Catena corretta per elaborare voce parlato: quale

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Catena corretta per elaborare voce parlato: quale

      Ciao ragazzi sono un po' confuso sul metodo corretto per elaborare la registrazione audio del parlato. Qual'è la catena corretta quando si utilizza il compressore, l'equalizzazione, il noise reduction ecc.?

      Michael
      Non c'è una regola fissa, ma potrebbe risponderti qualcuno che ha il *proprio* metodo, collaudato sulla sua esperienza.
      Giusto per anticiparti due dritte, il noise reduction va messo solo se serve... hai qualcosa di particolarmente rumoroso in ripresa? Perché in caso contrario non dovrebbe proprio servire.
      In ogni caso se per qualche motivo hai una ripresa con del rumore, puoi mettere come prima cosa un gate, infatti è inutile fare arrivere il rumore ai successivi stadi, meglio togliere quello come precedenza.
      Per il resto comp ed eq si possono invertire, con lievi differenze sui risultati.
      Se equalizzi prima, evidenziando in particolare una zona di frequenze, il compressore messo dopo potrebbe prendere quelle frequenze in evidenza come riferimento e "schiacciare" quando le vede salire sopra i parametri impostati.
      E' vero anche il contrario: metti che fai una registrazione poco bella con delle gran basse sulla voce, è tutta energia che fa segnare ai meter i valori più alti, il compressore prenderebbe quelle frequenze come riferimento e schiaccerebbe tutto, magari alcuni sono pop da eliminare, ma se il compressore li vede, in quei punti abbassa senza motivo anche tutto il resto.
      Allora conviene equalizzare prima per "raddrizzare" il giusto equlibrio di frequenze, così che quelle sbagliate non siano più tanto preponderanti (nel caso dell'esempio si taglieranno le basse), a quel punto il compressore messo dopo l'eq lavorerà su un suono corretto e ti darà una traccia più lineare basandosi su un suono che gli arriva già col suono giusto.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Penso che il tipo avrebbe bisogno di un procedimento per rimuovere l'inflessione regionale.
      Per il resto non vedo perché una traccia debba contenere rumore di fondo, se c'è significa che si sta registrando in un ambiente sbagliato, o con qualcosa di rumoroso, allora meglio eliminare la causa, o avremo lavoro extra su ogni ripresa.
      Di metodi ne esistono tanti, se usi un sequencer puoi mettere un plugin denoiser, se fai una ricerca qui sul forum dovresti trovare una discussione di alcuni mesi fa con i plugin preferiti dagli utenti per questo scopo.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Sicuramente quello che mostra in Audacity più che una catena è una sequenza di editing distruttivi.
      I valori sono estremamente indicativi e possono essere sbagliati per tracce che suonano diversamente dalle sue, bisogna usare le orecchie e cambiare tattica ogni volta, a seconda del materiale, non esiste una regola che funziona sempre, anzi una regola che funziona una volta fa danni un'altra, io video fatti così approssimativamente fatico a commentarli.
      Lui si rivolge prevalentemente a chi lavora per video o podcast, ma negli studi di registrazione si usano strumenti molto più pratici in termini di audio, che lui nemmeno considera (mi riferisco a un qualsiasi sequencer con dei plugin VST).
      Al netto di tutto questo, l'ordine delle cose non è nulla di diverso da quello che ti ho indicato nella mia prima risposta.

      Le scelte che nel tuo caso dovrai fare dipenderanno da che materiale ti trovi sotto mano, dalla reale necessità di togliere il rumore di fondo, e dal software che usi.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Post was edited 1 time, last by “Pilloso” ().

      concordo con tutto quello che ti ha detto @Pilloso (che non ne sbaglia una nemmeno a spingerlo :thumbup: ) e ti aggiungo la mia catena (anch'io io registro doppiaggi e speakeraggi)

      Ripresa flat con una punta di compressione hw tra pre e converitore giusto per contenere eventuali clip che però cerco di evitare di default
      Per il resto:
      Gate -> Debreath -> Comp -> EQ -> DeEsser -> Depop
      A parte il gate che rimane il primo componente e il debreath che merita un discorso a parte, per il resto potrei anche invertire l'ordine dei plugin e ottenere più o meno lo stesso risultato con interventi leggermente differenti.

      Ultimo consiglio se permetti...: non perdere tempo appresso ai video di youtube a meno che non siano prodotti da persone evidentemente qualificate. Più che conoscenze o capacità personali, ciò che spinge a pubblicare video tutorial è spesso la voglia di apparire e fare la parte del maestrino quando molto spesso mancano addirittura le basi per poterlo fare. Non mi riferisco in particolare al video che hai linkato, parlo in generale...
      Rimani sul forum che è molto meglio. :thumbup:
      Ciao!
      Quoto in toto @Pilloso.
      Un saggio qui dentro :).

      Anche io mi occupo di doppiaggio e lavoro con la voce ogni giorno...
      In registrazione, se posso dirti la mia non inserire nulla...Se non al massimo un compressore che ti aiuti a contenere i picchi.

      Per quanto riguarda la postproduzione di una voce...ci sono una marea di variabili.

      Diciamo che di solito si usano (se e solo se serve), Eq, compressore, riverbero...se sei stato bravo a microfonare tanto basta.
      Altrimenti devi andare a fare quei processi un pò più distruttivi che aiutano a far suonare meglio ciò che io definirei una microfonazione sbagliata, e qui si apre il capitolo denoise, deessing, debreath ecc ecc.

      Tutte cose che puoi NON usare, se microfoni bene.
      Se parti da una buona base e hai una idea precisa ed esatta di come dovrà suonare quella data voce dovrai toccare poco o niente.

      Poi come detto da @Flavio (ex fbin), lascia stare youtube, e scrivi qui, ci sono molte persone competenti che possono aiutare.

      Cri
      Interfaccia: Apollo quad Mics neumann u 67, 414, ribbon CGE Pre spl goldmike, octopre Outboard dbx 160a(x2) Urei 545 EQ Drawmer 1968 Mercenary Edition Ascolti Krk K-rok, Ns-10 Studio monitor.
      e tanta voglia di fare musica!

      Flavio (ex fbin) wrote:

      concordo con tutto quello che ti ha detto @Pilloso (che non ne sbaglia una nemmeno a spingerlo )


      soundsound wrote:

      Quoto in toto @Pilloso.
      Un saggio qui dentro :).

      Mi stanno solo perculando :D

      Comunque è chiaro che il tipo su YT è un bravo videomaker, e nel campo video, l'audio spesso è giusto una componente da rendere un minimo presentabile per accompagnare il resto, anche con programmi di fortuna o con la parte audio (di solito piuttosto limitata) di un sw per il montaggio video.
      Qui invece siamo un po' più precisini, usiamo software dedicati e facciamo molta attenzione ai dettagli, il suono è già di per sé una materia complessa.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      ma tra l'altro non è ben chiaro cosa vuoi fare e in che condizioni. Una ripresa di audio in esterni? speakeraggio, voice over, doppiaggio, voce narrante in studio?
      Il tipo del video che hai postato parla dei rode che si usano in esterni per le riprese video, è questo che ti interessa? Il lavoro di ripresa audio in studio è tutt'altra cosa...

      Se vuoi la mia sul video in questione (che ho visto per metà): Il miglioramento di cui parla il ragazzo del 'tutorial' riguarda la sostituzione di un mic di cattivissima qualità, presumibilmente quello integrato nella videocamera, con un rode. Certo, il miglioramento c'è, ma il risultato è comunque una voce con echi da soggiorno, con brutta acustica. Il posto dove fa questa ripresa non ha evidentemente alcun trattamento acustico, ma d'altro canto a lui interessa solo dimostrare che un rode è meglio del mic integrato della videocamera. Sì, ok, è sicuramente meglio, ma qui per me finisce l'utilità del tutorial in questione.
      Quando poi applica la riduzione del rumore distrugge il suono in maniera evidentissima, gli artefatti si prendono con la pala. E questo perchè, innanzitutto, una riduzione del rumore è comunque una operazione distruttiva, anche con il plugin migliore del mondo, ed è sicuramente molto meglio migliorare la ripresa (se e quando possibile) piuttosto che essere costretti ad usare un denoiser. E in secondo luogo perchè usa un brutto e scadente plugin: se proprio devi usarne uno (costretto a farlo) allora usa Izotope.