In cerca di consigli su DAW per iniziare

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      In cerca di consigli su DAW per iniziare

      Salve gente di HomestudioItalia, ho un dubbio circa l'eventuale acquisto di una DAW su cui muovere i primi passi nella composizione di musica elettronica. Anni fa mi sono approcciato per un brevissimo periodo a FL Studio in versione demo, ma vista l'offerta pressoché sconfinata di DAW in commercio chiedo a voi utilizzatori più esperti un parere su quale software musicale possa essere maggiormente adatto per un novizio come me. Vi ringrazio anticipatamente ;)
      Ciao e benvenuto.
      Dal canto mio ti straconsiglio Reaper, per tante ragioni.
      E' un sequencer puro, nel senso che non prevede particolari facilitazioni per creare dei drum loop o porzioni di sequenza del genere come avviene su una batteria elettronica, ma nel suo editor midi li puoi comunque creare facilmente, e poi è aperto a tutti i plugin vst, per cui trovi batterie elettroniche a volontà, anche con mini-sequencer integrato.
      Costa appena 50 euro e puoi provarlo in demo finché vuoi, per via di una politica commerciale molto elastica, ma non farti ingannare dal prezzo perché ha una tale vastità di funzioni da fare impallidire parecchi concorrenti.
      Secondo me vale almeno un giro di prova, visto che ti lascia tutto il tempo di impararlo in demo senza alcun limite di funzioni.
      Le sue principali qualità: molto leggero e stabilissimo, aperto alle personalizzazioni, frequentemente aggiornato e in continua crescita, praticissimo con tante trovate per accelerare il lavoro e possibilità di associare la quasi totalità delle funzioni a tasti a piacere.
      Insomma è davvero piacevole lavorarci perché permette di fare tante cose rapidamente e senza interrompere il flusso creativo, è nato da meno di una decina di anni, quindi abbastanza maturo per essere completo e collaudato, ma con un concetto/approccio molto più fresco di altri software, che riassume il meglio dei prodotti storici e allo stesso tempo guarda avanti con alcune trovate innovative e snellendo parecchio le procedure che su altre DAW sono inutilmente macchinose perché legate a concezioni ormai obsolete.
      E' un buon cavallo su cui investire, in particolare proprio per la piccola produzione, arrangiamento e sperimentazione.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Post was edited 2 times, last by “Pilloso” ().