare lo stesso, ma non ne sono sicuro. Il problema è che un software "cieco" che …

  • Avatar utente

    Quota daspanck: “Condivido in pieno. I comp di TimP sono eccezionali, secondo me i migliori in circolazione, cosi come le console o gli eq di Alexb. Io per adesso N4 lo sto solo testando su un nuovo progetto, ma userò ancora il 3 sui miei prossimi progetti, e credo per molto tempo ancora” Come li usi i comp di Peter? Avevo intenzione di prendere la libreria dell'LA2A, ma non mi convince la storia dell'uso di un compressore plugin stile LA2A su cui aggiungere il "mojo" del colore. Alla fine si tr…

  • Avatar utente

    Tutte le librerie sono comunque compatibili. Perdi le skin personalizzate (almeno per adesso), ma per il resto non ci sono problemi. Se leggi gli altri interventi, io lo uso con un core2 duo

  • Avatar utente

    il vantaggio è che suona, come suona un hardware in carne ed ossa. Ci possono essere differenze tra il program e lo strumento campionato, ma se le cose sono fatte bene, suonerà comunque reale..E non è affatto una cosa da poco. Gli eq ed i filtri sono qualcosa che ti lascia un po' basito......Fai boost e senti eufonicità, consistenza...ancor di più, fai dei cut ed il suono non perde nulla. Questa è una delle differenze che più ho sentito e apprezzato...Con gli algoritmi di eq, senti sempre qualco…

  • Avatar utente

    Se i plugin Acqua sono al primo posto, tanto valeva puntare tutto su quelli. Facevi una bella gui comoda e figa per le varie librerie di AlexB, di Peter, Olonga, ecc ecc ecc. Però da quel che ho capito, il vero problema rimane principalmente la stabilità di Nebula su Mac... Parlando in pvt con un altro utente, non sono emersi particolari problemi con gli Acqua in generale e con N4. Ho letto adesso il discorso sulle skin, ed è confermato che quelle vecchie non sono compatibili...La nuova interfac…

  • Avatar utente

    Mah... Sul fatto dei 64bit, molte case hanno abbandonato i "vecchi" x86. Mi viene in mente Steinberg con Cubase 9 (niente più bridge) e ora ho dovuto comprare jbridge per far girare alcune chicche. Tutto bene, ma jbridge pesa sul mio pc...Quando il progetto ha un x numero di tracce, quache inghippo arriva sempre. Sulla gestione del progetto Nebula, ci sono sempre state pecche, è vero.... In ogni caso, anche qua, quante release instabili sono uscite delle varie DAW? Parlo per Cubase....Troppe! An…

  • Avatar utente

    Grazie mille... Stasera leggo con calma Per il discorso stabilità, su pc win 8.1 ed una vecchia cpu, nessun problema davvero. Veloce e stabile (sempre 1 crash all'attivo). Su progetti pesanti però non saprei... Con la console SSL di AlexB, quando carico 10 istanze+qualche plugin, ho già la cpu che arranca.

  • Avatar utente

    Io intanto ho ridato una controllata al manuale e non ho trovato nulla sul come cambiare le skin. Sul sito, nelle feature è indicato: - Compatible with Nebula4 libraries with dedicated and generic skins - Compatible with Nebula2 and Nebula3 libraries Quindi, direi che non è possibile cambiarle.

  • Avatar utente

    Stavo cercando di cambiare la skin per alcune librerie di AlexB, ma mica ci riesco... Nella MAST page, non trovo nulla a riguardo. Sono solo compatibili con N3?

  • Avatar utente

    Ha qualcosa, di cosa? Stiamo parlando di synth...I synth si programmano! Inoltre, ci vuole un minimo sforzo per scoprire che l'XV NON è degli anni 90. Non hai mai fatto una ricerca con google, visitato vintagesynth.com?Molte informazioni ci sono già... Tu cerchi "quei" suoni, ma in realtà, ogni synth può farli... Un altro conto è cercare una timbrica particolare...

  • Avatar utente

    Allora ci provo anch'io... Ho scritto a Gianna Michaels e non mi ha ancora risposto.

  • Avatar utente

    Gli anni 90 hanno visto la produzione di una marea di synth. Nei primissimi anni 90, con la techno si usavano molti synth analogici (o sample di essi). Il Roland alpha-Juno è uno di questi, l'MKS80 (Doris Norton e credo varie produzioni DFC). Comunque in quegli anni c'era il JD990 o il simile JD800, la D50. Peccato che si faceva largo uso di sample, programmazione...Senza contare che esistevano altre marche, i vintage, ecc ecc ecc

  • Avatar utente

    Quota: “​Le bass trap esistono anche economiche, quelle in schiuma a sezione triangolare alte 1 metro circa” occhio che però quelle non sono affatto bass trap. Sono broad (molte di bassa qualità).

  • Avatar utente

    quelli che vedi in qualsiasi synth base: - VCO (o comunque un OSC) - Filtro - ENV - LFO - VCA (o simile)